THE HAUNTED MANSION – La Recensione Del Nuovo Gioco Da Tavolo Targato Disney

Tornano Quei Due Rompiscatole con un gioco che vi Affascinerà! Pronti ad entrare nella casa più infestata e divertente al mondo?

PANORAMICA

Ciao a tutti e benvenuti in una nuova recensione di Quei Due Rompiscatole, io sono Stefano (quello intelligente) e l’altro, il Fuffa, arriverà tra poco. Sempre in ritardo!

Pronti ad entrare nella casa più infestata al mondo? Benvenuti a “The Haunted Mansion – Call of the Spirits Game”.

Gioco che prende ispirazione dalla celeberrima casa infestata del parco divertimenti Disney, stessa attrazione che poi ha ispirato il film “La casa dei fanstasmi” con Eddy Murphy.

Oh ecco Fuffa…ehm Fabio…almeno presenta la scheda e i componenti!

Ehi! Senti Coso, io a differenza tua ero impegnato nel fare delle foto a regola d’arte per questa recensione, mica come per le tue!

Prodotto da: Disney
Creato da: Prospero Hall in collaborazione con Funko Games
Artisti: Kiersten Hale, Sam Wood, Charles Deroo,  Lucy Xinwen Cui

Giocatori: 2 – 6
Età: 8+
Durata: 30 – 40 min

 

COMPONENTI

Funko è sicuramente la Ferrari delle statuette in Vinile, almeno uno di voi avrà a casa la figure POP del proprio personaggio preferito. Di conseguenza i materiali prodotti per questo titolo sono stati creati con la stessa attenzione anche se di base il fulcro del gioco è basato sulle carte.

• Plancia del Maniero Gracey (La Casa Infestata)
• 1 Ruota ” Corridoio Infinito” / Hall centrale
• 6 Pedine Giocatore
• 1 miniatura dei 3 Fantasmi Autostoppisti
• 120 Carte infestato
• 99 Carte Fantasma
• 14 Carte Evento
• 6 Carte riassunto
• 1 segnalino primo giocatore
• 2 Schede Asta

La vera particolarità dei componenti sta nella ruota centrale della plancia di gioco che in base alle nostre scelte di azione ruoterà andando a modificare anche le condizioni di scelta dei nostri avversari.

Si ecco ora taci Fuffa… parli parli ma non dici nulla delle carte? Le illustrazioni sono stupende, poco testo e con icone e simboli facilmente intuibili. Così si fa…impara.

Si Coso, se invece di interrompere mi lasciassi scrivere in pace!
Non solo le carte sono stupende, ma anche il tabellone ha una sua importanza notevole! Ecco come si fa:

 

LA CASA INFESTATA ED I SUOI FANTASMI
– Tabellone di gioco e Carte Fantasma –

La struttura del tabellone rappresenta la famigerata Casa Infestata in cui stiamo giocando, essa è divisa in luoghi, 7 per la precisione escludendo la Hall Centrale (che di quest’ultima ne parleremo tra un momento).
I luoghi sono divisi in 2 esterni e 4 interni:

Zone Esterne
• Mausoleo
• Cimitero

Stanze Interne
• Cripta
• Sala da Ballo
• Sala da Pranzo
• Attico

Passiamo ora alla Hall che rappresenta l’ottavo luogo e vi spiego subito perché è cosi importante.

La Hall Centrale ha un meccanismo che è il fulcro centrale di tutto il gioco, nel vero senso della parola, Perché? Perché GIRA! E come si sa “Alle Hall piace cambiare”
Era cosi più o meno vero Coso?

Ehm… si più o meno…

La Hall è essa stessa suddivisa in 2 zone:
• Il Corridoio Infinito
• Stanza delle Sedute (ovvero dove i Medium si mettono in contatto con gli spiriti)

Ed il nostro gioco si baserà principalmente sull’utilizzo di questa ruota centrale del tabellone perché lungo la partita si girera sempre nel modo in cui preferiamo per spostarci da una stanza all’altra oppure saranno gli eventi stessi a farci girare mettendoci cosi in difficoltà oppure avvantaggiandoci!

