Recensione Assalto Imperiale: Con l’uscita dell’app si conferma il miglior gioco a tema Star Wars

Cresciuto a pane e Star Wars non potevo che adorare Assalto Imperiale, decisamente il miglior dungeon crawler ambientato nella galassia lontana lontana…

Non sono più nella pelle, visto che da qualche ora è uscita la nuovissima app di Assalto Imperiale di Asmodee, che aggiunge la modalità co-op e quella “in solitario” a quello che ritengo il miglior gioco da tavolo a tema Star Wars.

La nuovissima app (per IOS e ANDROID), consente sia di giocare tutti contro l’AI che addirittura in solitaria (per gli amanti del genere), non vi nasconderò che possedendo tutte e dico TUTTE le espansioni, non vedo l’ora di provare entrambe le modalità, oltre che giocarlo in maniera classica.

Ma facciamo un passo indietro, e cerchiamo di capire cos’è Assalto Imperiale.

Star Wars Assalto Imperiale è un gioco di miniature da tavolo, che potremmo definire un dungeon crawler anche se avremo tutto già visibile ad inizio di ogni partita.

Nel gioco, un giocatore o l’app controllerà l’inarrestabile Impero, mentre da 1 a 4 giocatori potranno controllare i Ribelli, il tutto con un’altissima dose di combattimento e tattica.

Essendo un prodotto Fantasy Flight Games (in Italia distribuito dall’ottima Asmodee) il gioco riprende molte delle meccaniche che abbiamo già visto in un altro loro prodotto molto noto ai più: Descent seconda edizione

Essendo però un prodotto più recente, secondo me come scriveremo più avanti migliora molti degli aspetti che per quanto mi riguarda andavano migliorati in Descent.

In Star Wars Assalto Imperiale avremo 2 diverse modalità di gioco, sia la modalità Campagna, con una storia che ci accompagna lungo tutto il gioco, o nella modalità Skirmish per gli amanti dei giochi di miniature.

Tra l’altro la modalità Skirmish presenta tantissimi tornei nazionali e internazionali a cui è possibile partecipare, anzi a tal proposito per restare informati vi consiglio di seguire il gruppo facebook dedicato.

La modalità Campagna invece, grazie ad un meccanismo di missioni obbligatorie e missioni facoltative, pescate di volta in volta, rendono il percorso sempre diverso e rigiocabile al massimo (meccanismo che viene notevolmente ampliato sia dalle espansioni che dai pack aggiuntivi)

Componenti del set base di Star Wars Assalto Imperiale:        

  • 59 tessere mappa stampate ambo i lati, che verranno utilizzate per costruire le mappe da gioco
  • 34 miniature divise in 6 eroi ribelli, più 8 tipologie diverse di miniature imperiali e mercenarie
  • circa 200 Carte, divise tra carte rinforzo, classi imperiali, carte missioni, carte obiettivo e carte comando
  • 11 dadi di colori diversi
  • Segnalini come se piovesse
  • 4 Manuali di gioco (uno per ogni modalità, più compendio delle regole e libro di campagna)

Le miniature sono molto belle, ben rifinite, da collezionare, tra tutte spicca quella del bellissimo AS-ST e i pack aggiuntivi contenuti nel set base con Luke Skywalker e Darth Vader

L’unico difetto e che una volta defustellato tutto, non troverete più il modo di rimettere tutto in scatola, io mi sono organizzato con contenitori e ziplock

Il Gioco:

Come dicevo, in Assalto Imperiale sono presenti tutte le dinamiche che abbiamo già visto in Descent seconda edizione quindi mi concentrerò principalmente sulle differenze nel regolamento.

La prima e importante novità e che non avremo un sistema di turni che prevede, prima tutti gli eroi e poi tutti gli imperiali, ma i turni si alterneranno in modo che il master non debba attendere tutti i giocatori prima di giocare. Inoltre l’imperiale non muoverà una sola miniatura ma tutto il gruppo di miniature di una certa tipologia.

Ad esempio se ha schierato un gruppo di assaltatori (che sono 3), dovrà muoverli tutti, uno dopo l’altro compiendo le azioni per ognuna di esse.

Le azioni previste sono: Muovere, Attaccare, Interagire, Riposare. Gli eroi possono compiere 2 azioni, tra cui la particolarità di utilizzare 2 volte la sola azione Attaccare, mentre gli imperiali, non potranno attaccare due volte.

Un altra cosa che Assalto Imperiale migliora rispetto a Descent è l’ambigua (in alcuni casi) linea di vista, che qui invece sembra girare bene dopo che si è preso confidenza anche con la tipologia di ostacoli visivi previsti.

La storia temporalmente si colloca alla fine dell’episodio IV dopo la distruzione della morte nera, la narrazione è davvero ottima immergendoti completamente nel tema Star Wars.

Il gioco è veramente longevo, con una serie di espansioni e pack che pur svenandoti ti appagano 🙂 ma forse è anche dovuto dal mio essere fan sfegatato della Saga.

Il gioco è promosso a pieni voti, e con l’arrivo dell’app a mio avviso guadagna ancora di più punti in classifica, adatto a tutti e non solo agli amanti di Star Wars.

[amazon_link asins=’B010QDPBSQ’ template=’ProductAd’ store=’houseofgamesi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b7e0ab68-1627-11e8-b014-2f93f1783929′]

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

2 risposte a “Recensione Assalto Imperiale: Con l’uscita dell’app si conferma il miglior gioco a tema Star Wars”

  1. […] chi non lo conoscesse si tratta di un gioco da tavolo strategico, che abbiamo recensito qui, appartenente alla categoria dei dungeon crawler per 2-5 giocatori che offre due distinte modalità […]

  2. […] Flight Gamesannuncia Tyrants of Lothal, una nuova espansione per Assalto Imperiale insieme a 4 nuovi Pack […]

Available for Amazon Prime