CHALLENGERS: Il Gioco Da Tavolo Dove Potrai Scontrarti Contro Una Paperella Di Gomma Gigante! (Recensione)

Il più grande torneo al mondo di Rubabandiera sta per cominciare! Formate la vostra improbabile squadra fatta di Kraken, campionesse, supereroi e chiaroveggenti per agguantare la bandiera e guadagnare il maggior numero di fan per poter poi accedere alla finalissima e vincere così il campionato!

PANORAMICA GENERALE

Il più grande torneo al mondo di Rubabandiera sta per cominciare!

Formate la vostra improbabile squadra fatta di Kraken, campionesse, supereroi e chiaroveggenti per agguantare la bandiera e guadagnare il maggior numero di fan per poter poi accedere alla finalissima e vincere così il campionato!

Challengers è un gioco competitivo di Deck Building per 1-8 giocatori, ideato da Johannes Krenner e Markus Slawitscheck, dalla durata di circa 30-45 minuti a partita e portato qui in Italia grazie ad Asmodee.

Vediamo come si gioca!

 

MATERIALI

Nella coloratissima scatola, dalle giuste dimensioni, troviamo:

  • 48 Carte di Partenza (6 per giocatore)
  • 260 Carte Aggiuntive (divise in A-B-C)
  • 19 Carte Robot ( da usare in caso di numero dispari di giocatori o nel Solitario)
  • 9 Carte Programma Torneo
  • 4 Tappetini Parco
  • 3 Portamazzi (A-B-C)
  • 4 Dischi Bandiera
  • 28 Segnalini Trofeo
  • 40 Segnalini Fan (valore 1 e 3)
  • Il Regolamento

I materiali sono molto buoni, i tappetini cattureranno la vostra attenzione immediatamente: sono in neoprene, simil tappetino del mouse quando ancora esistevano.

Le carte hanno illustrazioni colorate e diverse tra di loro ma visto quanto si maneggeranno e il loro spessore, vi consiglio di imbustarle, tanto ci staranno comunque all’interno della scatola.

I portamazzi sono sicuramente utili e funzionali al gioco, visto che vi eviteranno di avere quasi 300 carte sparse per tutto il tavolo!

 

PREPARAZIONE

Prendete un numero di tappetini (e della tipologia) indicato dal regolamento in base al numero dei giocatori. Ad esempio giocando in 4 avrete bisogno di 2 tappetini, quello verde e quello rosso.

Prendete le carte Programma del torneo che riporta il vostro numero di giocatori, datene una a ciascuno di voi. Il simbolo in fondo a destra vi indicherà il vostro set di carte iniziali da prendere  mentre il simbolo in fondo alla riga uno vi indicherà 2 informazioni: il simbolo vi dirà qual è il tappeto (colore) dove affronterete quel round di gioco (campo) e lo sfondo del simbolo vi dirà in quale lato del tappeto giocare (chiaro o scuro).

Per ogni tappeto, mettete al centro il disco bandiera del colore corrispondente e formate una pila COPERTA di trofei numerati in sequenza dall’1 al 7 seguendo l’ordine crescente e posizionando il primo trofeo in alto.

Collocate i 3 portamazzi sul tavolo alla portata di tutti. Tra tutte le carte aggiuntive, prendete il set base città (che ci deve essere sempre) ed aggiungete altri 5 dei 6 set disponibili. Dividete le carte in base alla loro lettera in fondo a destra (A-B-C), mescolate ogni mazzo e posizionatelo nel relativo portamazzo.

Posizionatevi davanti al tappeto indicato dalla vostra carta programma (dal lato corretto) e la partita può cominciare!

 

REGOLAMENTO

Lo scopo del gioco è totalizzare il maggior numero di fan (punti) alla fine del 7° round. I due che ne avranno di più, si sfideranno nella finalissima per decretare il vincitore assoluto!

I fan si potranno accumulare grazie a delle specifiche carte o vincendo le varie sfide nei diversi round. Infatti i trofei che avrete impilato durante il set up, sull’altro lato avranno un diverso numero  crescente scritto all’interno di una stella, per l’appunto i fan, che altro non sono punti vittoria.

Una partita a Challengers si suddivide in 7 round più la finalissima.

Ogni Round è diviso in 2 parti:

  • FASE MAZZO
  • FASE INCONTRO

Vediamole più da vicino.

