SORCERER’S ARENA – EPIC ALLIANCES: Il Gioco Da Tavolo (Recensione)

Sorcerer’s Arena affonda le sue radici nel digitale. Infatti questo gioco da tavolo nasce come gioco per smartphone dove personaggi Disney e Pixar combattono tra di loro in sfide all’ultimo colpo. Noi saremo degli evocatori, persone con poteri strabilianti che potranno evocare questi personaggi, formare la propria squadra e farli combattere nell’arena! Chi vincerà? Scoprilo con noi!

PANORAMICA GENERALE

Sorcerer’s Arena affonda le sue radici nel digitale. Infatti questo gioco da tavolo nasce prima come app, un gioco per smartphone dove i personaggi Disney e Pixar combattono tra di loro in sfide all’ultimo colpo.

Il passo da gioco digitale a gioco fisico è stato breve visto proprio la struttura del titolo stesso.

Noi saremo degli evocatori, persone con poteri strabilianti che potranno evocare questi personaggi, formare la propria squadra e farli combattere nell’arena!

Chi vince tra Ariel e Malefica? E Sulley contro Gaston?

Sorcerer’s Arena – Epic Alliances è un gioco per 2 o 4 giocatori, dalla durata di circa 30-45 minuti a partita, ideato da Sean Fletcher e pubblicato da The Op Games.

Se amate l’app, amerete anche questo gioco, Titolo che al momento si trova solo in inglese perchè non è ancora stato portato qui in Italia.

Vediamo come si gioca!

 

MATERIALI

Nella scatola, che ricorda esattamente lo scrigno dell’app, troviamo:

  • 8 Pedine in Acrilico con relativa base segnavite
  • 8 Schede “Abilità del personaggio”
  • 80 Carte Personaggio (10 per ciascuno a formare il proprio mazzo)
  • 1 Tabellone di Gioco (Arena)
  • 8 Anelli Rossi e Blu per le basi delle Pedine
  • 1 Segnalino Segnaturno
  • 15 Contatori Status
  • 24 Token Status
  • 8 Token Turno Personaggio
  • 18 Token Punti Vittoria
  • 4 Carte Riepilogo del Turno

Per prima cose le pedine sono fantastiche, semi trasparenti e con la grafica che tanto amiamo. Inoltre carte e tutto il resto prende i disegni pari pari a quello dell’app, a partire dal dorso delle carte che amo particolarmente.

Infatti il gioco è la trasposizione super fedele dell’app, sia per la meccanica che per i componenti.

Tutto sprigiona e urla Disney ma c’è qualcosina che potrebbe essere migliorato. Il tabellone è molto standard sia nella qualità che nella grafica.

Una pedina della mia scatola (Gaston) non si incastra nella base e si toglie facilmente. Gli anelli segnavite sono un po’ scomodi e fragilini, avrei preferito dei segnalini da mettere sulle carte o qualcosa che potesse girare direttamente alla base, senza dover togliere e rimettere l’anello ad ogni danno.

La scatola però è super ben organizzata e ci sono gli scompartimenti per dividere al meglio le carte dei vari personaggi, e alloggiano tranquillamente anche imbustate.

 

PREPARAZIONE

Qui di seguito, in questa recensione vi spiegherò le regole per giocare in 1 contro 1 ma questo gioco sarà possibili giocarlo anche in quattro, squadra contro squadra con alcune minime modifiche.

I giocatori si siederanno uno davanti all’altro, metteranno al centro il tabellone ed e formeranno la loro epica  squadra!

Chi per ultimo ha visto un film Disney sarà il primo giocatore. Costui sceglierà un personaggio tra quelli disponibili, poi l’avversario ne sceglierà due, toccherà nuovamente al primo che ne sceglierà 2 da aggiungere tra quelli rimasti ed infine l’altro ne sceglierà un ultimo per completare la proprio squadra. Così facendo ciascuno avrà un team di 3 personaggi.

Ora dovranno prendere le relative pedine, le Carte per il mazzo dei relativi Personaggi, le 3 Schede “Abilità del Personaggio” relative a quelli della propria squadra, i Token Turno Personaggio e i 3 anelli per le basi.

