Secret Lair Drop Series di Magic the Gathering

Magic the Gathering incontra diverse forme d’arte in una macro-espansione da collezione

Negli ultimi anni, abbiamo visto molti esperimenti riguardanti i prodotti di Magic the Gathering: questa volta è il turno delle Secret Lair. Considerato un sotto-brand di Magic, si tratta di una serie di mini-espansioni composte da ristampe illustrate da artisti esterni al mondo di Magic. Parliamo di: fumettisti, disegnatori professionisti, street artist e via dicendo!

Il primo prodotto di questa nuova ondata è Secret Lair Drop Series. Rilasciato dal 2 fino al 9 Dicembre 2019, Secret Lair Drop Series è composto da sette mini-set contenenti 26 carte e 6 token in totale (cliccate qui per sapere tutti i dettagli tecnici). I singoli box delle mini-espansioni sono disponibili ad un prezzo che parte da 29,99$ fino ad arrivare a 30,99$. Il bundle composto da tutte le sette mini-espansioni ha un costo di 199,99$. Si tratta di un prodotto a edizione limitata, disponibile solo per 24 ore sul sito della Wizards fino ad esaurimento scorte (con massimo di 10 copie d’acquistabili per utente). Andiamo nel dettaglio, vediamo velocemente le sette mini-espansioni. Iniziamo!

Nel primo mini-set Eldraine Wonderland sono presenti le classiche cinque terre neve base, ma sono ambientate sul piano di Eldraine. Le cinque terre base sono foil contrassegnate come rare. L’autrice dei cinque artwork è Alayna Danner: un’illustratrice che ha già lavorato per Magic (pensate che la stupenda illustrazione della carta Gigante del Mantoreame di Throne of Eldraine Collector Boosters è opera sua). Trovo buona la scelta rilasciare delle versioni alternative delle terre neve, tuttavia trenta dollari per delle terre base mi sembra un po’ troppo. Non dimentichiamoci che qualche mese fa sono uscite le terre neve full art in Orizzonti di Modern, che sono più facili da recuperare… Sinceramente, paragonando le carte degli altri mini-set, queste terre mi sembrano un’idea scartata e poi riciclata in questo mini-set. Magari erano rivolte per promuovere Il Trono di Eldraine, ma all’ultimo momento i piani sono cambiati. Chissà! Le reputo belle, però costose.

Il secondo mini-set si chiama Seeing Visions. È composto da quattro copie di Visioni del Siero. Il peschino è proposto in versione rara, inoltre le quattro copie sono foil. Gli autori delle quattro illustrazioni sono: DXTR (street artist), Jaime A. Zuverza (artista freelance), Kristina Collantes (illustratrice e pubblicitaria) e Lauren YS (street artist). È stato fatto un lavoro grafico sublime! Apprezzo che abbiamo scelto proprio questa carta rispetto ad altri peschini del genere. Potevano scegliere magie più famose, tipo Tempesta Cerebrale, invece fatto una scelta di cuore. Una celebrazione così se la merita! È una ristampa di lusso che fa felici i giocatori di Modern e Pauper.

Il terzo mini-set so chiama Bitterblossom Dreams. Questa mini-espansione è composta da una copia di Fioritura Amara, in versione clear art e rara mitica, accompagnata da quattro pedine Farabutto Spiritello. L’autrice delle illustrazioni è la disegnatrice Lena Richards (che sulle carte è segnata con lo pseudonimo di Olena Richards). Se le cinque carte vengono unite in linea orizzontale, formano un’illustrazione estesa. Nonostante Fioritura Amara sia una carta molto potente, non mi aspettavo che venisse ristampata in questo speciale prodotto. Torna sempre utile, specialmente in una versione lussuosa. Forse aggiungere solo quattro pedine è un po’ pochine, magari potevano puntare su qualche carta del Faerie Tribal. Pazienza!

La quarta mini-espansione si chiama <explosion sounds>. L’espansione è composta da cinque goblin provenienti dall’omonimo tribal. Vediamo: Tiratore Scelto Goblin, Scagliaorda Goblin, Lacchè Goblin, Goblin in Agguato e Re dei Goblin. Le cinque carte sono contrassegnate come rare mitiche, se unite in linea orizzontale formano un’unica illustrazione. Queste cinque illustrazioni sono state realizzate dal disegnatore Mike Uziel, che ha utilizzato uno stile cartoonesco in stile Unset. Il mio cuore da giocatore goblin apprezza la scelta delle carte, non potevano fare di meglio… Spero che l’archetipo torni in auge!

Il quinto mini-set si chiama Kaleidoscope Killers. Il mini-set è composto da tre carte leggendarie penta-colore, rilasciate in versione foil con rarità mitica. Le creature in questione sono: Signore Supremo dei Tramutanti, L’Ur-Drago e Re Mietitore. Questo bundle è il sogno dei giocatori di Commander che amano giocare i deck penta-colore: se volete avere una versione lussuosa del vostro Comandante, specialmente L’Ur-Drago, questo è il set che fa per voi. Trovo strano che non abbiano riproposto cult come Progenitus o Bambino di Alara, ma almeno non hanno fatto follie… come ristampare Atogatog XD! Battute a parte, le illustrazioni di queste carte sono state realizzate da Justine Jones: una disegnatrice freelance da pochissimo assoldata dalla scuderia di Magic. Gli faccio i complimenti per lo stile, benvenuta a bordo!