 

Fase Mazzo

In questa fase, i giocatori potranno migliorare il proprio mazzo per diventare più forti ed ambire al trofeo.

sul vostro programma, in relazione alla riga del round in corso, avrete una lettera con il simbolo di una o due carte. Pescate 5 carte dal mazzo corrispondente e aggiungete al vostro mazzo una o due carte, in base a quanto indicato.

Una volta per round, in questa fase, potete scartare un numero di carte qualsiasi tra quelle appena pescate e pescarne altrettante dal relativo mazzo.

Il round in corso potrebbe farvi scegliere se prendere due carte da un determinato mazzo o una da un altro, questo perchè il mazzo A è un po’ più forte rispetto a quello iniziale, il mazzo B è intermedio, quello C è il più forte tra i 3.

Alcune carte hanno un potere speciale che si attivano quando vengono scelte in questa fase, potrete identificarle dalla parola chiave in grassetto QUANDO VIENE SCELTA.

Infine i giocatori potranno scartare dal proprio mazzo un qualsiasi numero di carte se lo ritengono opportuno.

 

Fase Incontro

In questa fase, ogni giocatore ne sfiderà un altro e tutti questi duelli avverranno contemporaneamente.

Per prima cosa, mescolate il vostro mazzo personale, il round sta per cominciare!

Chi ha il trofeo con il numero round più alto (non quello dei fan) inizierà, in caso di parità fate testa o croce lanciando il gettone bandiera del campo di gioco.

colui che inizia ha la bandiera, girerà la prima carta del proprio mazzo e ci posizionerà sopra il disco bandiera: si dice che ora quella carta è IN POSSESSO DELLA BANDIERA, l’altro giocatore invece, colui che cercherà di rubarla, ed è denominato IN ATTACCO.

Il giocatore in attacco inizierà a girare carte dal proprio mazzo fino a che la somma della sua forza, è pari o superiore alla carta che ha in possesso la bandiera.

Ad esempio, se la bandiera fosse in possesso della campionessa di forza 4, dovremmo girare carte fino a che la somma non sarà di 4 o più. non appena raggiungeremo l’obiettivo, ci dovremo fermare.

Attenzione! Ricordate di attivare eventuali poteri delle vostre carte! In fatti le carte hanno dei poteri che si attivano in determinati momenti. Quelli senza nessuna parola chiave (in grassetto) si attivano appena giocate, quelle con la parola IN ATTACCO si attiva quando state cercando di rubare la bandiera, se invece la carta è già in possesso della bandiera, il potere si attiverà se ha la parola chiave IN POSSESSO DELLA BANDIERA. Infine l’ultima parola chiave è IN PANCHINA e si attiverà quando quella carta si troverà per l’appunto in panchina… ma ci arriveremo tra poco.

Non appena il tosto potere totale è pari o superiore, riuscite a prendere la bandiera. Tutte le carte svelate andranno posizionate sotto all’ultima carta svelata che diventerà  a tutti gli effetti la carta che possiede la bandiera, quindi quella che l’avversario dovrà battere. Quella dunque sarà la forza da battere, non più la somma totalizzata poc’anzi. Ricordatevi di attivare eventuali poteri della carta con la parola chiave IN POSSESSO DELLA BANDIERA.

La carta che è stata sconfitta o le carte se ce ne erano altre sotto ( nel caso fossimo più avanti nel round) devono essere posizionate nella rispettiva panchina del giocatore. Collocate tutte le carte con lo stesso nome in un unico spazio della panchina.

Ora chi ha perso la bandiera diventa il nuovo giocatore in ATTACCO. Alcune carte hanno dei poteri che si attiveranno se la carta in questione ha appena perso la bandiera e viene distinta dalla parola chiave PERDITA DELLA BANDIERA.

 

Si continua a giocare così fino a che un giocatore non perde la sfida. Ci sono due modi per perdere:

  • Il giocatore è in attacco ma non riesce a superare la forza della carta con la bandiera perchè il mazzo di pesca è esaurito

oppure

  • Il giocatore deve mettere delle carte in panchina ma non ci sono spazi disponibili.

 

Il giocatore che vince la sfida, prenderà il gettone trofeo in alto che si trova sul campo da gioco e che, se avrete fatto tutto giusto, avrà il numero che corrisponderà al round in corso. Dopo averlo preso, guarderà il numero all’interno della stella scritto dall’altro lato e quello sarà il numero di punti vittoria che avrà guadagnato (fan). Tenete i vostri punti nascosti e sempre con voi!