Prendete le carte personaggio che saranno 30, mescolatele tra di loro e formate così il vostro mazzo di pesca.

Ora si dovrà decidere l’ordine di turno dei vari personaggi. Gli evocatori (giocatori) prenderanno i 3 Token Turno del personaggio e decideranno in che ordine attivarli impilandoli l’uno sull’altro, con il primo in cima. Quando avranno deciso rivelate la vostra pila. I token hanno un numero di iniziativa e tra i due partirà colui che ha il valore più basso. Mettete così in fila i Token dall’alto al basso (in alto i primi a giocare) per formare l’ordine di turno, Posizionate il segnalino segnaturno sul primo Token personaggio.

Guardate le vostre Carte “Abilità del Personaggio” e sommate i valori che trovate nello spazio Mano di carte. Pescate un numero pari di carte dal vostro mazzo di pesca: questo valore indicherà sia la vostra mano iniziale, sia il limite massimo di carte che potrete avere a fine turno.

Posizionate le pedine sull’arena nelle 3 caselle iniziali e la sfida può iniziare!

 

SCHEDA ABILITÀ DEL PERSONAGGIO

Queste carte riassumono le caratteristiche del personaggio, oltre ad indicare le risorse prodotte dal mazzo, le abilità, il costo necessario per Upgradare la carte (migliorare il personaggio) e la nuova abilità del personaggio migliorato. Infatti queste carte sono a doppia faccia, da un lato le abilità standard e dall’altro lato le abilità migliorate.

Nella parte alta troveremo il nome, eventuali parole chiave, lo spazio Mano di carte, le vite e i punti vittoria che darà all’avversario se riuscirà a sconfiggerlo.

A sinistra troveremo la distribuzione delle risorse (gear) nelle 10 carte del personaggio. Le risorse serviranno per migliorare i componenti della nostra squadra durante la partita, infatti sotto a queste informazioni troveremo segnati i costi necessari per poter girare la carte e diventare più forti.

Infine sulla destra troviamo il valore del movimento e dell’attacco standard e l’abilità base del personaggio.

Girando poi la carta (quando la miglioriamo) sulla sinistra in basso troveremo anche la nuova abilità del personaggio che si andrà ad aggiungere a quella base.

 

REGOLAMENTO

Lo scopo del gioco è essere colui che avrà più punti a fine partita. Si giocheranno più round fino che a che non si verificheranno le condizioni che faranno terminare il gioco.

Ogni round è diviso nei vari turno dei personaggi. Quando il segnalino è sopra il token personaggio, significa che è il suo turno e il giocatore potrà utilizzare e muovere solo lui. Questa regola è fondamentale.

Ogni turno si divide in 3 fasi:

  • FASE INIZIALE
  • FASE PRINCIPALE
  • FASE FINALE

Vediamo più da vicino.

Fase Iniziale

In questa fase si seguiranno i seguenti passi.

Per prima cosa si guarda se ci sono degli status sul personaggio. Se così fosse togliete un contatore status da ciascuno di essi. Gli status gialli si attivano quando togliete il contatore status mentre quelli blu sono attivi fino a che il token status è attaccato al personaggio. Praticamente i contatori Status indicano il numero di turni nei quali lo status avrà effetto.

Gli effetti sono:

  • MALEDETTO: Ogni qualvolta verrà tolto un contatore status, il personaggio che ne è afflitto perderà una vita
  • CONFUSO: Ogni qualvolta verrà tolto un contatore status, il personaggio che ne è afflitto eliminerà dal gioco una carta casuale dalla propria mano.
  • IMMOBILIZZATO: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, quest’ultimo non potrà muoversi.
  • RIMPICCIOLITO: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, l’attacco standard del personaggio diventa 1 e il giocatore non potrà giocare carte con il simbolo della spada su di esse.
  • NASCOSTO: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, l’avversario per poter usare alcuni effetti delle sue carte su questo personaggio (quelli preceduti da un determinato simbolo) dovrà prima eliminare dal gioco una carta dalla sua mano.
  • FORTE: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, aggiungete 1 danno aggiuntivo ad ogni attacco inflitto.
  • PROVOCAZIONE: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, l’avversario potrà scegliere solo lui come bersaglio dei suoi attacchi.
  • RESISTENTE: Fintanto il token di questo status sarà accanto al personaggio, togliete un danno da ogni attacco ricevuto.
  • SCOPE MAGICHE: Ogni qualvolta verrà tolto un contatore status, il giocatore potrà guardare le prime due carte del proprio mazzo e riordinarle. Poi dovrà rivelare la prima carta e se sarà una carta magia (simbolo spirale) il personaggio guadagnerà un nuovo contatore per questo status. Questo status è specifico del personaggio di Topolino l’apprendista stregone che sarà potente in relazione alle scope magiche che avrà.

