[Anteprima] Villainous: Il Fascino Di Essere Un Cattivo Disney

Villainous è un gioco asimmetrico che vi capulterà nel mondo Disney e vi schiererà dalla parte dei cattivi: Riuscirete a far trionfare il male ed a spezzare il classico “e tutti vissero felici e contenti”?

PANORAMICA GENERALE:

Villainous è un gioco asimmetrico per 2/6 giocatori dalla durata indicativa (molto indicativa!) di un’ora.

Vestiremo i panni dei classici e magnifici cattivi Disney e cercheremo di mutare la storia ed ottenere il lieto fine per i villains, appunto gli antagonisti.

Jafar, Ursula, La regina di cuori, Malefica, Capitan Uncino ed il principe Giovanni riusciranno a far trionfare il male?

MATERIALI:

Nella classica scatola ben organizzata troviamo:

– 6 spettacolari pedine Villain

– 6 plance giocatore (tutte diverse in base al personaggio)

– 6 mazzi di carte Villain, ciascuno personalizzato in base alla storia a cui appartiene (30 carte in ogni mazzo)

– 6 mazzi Destino, ciascuno personalizzato per ogni cattivo ( 15 per ogni mazzo)

– 6 libretti guida, ciascuno per ogni cattivo

– 3 tokens lucchetto

– 1 token Destino

– 80 tokens Potere

– 1 Calderone

– 6 carte riassuntive

I materiali sono eccellenti, le pedine sono qualcosa di incredibile sia alla vista che al tatto.

Le carte sono di buona qualità e le immagini sono sublimi se amate il mondo Disney!

SET UP:

– Ogni giocatore sceglie un cattivo e prende il corrispondente mazzo Villain, mazzo Destino, Plancia di gioco, pedina, guida al personaggio e carta riassuntiva.

– Mettere la plancia giocatore davanti a sè, ognuna contiene 4 luoghi caratteristici del personaggio. Piazzate la pedina nel luogo più a sinistra.

– Mescolate il mazzo Villain e ponetelo coperto a sinistra della plancia, fate lo stesso per il mazzo Destino ma posizionatelo sempre coperto a destra.

– Ogni giocatore pesca 4 carte dal proprio mazzo Villain.

– Piazzate il calderone con i token Potere alla portata di tutti.

– Scegliete il primo giocatore, il turno seguirà poi il senso orario.

– Il primo giocatore partirà con 0 token potere, il secondo uno, il terzo ed il quarto due ed infine il quinto ed il sesto tre.

Tutto è pronto per giocare!

SCOPO DEL GIOCO:

Lo scopo del gioco è riuscire a completare il proprio obiettivo, diverso e tematizzato a seconda del cattivo scelto!

Il principe Giovanni dovrà guadagnare 20 tokens potere (visto la sua avidità), Ursula dovrà recuperare il tridente di Tritone e la corona, Malefica dovrà lanciare una maledizione in ciascun luogo della sua plancia, La regina di cuori dovrà giocare a cricket lanciando un colpo con successo, Capitan Uncino deve sconfiggere Peter Pan sulla Jolly Roger ed infine Jafar deve riuscire a trovare e portare la lampada del genio al palazzo del sultano avendo il Genio sotto il suo controllo.

Le guide ai personaggi spiegano gli obiettivi e le varie carte speciali contenute nel proprio mazzo Villain, assieme a suggerimenti su strategie e tattiche da utilizzare.

REGOLAMENTO:

Il proprio turno è suddiviso in 3 parti

– Muovere il cattivo

– Eseguire le azioni

– Pescare carte

MUOVERE IL CATTIVO:

In questa fase bisogna spostare la pedina in un diverso luogo. Ogni luogo ha delle azioni diverse che si potranno eseguire durante la seconda parte del turno.

ESEGUIRE LE AZIONI

Ogni luogo ha dei simboli azione che si possono fare in qualsiasi ordine e non per forza si devono eseguire tutti. Si potranno eseguire solo quelli stampati sul luogo in cui la pedina è stata spostata. Durante il gioco alcuni simboli ( quelli posti nella parte superiore del luogo) potranno essere coperti dagli eroi.

Le azioni possibili sono:

– Guadagnare potere: Si guadagnano tanti tokens potere quanto indicato dal simbolo. Il potere è la moneta del gioco, bisogna spendere potere per giocare carte dalla propria mano.

– Giocare carte: Si possono giocare carte dalla propria mano pagandone il costo indicato in potere. Gli oggetti e gli alleati verranno posti nella parte inferiore del proprio tabellone, nel luogo prescelto.

– Attivazione: Alcuni poteri delle carte hanno un potere sempre attivo, altri invece entrano in funzione solo quando attivati. Questa azione permette di attivarli.

– Destino: La parte centrale del gioco. Il giocatore sceglie un avversario, pesca le sue prime 2 carte del mazzo destino e scegli quale giocare contro di lui. In genere sono eventi, oggetti o Eroi che intralceranno i piani malvagi dell’avversario!

– Muovere un oggetto o un alleato: Questa casella permette di spostare carte alleati oppure oggetti nel proprio tabellone di una posizione. Spostare alleati serve per fortificare il proprio attacco e sconfiggere gli eroi, mentre spostare oggetti spesso serve per completare il proprio obiettivo.

– Muovere un Eroe: Consente di spostare un eroe di una posizione, magari per scoprire simboli azione coperti fino a quel momento.