Raccogliete tutte le vostre carte e aspettate che tutti abbiano finito la loro sfida.

Quando questo succede, preparatevi per il prossimo round di gioco!

 

FINE DELLA PARTITA E FINALISSIMA

Se avete terminato il settimo round, il torneo è finito. Ogni giocatore sommerà i fan che avrà conquistato e i due che avranno il totale più alto, accederanno alla finalissima.

giocheranno un ultimo round. Durante la finale, non potranno aggiungere nuove carte ma se lo desiderano potranno eliminare carte dal proprio mazzo.

Il giocatore che vincerà la sfida, sarà incoronato vincitore di Challengers!

 

IL ROBOT

In caso di partita in solitaria o numero dispari di giocatori, il robot sostituisce il giocatore mancante.

Il robot ha un suo mazzetto che non cambierà mai ma si auto potenzierà da solo durante la partita perchè la forza di alcune sue carte sarà pari al numero del round in corso.

Sarà poi modulare la difficoltà del robot a proprio piacimento.

 

VARIANTE PER 2 GIOCATORI

La partita per 2 giocatori è leggermente diversa. Per iniziare non ci sarà nessuna finale ma durerà esattamente 7 round.

Altra piccola modifica, riguarda il punteggio. Infatti i punti non saranno segreti ma pubblici. Vincerete IMMEDIATAMENTE la partita se alla fine di un incontro avrete almeno 11 fan (punti) più del vostro avversario.

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Challengers è un gioco unico nel suo genere!

Il sistema di gioco si basa sulla meccanica del deck building ma aggiunge una particolarità niente male: Infatti dovremo bilanciare il nostro mazzo sia per quanto riguarda la forza, sia per quanto riguarda la quantità di carte.

Infatti se avremmo troppe carte, la nostra panchina si riempirà molto, troppo velocemente…se al contrario ne avremmo troppo poche, non ce ne saranno abbastanza da girare durante la sfida.

Meglio due diverse ma più forti o due un po’ più deboli ma con lo stesso nome?

Fondamentale anche la creazione delle combo nel nostro mazzo. Molti effetti ci daranno più forza in base alla tipologia di carte nella nostra panchina o ci permetteranno di manipolare l’ordine delle carte nel nostro mazzo.

Ed è forse proprio l’ordine il piccolo punto debole ( per alcuni) del gioco. Il fato potrebbe favorire o meno il giocatore in base all’ordine d’uscita delle carte: Ad esempio se ho una carta che come effetto mi toglie 2 carte dalla panchina ma esce subito, quando è ancora vuota, avremo “sprecato” il suo potere.

Ordine che potrebbe essere importante anche per stabilire qual è l’ultima carta che andrà ad impossessarsi della bandiera. Se devo battere un 5 e svelo prima un 4 e poi un 1, il mio avversario dovrà eguagliare o superare 1 ma se l’ordine fosse invertito, sarebbe un 4 il valore da superare, rendendo il compito meno facile.

Per questo il gioco deve essere preso per quello che è, un deck building leggero e scanzonato, dove però è possibile innescare delle combo ben pensate e dove dovrete di volta in volta decidere se favorire la qualità o la quantità delle carte.

Ogni set aggiuntivo di carte ha una propria particolarità che andrà a variare un po’ lo stile di gioco. Diciamo che avrei messo tranquillamente tutti i set in gioco, senza doverne eliminare uno ogni partita, richiedendo così di trovare di volta in volta le rispettive carte all’interno dei mazzi.

Combattere contro avversari diversi è sicuramente divertente, così come vedere il proprio potere crescere. In tante persone potrebbe essere leggermente meccanico spostarsi, pescare, scartare le carte all’inizio di ogni round ma è quello che rende unico questo gioco.

Un ottimo gioco per più giocatori che non è il classico e solito party game!

 

Cliccando qui potrete acquistare la vostra copia del gioco. Così facendo supporterete il nostro lavoro e progetto senza spendere niente di più. Grazie!

Il gioco potete trovarlo nel nostro store online di fiducia Magicmerchant.it

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

2 risposte a “CHALLENGERS: Il Gioco Da Tavolo Dove Potrai Scontrarti Contro Una Paperella Di Gomma Gigante! (Recensione)”

  1. […] Cliccando qui troverai la nostra recensione completa del gioco. […]

Available for Amazon Prime