Fox on the Run – La Recensione

Riusciranno le volpi a fuggire dalle grinfie dei guardiani? Scopritelo in questo gioco da poco approdato su Kickstarter

Bentornati cari lettori di House of Games! Questa volta voglio recensirvi un gioco “particolare”. Il gioco di oggi non è ancora disponibile su mercato, si tratta di una demo in anteprima. Sto parlando di Fox on the Run: un gioco della BeeZarre Games, realizzato da Salvo Guastella, che presto partirà come progetto Kickstarter. Partiamo con la recensione!

Ambientazione di Gioco

La volpe Scarlett è stata catturata dal lupo Zev e dal tasso Puffer. È compito della volpe azzurra Indigo liberarla. Riuscirà nell’impresa o finirà nella trappola dei due predatori?

Caratteristiche del Gioco

  • Numero di giocatori: da 2 giocatori fino a 4 giocatori (Nota: possibilità di aumentare fino a 6 giocatori con i pledge);
  • Età consigliata: da 10 anni in su;
  • Durata: dai 10 fino ai 20 minuti;
  • Nella confezione sono presenti: un regolamento in lingua italiana, 29 tessere (22 tessere direzionali, 3 tessere punto di partenza per i personaggi e 4 tessere riepilogo dei personaggi) e 4 pedine dei personaggi.

Tipologia e Scopo del Gioco

Fox on the Run è un gioco di strategia asimmetrico. Vista la sua breve durata, lo possiamo considerare come un filler. Ogni giocatore ricopre il ruolo di uno specifico personaggio. I giocatori sono divisi in due fazioni: la squadra delle volpi e la squadra dei guardiani. La squadra che rispetta la propria condizione vittoria, vince la partita.

Svolgimento del Gioco

Prima d’iniziare una partita a Fox on the Run, i giocatori devono scegliere i personaggi. I quattro personaggi sono divisi in due squadre:

  • Squadra delle volpi è formata da: Indigo (pedina blu) e Scarlett (pedina rossa);
  • Squadra dei guardiani è formata da: Zev (pedina bianca) e Puffer (pedina nera).

I personaggi vanno distribuiti in base al numero di giocatori. Se sono presenti quattro giocatori, ognuno sceglie un singolo personaggio. Altrimenti, i giocatori devono gestire più personaggi della stessa squadra.

Il setup del gioco è davvero rapido. Le 22 tessere direzionali e le 3 tessere punto di partenza vanno posizionare casualmente a faccia in giù, tutte nello stesso verso, come mostrato nella foto sottostante. Ogni personaggio parte nella rispettiva casella.

Il turno è gestito nel seguente modo: inizia sempre il giocatore che ha scelto Indigo. Dopodiché, è il turno di: Puffer, Scarlett e Zev.

Il giocatore di turno è obbligato a muovere il proprio personaggio, dopodiché può utilizzare la propria abilità peculiare.

Il giocatore che si muove dalla casella iniziale può muoversi in qualsiasi direzione orizzontale e verticale. Una volta selezionata una casella coperta, la casella viene scoperta e si conclude la fase di movimento. Se invece il giocatore si muove verso una casella scoperta, deve continuare il movimento come indicato dalle frecce presenti sulla tessera. Gli effetti delle tessere scoperte sono concatenati: una pedina si muove su più caselle se le tessere lo consentono. Se una freccia farebbe uscire la pedina fuori dalla tabella di gioco, quest’ultima viene ignorata e il movimento finisce. Inoltre, salvo determinate situaziooni, non si può concludere il turno in una casella occupata da un altro giocatore: nel caso, il movimento si arresta prima.

Come anticipato qualche riga fa, i quattro personaggi possiedono delle abilità peculiari. Le abilità sono le seguenti:

  • Indigo: l’unico personaggio che può muoversi in obliquo;
  • Scarlett: può scambiare la posizione di due tessere;
  • Zev: può rivelare una tessera;
  • Puffer: può ruotare una tessera e può sostare nella tessera di Zev.

È giunto il momento di spiegare le condizioni vittoria:

  • La squadra delle volpi vince: quando Indigo occupa la casella di Scarlett, senza che Zev occupi una casella adiacente alla loro;
  • La squadra dei guardiani vince: quando Zev occupa la casella di Indigo o quando tutte le tessere direzionali sono girate a faccia in su.

Questo è un piccolo riassunto delle meccaniche, per tutti i casi particolari vi consiglio di consultare il regolamento di gioco.

Considerazioni sul Gioco

Fox on the Run è sostanzialmente una sorta di “Guardia e Ladri”, dove una squadra fugge e un’altra deve acciuffarla. Ci sono elementi che mi hanno colpito in positivo, altri che mi hanno lasciato piccole perplessità.

Un elemento certamente positivo sono i personaggi. Il fatto che possiedono: un ordine prestabilito di turno, determinate condizioni vittoria e abilità peculiari rendono il gioco decisamente interessante. Sono l’elemento vincente di questo regolamento, che stimola i giocatori a comprenderli bene (e seguire la loro personale strategia) per arrivare alla vittoria.

Tuttavia, il movimento delle tessere mi rende un pochino perplesso. È vero che le caratteristiche dei personaggi rendono il gioco meno casuale, ma il movimento concatenato delle tessere talvolta potrebbe rovinare le vostre tattiche. Per carità, non accade nella maggior parte dei casi: ma in alcune occasioni le nostre tattiche verranno smorzate dalle tessere casuali. Non succede sempre, ma è comunque una pecca.

Sul piano estetico, il gioco vince a mano alte. La caratterizzazione dei personaggi è davvero ben curata, sembrano usciti da un libro di fiabe. Potrebbero benissimo ritornare in altri giochi futuri dello stesso autore (un po’ come è accaduto con i pinguini di Ice Cool). Piaceranno a molti!

Crediti finali

Sostanzialmente, Fox on the Run è un gioco alla portata di tutti. Viste le regole facilmente intuibili, consiglio il gioco prevalentemente ai giocatori alle prime armi che possono approcciarsi ad un gioco leggero, ma senza rinunciare ad un pizzico di strategia. Nonostante qualche piccolissimo elemento di casualità, Fox on the Run è un buon filler da poter giocare tra un gioco e l’altro. Per i giocatori che cercano giochi più sostanzioso o di spessore, suggerisco altro.

In conclusione, insieme alla redazione di House of Games, voglio ringraziare la BeeZarre Games per averci gentilmente inviato una copia dimostrativa (in anteprima) del gioco.

La BeeZarre Games ha dichiarato che presto saranno rilasciati tutti i pledge della campagna, tra cui sarà presente la possibilità di aumentare il numero di giocatori a 6 con l’aggiunta di personaggi secondari. Per chi fosse interessato alla campagna Kickstarter di Fox on the Run, vi lascio i seguenti link:

Grazie per aver letto questo articolo, ci vediamo alla prossima recensione!

Commenti


immagine-profilo

Marco Grande Arbitro

Fondatore e caporedattore del blog nerd/geek/pop GiocoMagazzino. Blogger (da 12 anni), podcaster e youtuber. Sono un appassionato di giochi da tavolo, in particolare prediligo i giochi di carte. Una passione iniziata, e che continua, con Magic the Gathering! Per il resto, sono laureato in Scienze dell'Educazione (educatore professionale). Sono un collezionista di Funko Pop, adoro il cinema e la buona musica.

I commenti sono chiusi.