BLACK ORCHESTRA: Fermare Hitler Per Non Ripetere La Storia

Germania. Seconda Guerra Mondiale. Una delle pagine più buie della nostra storia che dovremo rivivere per fermare Hitler e cambiarne così l’esito. Un gioco cooperativo per 1-5 giocatori targato Asmodee.

PANORAMICA GENERALE

In Black Orchestra ritorneremo negli anni più bui della nostra storia.

Germania, Seconda Guerra Mondiale.

Vestiremo i panni di cospiratori che senza attirare le attenzioni della Gestapo cercheranno di assassinare Hitler prima che la storia si ripeta.

Un gioco collaborativo, targato Asmodee,  a sfondo storico per 1-5 giocatori dalla durata di 90/120 minuti, rivivremo l’ascesa, l’apice ed il declino del Terzo Reich.

Riusciremo a fermare e sventare i piani del Führer?

 

MATERIALI

Nella scatola troviamo:

  • 1 Tabellone di gioco
  • 51 Carte cospiratore
  • 84 Carte Evento divise in 7 Stadi
  • 24 Carte Interrogatorio
  • 6 Tessere Leader Nazista
  • 5 Pedine
  • 11 Cubetti Indicatore (10 cospiratore ed uno rosso per il supporto militare di Hitler)
  • 10 Dadi
  • 24 Tessere Oggetto
  • 9 Schede Cospiratore
  • 3 Tessere Difficoltà
  • 1 Carta Vittoria
  • 1 Scheda Riassuntiva

I tokens sono belli spessi e con una grafica che non contrasta con il tema del gioco.

Le carte e le plance cospiratore (quelle dei giocatori) sono ben illustrate e con molte note storiche, ma a mio avviso sono sottili e almeno per le carte vi consiglierei di imbustarle per non rovinarle.

Il regolamento è scritto bene, scorrevole e con esempi esplicativi.

Lo schema riassuntivo infine è molto utile, chiaro e ben suddiviso.

 

VITTORIA O SCONFITTA

L’unico modo per vincere è quello di assassinare Hitler avendo successo in un tentativo di complotto.

I modi per perdere, invece, sono molteplici:

  • Se tutti sono in prigione la partita è persa
  • Se si deve pescare un evento e non ce ne sono la partita è persa
  • Se l’evento documenti compromettenti (stadio 7) viene pescato la partita è persa (volendo questa carta e questa condizione possono essere rimosse)

 

MOTIVAZIONE E SOSPETTO

Sono i principali indicatori del giocatore.

Il sospetto indica quanta attenzione sta attirando quel cospiratore.

Il livello indica anche il numero di aquile necessarie per vanificare un tentativo di uccisione di Hitler, al contempo quando viene pescata la carta evento Raid della Gestapo tutti i giocatori sul livello ESTREMO del sospetto vengono istantaneamente catturati e messi in prigione.

In ogni stadio ci possono essere dalle 0 alle 3 carte Raid della Gestapo.

La motivazione invece indica la dedizione del cospiratore alla causa.

I tentativi di complotto (uccisione di Hiltler) possono essere fatti solo al livello Devoto o Temerario, alcuni piani prevedono che il cospiratore sia obbligatoriamente al livello Devoto.

Più alto sarà il livello di motivazione e più saranno le abilità e i bonus che il giocatore potrà usare.

 

SUPPORTO MILITARE DI HITLER

Questo indicatore stabilisce il numero minimo di risultati Bersaglio necessari per la riuscita positiva di un complotto ai danni di Hitler.

Se chi tenterà il complotto farà, con i dadi, un numero di bersagli pari o superiore al supporto militare di Hitler ma al contempo farà un numero di Aquile minore a quelle indicate dal livello di sospetto allora il piano riuscirà e il Führer sarà stato fermato.

 

CARTE COSPIRATORE

Ci sono 3 tipi di carte cospiratore:

  • Carte standard (blu): sono azioni e bonus da utilizzare quando lo si ritiene più opportuno
  • Carte Illegali (rosse): sono azioni molto potenti da utilizzare al momento giusto. Se però si viene catturati le carte illegali andranno perse mentre ogni qualvolta che verrà pescata la carta evento Raid della gestapo il giocatore con queste carte dovrà scegliere per ciascuna se scartarla o tenerla aumentando così  il proprio livello di sospetto.
  • Carte complotto: sono i piani per fermare Hitler. (vedi in seguito)

 

REGOLAMENTO

Ogni turno si divide in 3 fasi.