Dopo aver applicato gli status, il giocatore guadagnerà 1 punto vittoria  se la pedina si trova in uno dei 3 spazi dorati del tabellone.

Se invece il personaggio fosse stato messo KO e quindi non fosse sul tabellone, ora può rientrare, con  il massimo delle vite, riposizionandosi in una delle 6 caselle contrassegnate dalle stelle, quelle ai margini dell’arena.

Infine pescate una carta dal vostro mazzo.

 

Fase Principale

Il giocatore potrà in questa fase attivare in qualsiasi ordine le 3 azioni disponibili ma solo una volta per tipo.

Le azioni sono: Movimento, Attacco ed Abilità del personaggio.

Prima di passare all’azione successiva, il giocatore dovrà completare quella precedente. Ad esempio se il mio personaggio può muoversi di due caselle non potrò muoverlo di uno, attaccare e poi completare il mio movimento ma prima mi muovo di uno o due passi, concludo l’azione e poi attaccherò.

  • MOVIMENTO: Con questa azione, il giocatore potrà giocare una carta movimento del relativo personaggio e risolverla. Le carte movimento sono contrassegnate da uno stendardo verde in alto a sinistra. Se il giocatore non può o non vuole usare una carta, potrà usare il movimento standard riportato sulla  relativa scheda personaggio. Sarà possibile incrementare di uno spazio il movimento standard scartando dalla propria mano una carta movimento di un QUALSIASI personaggio
  • ATTACCO: Con questa azione, il giocatore potrà giocare una carta attacco del relativo personaggio e risolverla. Queste carte infliggeranno danni a distanza o in mischia (dipende dal personaggio), potranno colpire uno o più personaggi e potrebbe infliggere degli status. Se il giocatore non può o non vuole giocare una carta, potrà usare l’attacco standard scritto nella relativa scheda personaggio. Sarà possibile scartare una carta con il simbolo della spada di un QUALSIASI personaggio per incrementare il danno di 1.
  • ABILITÀ: Ogni personaggio può avere una o più abilità. In questa fase si potranno attivare ma solo una volta ciascuna per turno.

In qualsiasi momento di questa fase, il giocatore potrà migliorare il proprio personaggio.

Per farlo dovrà bandire dagli scarti un numero di carte necessario che in fondo a destra hanno i simboli richiesti come costo. Ad esempio per effettuare l’upgrade di Ariel dovrà bandire 2 carte con il simbolo vento e 2 con il simbolo cuore.

 

Fase Finale

In questa fase, se il numero di carte che ha in mano il giocatore è superiore al suo limite di mano, dovrà scartare l’eccedenza.

Spostare il segnalino segnaturno sul prossimo token personaggio.

Un nuovo turno può iniziare.

 

FINE DELLA PARTITA

Si continua a giocare turni e round fino a che non si verifica una di queste 2 condizioni:

  • Un giocatore arriva a 20 punti vittoria
  • Il mazzo di pesca di un giocatore si esaurisce

Quando una di queste condizioni si verifica, finite il round in corso, in modo che ogni personaggio sia stato attivato lo stesso numero di volte e colui che avrà più punti vince la partita!

Se c’è parità giocate nuovi round affinchè alla fine di uno di essi un giocatore non sarà in vantaggio rispetto all’altro, vincendo così il gioco.