– Sconfitta: Se in un luogo la forza degli alleati/alleato è pari o superiore alla forza dell’eroe nel medesimo spazio, selezionando questa azione si può sconfiggere l’eroe scartandolo nella pila degli scarti Destino ma attenzione che anche i vostri alleati utilizzati nel combattimento dovranno essere scartati. Scegliete bene chi utilizzare per il combattimento oppure per il loro potere!

– Scartare carte: E’ possibile scartare un numero di carte a piacere dalla propria mano per avere più riciclo…ma attenzione che le ripescherete solo alla fine del vostro turno, cioè durante la terza fase!

PESCARE CARTE:

Ripristinare la propria mano iniziale pescando carte dal proprio mazzo cattivi per tornare ad averne 4 (generalmente).

TOKEN DESTINO:

Questo token si una nelle partite a 5-6 giocatori. Quando una persona è stata bersaglio di un’azione Destino prende questo token e lo posiziona davanti a sè, non potrà essere bersaglio della prossima azione Destino.

In realtà io lo consiglio anche nelle partite a 4 giocatori per evitare l’accanimento ( e la derivata frustrazione) contro un giocatore.

FINE DEL GIOCO:

Il gioco finisce quando un cattivo riesce a soddisfare le proprie condizioni di vittoria.

SUGGERIMENTI E TATTICHE:

– Non abbiate paura di scartare carte, soprattutto se dovete ricercare un determinato oggetto nel vostro mazzo. Avere molto riciclo è importante! Tanto il mazzo è composto da sole 30 carte.

– Tenete tutti sott’occhio, generalmente si arriva ad un punto in cui tutti i giocatori sono vicinissimi alla vittoria.

– Scegliete bene dove piazzare oggetti ed alleati, spendere azioni per muoverli potrebbe rallentarvi

– Pensate già nel turno degli altri cosa poter fare, aiuterà a diminuire il downtime

– Pensate anche all’ordine da usare per scartare le carte, le combo vi aiuteranno molto, soprattutto per alcuni obiettivi.

CONSIDERAZIONI FINALI:

Villainous è un bel gioco con un target ampio che può introdurre molte persone a lasciare chiuso il classico Monopoly, Risiko ecc ecc…

L’ambientazione è certamente accattivante, le illustrazioni evocative e i materiali davvero fanno centro.

Il gameplay è facile da spiegare e da apprendere, l’unica accortezza da avere è quella di spiegare bene le particolarità dei vari cattivi in gioco.

Pur avendo obiettivi diversi la meccanica di base è la stessa per tutti e la simbologia è molto chiara.

Gli obiettivi sono abbastanza ben bilanciati, in fatti non sarà inusuale arrivare agli ultimi turni con tutti i giocatori sul punto di vincere, questo rende molto in termini di crescita del phatos.

Lo potrei definire un tiro alla fune tra più giocatori…se uno prende il largo sicuramente si vedrà giocare l’azione destino contro di lui appena è possibile, finché qualcun’ altro non prende terreno diventando così il nuovo bersagio, e così via…

Ed è qui il vero punto debole del gioco… La durata.

Sulla scatola c’è scritto 50 minuti ma io sotto l’ora e mezza non ci sono mai sceso, nemmeno in 2 giocatori!

L’ultima partita eravamo in 5 ed è durata più di due ore.

Potrebbe essere frustrante continuare ad inseguire il proprio obiettivo e poi essere sabotati proprio sul più bello.

Per questo motivo mi sento di consigliare questo gioco per 2-4 giocatori, altrimenti il downtime diventa davvero preponderante.

Villainous rimane comunque un bel titolo da giocare (soprattutto se ci si vuole vendicare di qualche torto subito) sia tra neofiti e non.

Le varie combinazioni di ruoli non vanno a cambiare di molto la strategia ma vanno ad influenzare il ritmo a cui si dovrà sottostare per non perdere terreno!

Le carte e gli obiettivi sono davvero ben tematizzati, Ursula avrà le carte contratto, Malefica le maledizioni, La regina di cuori può rimpicciolire gli eroi (mentre loro posso anche ingrandirsi per coprire più simboli) ecc ecc…

Questo gioco al momento non è ancora stato localizzato ma non abbiate paura è solo questione di tempo! A settembre Ravensburger lo porterà sui nostri scaffali!

ATTENZIONE che oltre mare si parla già di espansione! Hanno già rilasciato l’annuncio che saranno aggiunti i seguenti cattivi: Ade (Hercules), Grimilde (Biancaneve) e L’uomo Ombra (La principessa e il ranocchio) con l’espansione Wicked to the core!

Prendi i miei soldi e dammi subito Ade!! Lo voglio!

P.s. Spero in futuro di avere Crudelia de Mon e Yzma!

Il gioco è acquistabile come sempre nello nostro store online di fiducia: Magicmerchant.it

Villainous

7.8

VOTO

7.8/10

Pros

  • Facile da spiegare e capire
  • Illustrazioni e tematizzazione davvero ineccepibile
  • Materiali davvero intriganti
  • Buona profondità, Asimmetria ben bilanciata
  • Adatto a tutti, finalmente un gioco Disney dove il tema non è stato solamente appiccicato sopra

Cons

  • Durata eccessiva, soprattutto in 5-6 giocatori
  • Potrebbe creare frustrazione il dover continuamente vedere il proprio obiettivo sabotato per poi dover rimediare.

Commenti


immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.

Leggi articolo precedente:
In arrivo nuovi giochi della linea Party Games di Clementoni

Diamo uno sguardo in anteprima ai nuovi giochi Clementoni dedicati agli amanti dei Party Games.

Chiudi