Banned Magic Tapes – Un’Analisi sulle Carte Bandite di Magic the Gathering: Luglio 2020

Una nuova ondata di ban per i formati di Magic the Gathering, tra conferme e scelte inaspettate

Torna l’appuntamento con i ban mensili di Magic the Gathering, ancora una volta vediamo grandi novità e sconvolgimenti. Lo scorso 13 luglio 2020, la Wizards of the Coast ha annunciato che:

  • Astrolabio di Arcum è bandito in Modern;
  • Mappa della Spedizione è bandita in Pauper;
  • Santuario Mistico è bandito in Pauper;
  • Agente del Tradimento è bandito in Historic;
  • Fuochi dell’Invenzione è bandito in Historic;
  • Winota, Radunatrice di Forze è bandita in Historic;
  • Fulcro del Destino è bandito in Historic;
  • Emissaria di Brucia-Albero è sospesa in Historic;
  • Giuramento di Nissa diventa legale in Pioneer.

I ban sono applicati dal 13 luglio 2020, mentre su Magic the Gathering Arena dal 16 luglio 2020.

ANALISI DEI BAN

Astrolabio di Arcum è un artefatto molto versatile, che ha trovato molto spazio su più formati. Qualche mese fa è stato bandito in Pauper con l’accusa di aver monopolizzato il formato. Lo stesso discorso vale per il ban in Modern… Gli autori sono felici nel vedere che in Modern sono presenti molti deck che sfruttano meccaniche multicolore, come i 4-Color, ma credono che l’Astrolabio di Arcum faciliti troppo la realizzazione di questi mazzi. Vista la rapidità e la potenza donata da questa carta davvero economica, la Wizards ha deciso di bandirla per riequilibrare il formato. Inoltre, gli autori ci tengono a precisare che stanno tenendo d’occhio l’artefatto anche in Legacy. Tuttavia, nonostante sia molto usato, l’Astrolabio di Arcum non sembra intaccare l’equilibrio degli archetipi che la sfruttano.

In Pauper la situazione è decisamente particolare. Dopo i ban dello scorso anno, l’archetipo Tron ha monopolizzato il formato. Nonostante sia un deck molto amato dagli giocatori, la stessa community ha trovato negativo il predominio dei vari Tron. Per trovare equilibrio nel gioco, ma senza distruggere l’archetipo, la Wizards ha deciso di bandire il tutore per terre Mappa della Spedizione.

Molto particolare è la carta Santuario Mistico. Si tratta di una terra decisamente utile per riutilizzare istantanei e stregonerie, negli ultimi mesi è stata sfruttata in Pauper per riciclare magie ritardanti negli archetipi: Delver, Izzet Skred e Flicker. Visto che questa terra aumenta il fattore di loop e di lock di questi deck, portando un consequenziale rallentamento del gioco, la Wizards ha deciso di bandirla.

Dopo un periodo di prova, la Wizards ha deciso di bandire le carte sospese nello scorso giugno 2020. Le carte in questione sono: Agente del Tradimento, Fuochi dell’Invenzione e Winota, Radunatrice di Forze. Le motivazioni sono quelle rilasciate nello scorso annuncio.

Fulcro del Destino negli ultimi mesi ha trovato spazio nel formato Historic, in particolare se giocata in combo con Rivendicazione delle Terre Selvagge. Con il predominio dell’omonimo deck, gli autori hanno pensato di bandire una delle due carte. Dopo una lunga riflessione hanno deciso di mantenere l’incantesimo, perché torna utile anche in altri deck del formato. Visto che si sono ripetuti gli stessi problemi avvenuti in Standard Arena e in Pioneer di qualche mese fa, la Wizards ha deciso di bandire Fulcro del Destino.

Inoltre, visto il predomino dell’Emissaria di Brucia-Albero negli archetipi Gruul Aggro, la Wizards ha deciso di sospendere la carta. La Wizards ci tiene a precisare che i tempi delle sospensioni saranno più rapidi e maggiormente ponderati.

Ma ci sono anche buone notizie: Giuramento di Nissa torna legale in Pioneer. Gli autori hanno visto che il metagame è cambiato in quest’ultimo anno, per questo motivo hanno pensato di far tornare l’incantesimo bandito. In questo modo, gli archetipi Ramp ritrovano sostanza.

Infine, la Wizards ci tiene a precisare che ha valutato l’idea di bandire Spirale di Crescita in Standard. Tuttavia, visto la prossima rotazione del formato, hanno deciso di non intervenire.

CONSIDERAZIONI FINALI (E PERSONALI)

In questi giorni la community di gioco attendeva con ansia questi ban, sinceramente non capisco tutto questo clamore. Sostanzialmente, hanno bandito magie che ci aspettavamo da tempo (specialmente in Historic e Modern). Nulla d’aggiungere, sapevamo che sarebbe successo… Le uniche cose che mi lasciano sorpreso sono la sospensione dell’Emissaria Brucia-Albero (che spero che non venga bandita, visto che ha dato nuova energia agli archetipi Gruul) e i ban in Pauper. Quest’ultimi sono le novità che mi hanno sorpreso maggiormente! Non mi aspettavo il ban di Santuario Mistico, non immaginavo che la Wizards fosse così punitiva nei suoi confronti: evidentemente hanno voluto prevenire prima che la situazione diventi insostenibile. Ma il ban della Mappa della Spedizione è decisamente il colpo più sconvolgente! Non solo era una carta simbolo dell’archetipo Tron di Pauper, ma, dopo tutti questi anni, in pochi si aspettavano il ban di questo cult. In questo modo il Tron viene depotenziato, ma per fortuna sono presenti altre carte che mantengono il deck ancora a galla. Sono davvero curioso di vedere come cambierà il formato nei prossimi mesi. Infine, sono felice per il ritorno di Giuramento di Nissa in Pioneer. A parte a riportare in voga gli archetipi Ramp nel formato, da quando ho iniziato questa rubrica è la prima volta che fanno tornare legale una carta in un formato! Battute a parte, questo lascia riflettere… Negli ultimi anni ci sono state ondate di ban, che stanno scontentando una parte della community di gioco. I ban sono indubbiamente necessari, ma bisogna avere più attenzione nella realizzazione delle espansioni future. Per fortuna, Set Base 2021 sta portando un equilibrio nel gioco attuale. Speriamo che non sia precario…

SEGUICI anche su Facebook e Instagram

immagine-profilo

Marco Grande Arbitro

Fondatore e caporedattore del blog nerd/geek/pop GiocoMagazzino. Blogger (da 12 anni), podcaster e youtuber. Sono un appassionato di giochi da tavolo, in particolare prediligo i giochi di carte. Una passione iniziata, e che continua, con Magic the Gathering! Per il resto, sono laureato in Scienze dell'Educazione (educatore professionale). Sono un collezionista di Funko Pop, adoro il cinema e la buona musica.

I commenti sono chiusi.