 

I PERSONAGGI

All’interno della scatola sono 8 e tutti ben caratterizzati tra di loro:

  • GASTON: È molto forte e riesce a spostare i nemici. Combatte a distanza ravvicinata e si butta nella mischia proprio come il personaggio, infligge tanti danni se il bersaglio è solo.
  • ARIEL: Ha una potenza media ma riesce a curare i propri compagni di squadra durante il suo turno. Ha più abilità e le può attivare anche tutte.
  • MALEFICA: Può colpire anche più nemici a distanza se si allineano in linea retta e potrebbe curarsi di tanti punti vita quanti sono i danni inflitti.
  • SULLEY: Può essere molto forte, soprattutto se accanto a lui ci sono alleati. Può teletrasportarsi sul tabellone come abilità di movimento.
  • DR. FACILIER: Non particolarmente forte in quanto a danni ma è potente con la magia. Infligge maledizioni, status e può indebolire gli avversari.
  • ALADDIN: Si muove molto e può colpire durante la sua fuga. Può rubare e quindi far scartare carte all’avversario.
  • L’APPRENDISTA STREGONE: Parte debole ma si fortifica in rapporto al numero di scope magiche (status) che guadagna. Colpisce forte e può diventare letale. Può Guardare e riordinare le carte del suo mazzo.
  • DEMONA: Colpisce a distanza, ha degli attacchi davvero forti nel suo mazzo ma se usati male potrebbero ferire i propri compagni di squadra.

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Non sapevo bene cosa aspettarmi da questo titolo. nella mia testa lo immaginavo come una sorta di “Unmatched” della Disney, ed effettivamente è quello che è.

Inizio col dire che conoscevo a spanne l’app ma non avevo mai giocato con costanza (si ora ho iniziato e sono stato risucchiato) ed effettivamente il gioco è la trasposizione fedele della versione digitale.

Io amo tantissimo Unmatched e quindi il paragone è inevitabile e devo dire che se la giocano alla pari pur essendo due giochi diversi.

Il diverso turnarsi dei personaggi e avere in mano carte di più tipi permette al giocatore di fare una strategia e una tattica più a lungo raggio.

Grazie poi alle caselle dorate i giocatori saranno invogliati ad andare verso il centro dell’arena per prendere i preziosi punti e quindi non scappare più di tanto dalla lotta.

Un’altra grande differenza con Unmatched è il fatto che non sarà possibile parare i danni (se non con lo status) e quindi sai sempre con sicurezza quanto danni verranno inflitti al giocatore, senza avere il dubbio di quanti ne potrà parare.

Molto bello come hanno studiato i materiali per gli status, belli e funzionali al loro compito.

La qualità del tabellone poteva essere migliore, sia nel materiale che nella grafica ma spero in prossime espansioni.

Il poter poi migliorare il personaggio è una cosa che è centrale nell’app ma qui è più in secondo piano. Serve per avere dei bonus e rendere più asimmetrici i personaggi oltre a aggiungere anche ulteriore strategia nell’usare le carte visto che per pagare dovremo usare quelle nei nostri scarti.

Anche comporre la propria squadra è un punto fondamentale del gioco, renderla la più equilibrata e forte possibile è importante, oltre a dare un’impronta fin da subito alla propria partita.

Forse i personaggi di Unmatched sono un po’ più caratterizzati, alcuni in questa scatola sono leggermente “basici” ma il meccanismo di gioco l’ho davvero apprezzato moltissimo.

Se dovessi trovarci un neo è il prezzo che è un po’ alto, ma secondo me è per via della licenza ma soprattutto per via del fatto che non essendo stato localizzato in italiano, farlo arrivare dall’estero è spesso un po’ più costoso.

Il meccanismo però rimane semplice e lineare, il bello del gioco sta nel riuscire a combinare al meglio i propri personaggi e dare vita a battaglie epiche!

Davvero una bellissima scoperta. Quando lo facciamo arrivare in Italia cari produttori di giochi?

Se il gioco vi ha incuriosito e volete più informazioni o acquistare la vostra copia su Dungeondice.it, cliccando qui lo potrete fare.  Così facendo supporterete il nostro lavoro senza spendere niente di più.

 

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

Una replica a “SORCERER’S ARENA – EPIC ALLIANCES: Il Gioco Da Tavolo (Recensione)”