1° Fase: Controllo delle penalità

Se si inizia il proprio turno sulla stessa casella di un Leader Nazista (Hitler o un suo delegato) allora il giocatore dovrà subite la/le penalità previste.

Le penalità vanno dal perdere un oggetto, all’aumentare il sospetto o diminuire la propria motivazione.

2° Fase: Eseguire fino a 3 azioni

Questa fase è il cuore pulsante del gioco.

Ogni giocatore può fare 3 azioni tre quelle possibili.

  • MOVIMENTO: con un’azione è possibile muoversi in una città adiacente che però abbia un numero uguale o inferiore allo stadio corrente.
  • RIVELARE: con un’azione il giocatore gira la tessera oggetto in quella città. Gli oggetti serviranno principalmente a completare i piani di cospirazione contro Hitler.
  • RACCOGLIERE: con un’azione il giocatore raccoglie l’oggetto ( che deve prima essere stato rivelato) presente in quella città.
  • CONSEGNARE: alcune città hanno un bonus che si applica se si consegna un determinato oggetto. Il giocatore deve essere in quella città e scartare il relativo segnalino oggetto per poi beneficiare del bonus scritto.
  • AGIRE: con un’azione si può attivare un effetto preceduto da una freccia scritto o su una carta o sulla propria plancia cospiratore. Se un effetto è preceduto da un fulmine lo si può attivare in qualsiasi momento senza usare un’azione.
  • DOSSIER: con un’azione si pesca una carta dal mazzo cospiratore e la si tiene davanti a sé, rispettando il limite consentito che varia in base al livello di motivazione e al numero dei giocatori.
  • RILASCIARE: se si è nella casella del Quartier Generale Gestapo si può provare a rilasciare un giocatore in prigione. Si lancia un dado se esce il simbolo Aquila chi ha intrapreso l’azione viene catturato e messo in prigione, con qualsiasi altro risultato il rilascio va a buon fine.

  • TRASFERIRE: con un’azione un giocatore può prendere o dare un oggetto o una carta dal/al giocatore nella sua casella.
  • COSPIRARE: È l’azione più forte. Il giocatore prende un massimo di 3 dadi e spende un’azione per ogni dado preso e li lancia. Per ogni risultato aquila aumenterà di un livello il sospetto, per ogni risultato bersaglio si dovrà posizionare il dado sul tracciato del Dissenso, se esce invece uno o più numeri si sommano e il risultato sarà il numero di azioni extra disponibili in quel turno. Questo tipo di azione lo si può fare solo una volta per turno.

IL TRACCIATO DEL DISSENSO è un indicatore formato da 3 caselle. Quando tutte e 3 le caselle sono state occupate da dadi con il simbolo bersaglio si potrà scegliere se  aumentare di uno il livello di un cospiratore o abbassare di un livello il valore del supporto militare di Hitler.

 

3° fase: Pescare una carta evento

Una volta eseguite le 3 azioni si pesca una carta evento dallo stadio con il numero più basso e se ne eseguono le indicazioni.

In genere sono tutte negative, tratte alcune e ripercorrono in modo fedele tutta la storia di quegli anni.

Le carte stadio pescate servono anche per determinare man mano quali caselle sul tabellone sono accessibili.

Un tipo di evento ricorrente nei vari Stadi è il Raid della Gestapo e si risolve seguendo questi passi:

  • I giocatori con un livello estremo di sospetto finiscono in prigione e scartano tutte le carte illegali
  • Per ogni altra carta illegale posseduta dai giocatori il proprietario dovrà scegliere se scartarla o tenerla aumentando il proprio livello di sospetto
  • Scartare tutti i dadi dal tracciato del Dissenso.

 

LA PRIGIONE

I giocatori che sono in prigione nel proprio turno dovranno compiere queste due fasi:

1° FASE: pescare una carta interrogatorio e scegliere uno degli effetti proposti da applicare senza però poter discutere con i propri compagni, nemmeno dopo aver eseguito le istruzioni.

2°FASE: Pescare una carta evento.

 

TENTARE UN COMPLOTTO

Questo è il momento più importante e decisivo del gioco.

Il giocatore con un piano di complotto può metterlo in atto se il suo livello di motivazione è almeno a Devoto e se le richieste obbligatorie sono soddisfatte.

