CASTING SHADOWS: Il Nuovo Gioco Da Tavolo Della Linea di Unstable Unicorns (Recensione)

Sbloccate la vostra forma d’ombra e sconfiggete tutti gli altri: La gloria sarà solo per uno di voi! Chi la meriterà? Scopriamo assieme il nuovo gioco Asmodee fatto di incantesimi, magie, attacchi e dadi!

PANORAMICA GENERALE

Pronti ad esplorare un mondo oscuro e mistico alla ricerca di risorse ed incantesimi per sbloccare una volta per tutte la vostra forma Ombra definitiva?

Solo il più forte rimarrà in piedi e gli altri saranno destinati all’oscurità dell’oblio.

Vi attenderà la gloria oppure l’oblio?

Casting Shadows è un gioco competitivo per 2-4 giocatori, ideato da Ramy Badie (Unstable Unicorns), dalla durata di circa 30-60 minuti a partita e portato qui in Italia grazie ad Asmodee.

Chi sarà il Sommo evocatore di Ombre?

Vediamo come si gioca!

 

MATERIALI

Nella scatola troviamo:

  • 7 Tessere Esagonali (luoghi)
  • 4 Plance Giocatore a doppio lato
  • 52 Carte Principali
  • 10 Carte Compagno
  • 10 Carte Controincantesimo
  • 5 Dadi Risorsa
  • 13 Segnalini Risorsa
  • 4 Pedine sagomate in legno
  • 4 Carte Consultazione più un foglietto riepilogo luoghi

Le immagini del gioco sono totalmente irresistibili, come tutti i giochi della linea Unstable.

Le tessere luogo sono dalle grandi, spesse e magnificamente illustrate. Una cosa però che manca sono dei simboli sulle tessere stesse che vanno a ricordare il potere del luogo. È vero, c’è il foglietto riepilogativo per questo ma sarebbe stato molto più funzionale avere l’iconcina dell’effetto visibile nell’immediato.

Le carte poi sono di buona qualità e sono varie, tranne per i controincantesimi che si ripetono ed essendo solo 10 carte non c’è molta varietà. Non una pecca ma ci tenevo a dirlo.

I dadi sono davvero belli, con quell’effetto glitter/perlato.

Per quanto riguarda il regolamento è abbastanza chiaro anche se non così didascalico. Infatti ci sono alcune parti che rimangono fumose e adite a fraintendimenti e dubbi.

 

PREPARAZIONE

Ogni giocatore sceglierà il proprio personaggio, prenderà la relativa pedina in legno e la plancia giocatore che metterà davanti a sé con il lato base (quello non “evoluto”) in alto e con il valore 18 per quanto riguarda i punti vita e il valore zero  per il livello d’ombra.

Posizionate le tessere luoghi come indicato dal regolamento e posizionate le pedine in legno sulla tessera di partenza del personaggio.

Prendete le carte controincantesimo e formate un mazzo coperto da posizionare vicino la tessera luogo “deserto polveroso”.

Prendete le carte principali e formate un mazzo coperto da tenere alla portata di tutti. Svelate una carta di questo mazzo da posizionare vicino a ciascuna altra tessera del gioco (tranne quella con le rune centrale e quella del deserto polveroso).

Infine prendete le carte compagno, formate un mazzo coperto e svelate le prime 3 carte e posizionatele lì vicino.

Il giocatore più giovane sarà il primo o la prima a giocare.

Tutto è pronto per giocare.

 

PLANCIA DEL GIOCATORE

Le plance dei giocatori sono a due facce, quella pucciosa denominata base e quella maestosa denominata evoluta.

Al centro troviamo l’immagine del nostro personaggio.

Poi troviamo due dischi che ci serviranno per tenere le statistiche della vita e del livello d’ombra raggiunto.

Nella versione base poi troveremo nella parte bassa il promemoria che una volta raggiunto il livello 3 di ombra potremo voltare la nostra plancia e sbloccare così la forma d’ombra del nostro personaggio.

Nella versione evoluta della plancia, sempre in basso, troveremo la nostra abilità unica che ci contraddistinguerà e che potremo usare quanto il nostro contatore sarà caricato al massimo (livello 5).