Il sesto mini-set si chiama OMG KITTIES!. Si tratta della mini-espansione con più carte, di fatti è composto da cinque creature (in versione foil, segnate come rare o rare mitiche) e due pedine. Il tema dell’espansione sono le creature felino, ma sono rappresentati in versione “gattino puccioso“. Le carte in questione sono: Condottiero Leonid (compreso di pedina), Lince Reale (compreso di pedina), Frombolieri di Qasal, Mirri, Duellante della Cavalcavento e Ayrahbo, Ruggito del Mondo. È indubbiamente una scelta simpatica, ma c’è da dire che hanno scelto carte che tornano utili su più fronti (anche fuori l’archetipo Tribal da Commader). Tenendo conto del tema scelto, la reputo una buona scelta. Gli illustratori di queste carte sono: Andrea Radeck (disegnatore già conosciuto nel mondo di Magic, visto che ha illustrato carte di Unstable e Ponies: The Galloping), Jakob Eirich (illustratore freelance, che recentemente ha lavorato agli artwork del videogame Spyro: Reignited Trilogy), Allison Carl ed Erica Williams (entrambe disegnatrici freelance). Hanno fatto un buon lavoro, ma che allo stesso tempo omaggia ed ironizza con affetto il mondo dei gattari. Carino!

La settima ed ultima mini-espansione si chiama Restless in Peace. Si tratta della mini-espansione più interessante, nonché quella con più utilità in gioco competitivo e con maggiore valore economico. Sono proposte tre carte essenziale nei vari archetipi Dredge e affini. Le carte in questione sono proposte in versione rara, inoltre se unite orizzontalmente formano un’illustrazione unica. Le carte in questione sono: Thug Golgari, Orrore Sanguinario e Vita dall’Argilla. Davvero un’ottima scelta, che consente ai giocatori competitivi di recuperare la versione lussuosa di carte davvero valide. L’illustratore di queste carte è Dan Mumford, un disegnatore che sta diventando molto famoso tra gli amanti della cultura pop. Scelta eccellente su tutti i fronti!

La Wizards spaccia questo Secret Lair Drop Series come una piacevole idea regalo per Natale, tuttavia si tratta del classico prodotto esclusivo rivolto ad un pubblico di collezionisti e/o amanti delle foil. Su questo piano non c’è niente da lamentarsi, questo prodotto è molto simile ad altri visti in passato (pensate alle recenti Mythic Edition). Il fatto che siano disponibili per sole ventiquattro ore, dimostra che la Wizards sta volutamente incentivando il mercato secondario delle carte: è una scelta inedita, che comunque genererà un guadagno nelle proprie casse. Essendo in copie limitate, riusciranno venderle tutte rapidamente in pochissimo tempo… non rimarranno a marcire nei propri magazzini! Insomma: poca spesa, molto guadagno! Non ho nulla d’aggiungere sulla scelta delle carte. La Wizards non ci fa di certo regali, ma questa volta si tratta di carte concretamente utilizzabili in competitivo. C’è un effettivo senso nel recuperarle, non c’è nulla da lamentarsi.

L’idea di fare un prodotto dove Magic incontra forme d’arte diverse, mi piace molto. Inizialmente avevo il timore di vedere un clone delle illustrazioni degli Unset. Non fraintendete: io adoro il concept degli Unset, ma preferirei vederle solo in quelle particolari edizioni. Non è stato così: le illustrazioni sono molto varie, alcune sono buffe e altre molto serie… Ce n’è per tutti i gusti! Faccio anche i complimenti agli artisti, che hanno saputo dare il meglio per questi prodotti. Non escludo che Secret Lair sia una manovra per sondare i pareri dei giocatori, per capire come potrebbe reagire dinanzi un futuro cambio grafico. Chissà! Personalmente, questa ospitata mi rievoca i primi anni del gioco: dove non c’era ancora una linea guida artistica comune, ma i diversi stili degli illustratori che si amalgamavano. Parlo di quelli illustratori che non vedremo mai più perché non in linea con i concept artistici uniformati, come: Amy Weber, Julie Baroh, Fay Jones e (soprattutto) i coniugi Phil e Kaja Foglio.

In conclusione, consiglio il prodotto esclusivamente ai collezionisti e gli amanti del “pimp my deck”. Inoltre, sarà facile ricevere le carte visto che la Wizards spedirà i prodotti in tutto il mondo (Italia compresa). Inoltre, la Wizards ci tiene a precisare che in futuro ci saranno altri prodotti targati Secret Lair. Staremo a vedere cosa uscirà fuori!

Commenti


immagine-profilo

Marco Grande Arbitro

Fondatore e caporedattore del blog nerd/geek/pop GiocoMagazzino. Blogger (da 12 anni), podcaster e youtuber. Sono un appassionato di giochi da tavolo, in particolare prediligo i giochi di carte. Una passione iniziata, e che continua, con Magic the Gathering! Per il resto, sono laureato in Scienze dell'Educazione (educatore professionale). Sono un collezionista di Funko Pop, adoro il cinema e la buona musica.

I commenti sono chiusi.