In genere le richieste obbligatorie forniscono ai giocatori un solo dado, mentre le richieste facoltative, se soddisfatte daranno altri dadi, così come determinate carte cospiratore.

Dopo aver lanciato i dadi è il momento della verità!

Per prima cosa si guardano le aquile: se il numero è pari o superiore a quelle indicate dal nostro livello di sospetto siamo stati scoperti, scartiamo la carta complotto, Hitler scappa nella casella della Cancelleria, tutti i cospiratori diminuiscono la loro motivazione di un livello e il giocatore che ha intrapreso l’azione viene arrestato e buttato in prigione.

Se il numero di aquile è minore si passa a controllare i risultati bersaglio.

Se sono pari o superiori al livello del Supporto Militare di Hitler, CONGRATULAZIONI, avete sventato i piani del Führer e l’avete fermato una volta per tutte.

Se i risultati bersaglio sono invece inferiori al livello di Hitler allora il complotto fallisce ma non siete stati scoperti e potrete proseguire il turno normalmente.

Sarebbe bastata un’ aquila in più a vanificare l’attentato oppure essere al livello alto del tracciato Sospetto

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Black Orchestra è un gioco cooperativo che ci immerge completamente nelle atmosfere cupe e paranoiche dell’epoca.

Si ha letteralmente l’ansia che arrivi (si peschi) il Raid della Gestapo, e mette una tensione al tavolo davvero davvero palpabile.

Nei primi Stadi sarà pressoché impossibile uccidere Hitler ma serviranno per armarsi e prepararsi per i tempi più bui.

Riuscire ad alzare il proprio livello di motivazione e al tempo stesso tenere basso i sospetto ed il Supporto militare di Hitler non sarà una passeggiata, anzi sarà una sfida davvero ardua.

Basti pensare che se Hitler arriva ad un valore di 7 serviranno come minimo 7 dadi per sconfiggerlo e tutti dovranno avere un simbolo bersaglio…. il problema è che normalmente un complotto di dà circa 4/5 dadi.

La pianificazione è importante tanto quando l’essere flessibili in base a ciò che accade.

Essenziale è l’azione di cospirare che abbassa il livello di Hitler (o alza il nostro)  e ci potrebbe dare molte azioni extra, indispensabili per fare tutto ciò che si vorrebbe fare in quel turno.

Ricapitolando l’ambientazione c’è, le meccaniche pure sono belle solide e tutto è molto aderente al tema, facendone così il suo punto di forza.

Il suo punto di forza però, a mio avviso, è anche il suo tallone d’Achille.

Il gioco è talmente aderente alle meccaniche e a ciò che è successo realmente che la longevità ne risente molto.

Gli eventi sono tanti ma saranno sempre quelli, anche se si devono togliere ad inizio partita 2 carte evento per ogni stadio.

Aumentare la difficoltà si può ma va solo a richiedere ai giocatori più dadi e più bersagli al momento del tentativo di complotto, non c’è qualcosa in più che cambi il fattore sfida o almeno che ti cambi la sensazione di difficoltà durante tutta la partita.

Alla lunga forse potrebbe risultare ripetitivo ma questo dipende molto dai gusti personali, diciamo che qui la ciclicità è giustificata visto che dobbiamo rivivere la storia per cambiarne l’esito.

Il gioco però, nonostante questo,  è davvero bello ed immersivo, diverte ed  avvincente.

Certo, se odiate i dadi forse questo gioco non farà per voi ma una partita comunque ve la consiglio, rivivere anche solo in parte quelle atmosfere aiuta a non dimenticare ciò che è accaduto.

Il professor Johnston diceva spesso che se non sapevi la storia, non sapevi nulla. Eri una foglia che non sapeva di essere parte di un albero.
(Michael Crichton)

[amazon_link asins=’B084SC7ZLG’ template=’ProductAd’ store=’houseofgamesi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e7619d54-feb5-4469-a25a-2c1df6ed2d3e’]

Il gioco puoi trovarlo nel nostro store online di fiducia Magicmerchant.it

BLACK ORCHESTRA

0.00
8

Voto Finale

8.0/10

Pros

  • Ambientazione molto sentita
  • Meccaniche aderenti al tema
  • Coinvolgente e con meccaniche solide
  • Regolamento chiaro ed esaustivo

Cons

  • La longevità è il suo punto debole
  • Le carte sono un po' troppo sottili
  • Per alcuni potrebbe risultare ripetitivo alla lunga
SEGUICI anche su Facebook e Instagram

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.