 

REGOLAMENTO

Una partita a Casting Shadows dura un numero indeterminato di turni.  Si continua a giocare fino a che tutti i giocatori non sono stati eliminati tranne uno.

Al proprio turno, si dovranno seguire in ordine queste 3 fasi di gioco:

  • FASE DADI
  • FASE AZIONI
  • FASE OMBRA

Vediamole più da vicino.

 

Fase 1: Fase Dadi

In questa prima fase il giocatore dovrà prendere i 5 dadi e lanciarli. Quella sarà la sua riserva di risorse che potrà spendere durante il turno.

I risultati possibili sui dadi sono 4:

  • GEMMA (Blu, Rossa o Viola che conta come colore Jolly)
  • SFERA (Blu, Rossa o Viola che conta come colore Jolly)
  • FRAMMENTO OMBRA (fuoco)
  • CRISTALLO MALEDETTO (colore Nero)

 

Sempre in questo frangente dovrete attivare il potere della tessera luogo in cui siete.

Questi poteri vi potrebbero dare punti salute, risorse extra o ripararvi da attacchi altrui se finite il vostro turno in quella tessera.

 

Fase 2: Fase Azioni

In questa seconda fase, il giocatore attivo avrà 4 punti azione da spendere. Ogni azione costa un punto e possono essere fatte in qualsiasi ordine e anche più volte.

Non è obbligatorio spendere tutti i punti azione ma quelli che non verranno usati saranno persi e non saranno conservati tra un turno e l’altro.

Le azioni possibili sono:

  • VIAGGIARE: Muovete la vostra pedina in una tessera esagonale adiacente.
  • RIPETERE IL TIRO: Scegliete un qualsiasi numero di dadi (non spesi) dalla vostra riserva e rilanciateli. Attenzione che i dadi che hanno come risultato il CRISTALLO MALEDETTO non possono essere rilanciati!
  • PROTEGGERE: Con questa azione potrete rimuovere un Cristallo Maledetto dalla vostra riserva. Questo è importante perchè alla fine del vostro turno perderete una vita per ogni simbolo di questo tipo presente nella vostra riserva.
  • RIPRISTINARE: Con questa azione potrete scartare la carta principale scoperta accanto alla vostra tessera e sostituirla con una nuova presa dal relativo mazzo. Non è possibile fare questa azione se siete sulla tessera runica (quella centrale senza carte) e sul deserto Polveroso perchè lì ci sono le carte controincantesimo e non quelle principali.
  • RACCOGLIERE: Mettete accanto a voi la carta che si trova accanto alla vostra tessera. Potrebbe essere una carta controincantesimo, incantesimo o risorsa. Molte di queste carte hanno un costo in risorse che dovrete scartare dalla vostra riserva per poterle raccogliere. Le carte incantesimo sono di 3 livelli diversi di potenza. Spesso, per prendere una carta di livello 2 o 3 vi sarà richiesto di scartare da davanti a voi una carta di livello subito inferiore. Davanti a voi potrete avere al massimo 6 carte in totale (tra le carte risorsa, incantesimo, controincantesimo e compagno). Dopo averla raccolta, riempite lo spazio con una nuova carta presa dal mazzo principale. Se acquistate una carta controincantesimo, lasciatela coperta nella vostra riserva. Queste serviranno per difendervi dai diversi attacchi avversari. Le rivelerete sono in caso di necessità.
  • LANCIARE UN INCANTESIMO: Spendete le risorse indicate dal testo dell’incantesimo che volete lanciare ed applicatene gli effetti. Ci sono 2 tipi di incantesimi: Conversione ed Attacco. I primi serviranno per duplicare o tramutare le risorse della nostra riserva mentre i  secondi serviranno per dare danni agli avversari. Ogni incantesimo d’attacco ha una gittata, cioè quanto lontano potremo colpire e generalmente avremo la possibilità di caricarlo. Questo significa che più scarteremo risorse come pagamento e più forte sarà l’incantesimo!

ATTENZIONE: Ogni carta incantesimo davanti a voi potrà essere usata una sola volta per turno.

 

Dopo aver eseguito fino a 4 azioni, è il momento di passare alla terza ed ultima fase del turno.

 

Fase 3: Fase Ombra

In questa fase potrete assorbire ogni frammento d’ombra (risultato fuoco dei dadi) che non avete speso. Aumentate il vostro livello d’ombra ruotando il disco corrispondente sulla vostra plancia personaggio.

Se il vostro indicatore d’ombra raggiungesse il valore 3 e siete ancora nella vostra forma base, potrete immediatamente trasformarvi nella vostra Forma D’ombra.

Per fare ciò, girate la vostra plancia giocatore senza toccare i vostri dischi che saranno già preimpostati. Ora potrete acquisire un compagno: sceglietene uno tra i 3 che sono svelati sul tavolo. Ciascuno di loro vi darà un’abilità unica e mi occuperà uno dei sei spazi disponibili per le vostre carte.

Infine  subirete un danno per ogni Cristallo Maledetto ancora presente nella vostra riserva. Aggiornate eventualmente la vostra statistica sulla plancia, muovendo il relativo disco.

Eventuali risorse non spese (dadi o segnalini) andranno persi.

 

Ora il turno passerà al giocatore successivo in senso orario.

 

FINE PARTITA

Si continua a giocare fino a che tutti i giocatori non saranno stati eliminati tranne uno. Colui o colei sarà il vincitore/vincitrice della partita!

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Casting Shadows è un gioco molto semplice nelle sue meccaniche ma colorato e cattivo.

Ci troviamo davanti ad una gestione dadi e risorse che useremo per acquisire poteri speciali e diversi da quelli degli altri con lo scopo di essere alla fine l’unico ancora in vita.

La grafica sicuramente fa il suo dovere: attrae e diverte, in linea con tutti i giochi della Unstable Games.

Il regolamento, mi sento di dire tranquillamente, poteva essere scritto un po’ meglio. In negozio l’hanno provato diversi tavoli e praticamente ognuno aveva qualche piccola regola interpretata in maniera diversa.

Le carte del mazzo principale, anche se si ripetono, sono tante e varie e questo è sicuramente un punto a favore del gioco. Ahimè non posso dire altrettanto delle carte controincantesimo che sono di 5 tipi e in duplice copia.

Il gioco però nel suo insieme regge ed è anche molto divertente, soprattutto con l’aumentare dei giocatori. Infatti la conformazione perfetta si delinea quando si gioca in 3/4, in modo che il campo non sia troppo largo e che l’interazione sia ancora più alta.

La componente fortuna qui è abbastanza presente: abbiamo dadi da lanciare e rilanciare e carte da svelare che però quelle sono in una sorta di mercato comune che viene dislocato nelle diverse zone. Dopotutto stiamo pur sempre parlando di un gioco leggero che deve essere facilmente intuibile, accattivante e divertente e si sa… più meccaniche si aggiungono e più tutte queste cose vengono a mancare se mettiamo il tutto in relazione al target.

Sinceramente io mi sono divertito nel sperare che i dadi girassero nel modo giusto e comunque si può fare tranquillamente una propria strategia durante la partita stessa anche grazie alle carte conversione che permettono di avere più risorse e del tipo che preferiamo.

Avere la possibilità di poter conservare alcune risorse tramite la carte, occupando però nel frattempo spazio per eventuali nuovi incantesimi è interessante come il fatto di doverne scartare uno di livello inferiore per acquistarne uno superiore.

Se state cercando un gioco di combattimenti leggero, colorato, semplice ma non banale ma soprattutto cattivo, casting shadows probabilmente è ciò che state cercando.

Se vuoi supportarci, potresti acquistare i tuoi giochi preferiti qui (anche Casting Shadows)!  Così facendo ci aiuterai a sostenere il nostro lavoro, il nostro progetto e la nostra passione. Grazie!

Il gioco è disponibile anche sul nostro store online di fiducia Magicmerchant.it

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

Una risposta a “CASTING SHADOWS: Il Nuovo Gioco Da Tavolo Della Linea di Unstable Unicorns (Recensione)”

Available for Amazon Prime