Mentre per le CARTE FANTASMA

Sono suddivise per colore in 7 tipi di “famiglie di fantasmi” (contrassegnati da simboli) più 5 carte Fantasmi Speciali che sono uniche nel mazzo.

• i Musicisti
• Gli sposi
• Quadri e Artefatti
• Fantasmi Ballerini
• Fantasmi dell’ora del The
• Fantasmi dai Ghigni Spaventosi
• Fantasmi della Sala da Ballo

Ogni gruppo di fantasmi dà punti in modo diverso, ovvero chi richiede di avere almeno una coppia per poter fare punti, chi invece in base al numero dello stesso tipo di fantasmi si abbiano in collezione, più se ne hanno e più danno punti ecc..

Invece per quanto riguarda i Fantasmi Speciali, sono 5 ed unici. Per questo sono i più rari e danno punti in base sia a delle richieste specifiche e sia se abbinati ad altre carte fantasma di un colore specifico.

i 5 fantasmi sono:

• La sposa
• Il Cavaliere Senza Testa… Non si chiamava Nick? Smettila di citare Harry Potter a casaccio!
• Madame Leota (la protagonista principale del film con Eddie Murphy, ovvero la sfera di cristallo della sala delle sedute)
• L’Organista
• L’Esorcista

Ecco come le carte sono suddivise nel mazzo!
Contento Coso?! Ti ci metto pure citazioni di un certo spessore e mi dici pure male…

Non risponderò…andiamo avanti…

 

REGOLAMENTO

Il gioco è semplice e lineare.

La partita si svolge in turni e ciascuno di essi è suddiviso in questo modo:

  • EVENTO
  • APPARIZIONE DEI FANTASMI
  • TURNO DEI GIOCATORI
  • FINE TURNO

 

Evento

Per prima cosa si dovrà girare la prima carta del mazzo eventi, mazzo che avremo preparato in fase di set up mescolando la carta che innescherà il fine partita tra le ultime 3.

La carta evento riporterà quanti passi faranno i fantasmi autostoppisti e in quale direzione.

Se la pedina dei fantasmi passa davanti ad una pedina di un giocatore presente nel corridoio della ruota centrale, quest’ultimo pescherà una carta infestato ma se la pedina si ferma proprio davanti alla pedina di un giocatore, allora le carte infestato da pescare sono ben 2.

Le carte infestato hanno un valore da 1 a 3, sono molto importanti perchè a fine partita chi avrà la somma più alta perderà molti punti…ma questo lo vedremo tra poco.

Inoltre sulla carta ci sarà un evento da risolvere prima di proseguire il turno, ad esempio potrà mettere i giocatori di fronte ad una scelta: Pescare una carta infestato per avere azioni extra durante il turno.

Apparizione dei fantasmi

Si pescano dal mazzo fantasmi tante carte quanti sono i giocatori più 3. Si inizieranno a svelare e a posizionarle sul tabellone a partire dalla stanza in cui sono presenti i fantasmi autostoppisti. Le prime 2 carte andranno in quella stanza, le altre andranno nelle altre stanze (una ciascuna), seguendo il senso orario.

Il dorso delle carte fantasma

Turno dei giocatori

A partire dal primo giocatore, cioè colui che ha il segnalino candelabro, ciascuno giocherà il suo turno.

In ogni turno il giocatore ha a disposizione 3 punti azione.

Le azioni disponibili sono:

  • MUOVERSI: permette di spostarsi (al costo di un punto azione) in una zona adiacente. Infatti sarà possibile spostarsi dalla stanza delle sedute (quella centrale della ruota) ad uno spazio del corridoio infinito e viceversa, oppure sarà possibile spostarsi da uno spazio del corridoio infinito ad uno spazio adiacente sempre del corridoio. Ogni spazio del corridoio corrisponde ad una delle stanze della casa,  essere nella casella del  corridoio significa essere nella stanza.
  • RUOTARE: questa azione permette di ruotare il corridoio infinito di quanto si vuole. Girando il corridoio andremo a spostare in altre stanze anche gli altri giocatori, svantaggiandoli o avvantaggiandoli.
  • COLLEZIONARE: con questa azione si potrà prendere una carta fantasma dalla stanza in cui siamo. Attenzione che ogni qualvolta prendiamo una carta dalla stanza dove ci sono i fantasmi autostoppisti, saremo obbligati a escare un carta infestato!
  • SCARTARE: questa azione è possibile farla solo se siamo nella stanza delle sedute e solo una volta a turno. Ci consentirà di scartare una nostra carta infestato a nostra scelta.
  • DUELLO: Questa azione è possibile farla se siamo nello stesso spazio del nostro avversario di duello. Sarà possibile scegliere questa azione una volta a turno. I due giocatori (l’attaccante e l’attaccato) prenderanno le 2 schede asta che hanno una rotella con valori da zero a tre e chi attacca dovrà dichiarare quale carta vuole rubare a colui che sta attaccando. Segretamente i due dovranno dire, tramite scheda, quante carte infestato sono disposti a pescare. Chi ha il valore più alto vince il duello, in caso di parità vince chi difende. Attenzione che a duello finito, entrambi i giocatori dovranno pescare le carte dichiarate.

Quando il giocatore di turno ha finito il suo turno, si prosegue in senso orario.

 

Fine turno

Quando tutti avranno finito il loro turno, si passerà il segnalino primo giocatore in senso orario.

 

FINE PARTITA

Quando si pescherà la carta evento che decreterà l’ultimo turno, si eseguirà e poi la partita termina.

Ciascuno dovrà sommare i valori presenti nelle proprie carte infestato, colui che ha la somma più alta perde il gruppo più numeroso di fantasmi con lo stesso simbolo. Non necessariamente quello che dà più punti ma quello costituito da più carte.

Poi dopo aver fatto questa operazione, contate i punti delle carte fantasma rimaste che avete collezionato e chi ne ha di più è il vincitore!

 

CONSIDERAZIONI FINALI (Fabio)

Il gioco me lo ha fatto scoprire proprio coso qui, il buon Stefano facendomi notare la l’originalità di come appunto la gestione di un semplice gioco di carte a collezione set possa creare tanta interazione tra i giocatori dando fastidio in qualsiasi modo.

Che sia anche solo fare l’azione di girare la hall centrale o che sia usare tutte le azioni disponibili per collezionare tutte le carte presenti in una stanza, cosa che ho fatto proprio a te carissimo Coso e hai pure rosicato parecchio, è veramente esilarante e fastidioso al tempo stesso. Oltretutto io e Coso lo abbiamo giocato in videocall Zoom e indovinate chi ha vinto e chi ha STRACCIATO CHI?!

Sì è vero, hai vinto ma solo perchè ero distratto. Inquadrami qui, inquadrami là… sempre colpa tua… ma no, io non rosico.

Scherzi a parte il gioco è molto intrigante. Fingere di voler duellare per poi mettere zero e far pescare così carte infestato agli avversari aggiunge uno strato di bluff – lettura dell’avversario molto divertente.

In pratica siamo davanti ad un gioco di collezione carte reso cattivo dal twist del corridoio girevole. 

Le azioni che abbiamo a disposizione sono poche e dobbiamo decidere quando rischiare e rimanere nel corridoio (sperando di non vedersi passare davanti i fantasmi autostoppisti) oppure usare un punto azione dei 3 e tornare al sicuro nella stanza centrale.

Il gioco gira bene in due anche se credo che verso metà partita si inizi a creare un po’ di confusione sul tabellone centrale per via delle troppe carte presenti e ci si potrebbe fermare qualche minuto per paralisi d’analisi sulla scelta ponderata delle azioni. Ma questo non è frequentissimo per fortuna, il gioco è divertente e alla portata di tutti e soprattutto l’ostacolo della lingua inglese non è assolutamente un problema dato che il regolamento è veramente corto e facilmente intuibile data la vera e propria semplicità del gioco stesso.

Sinceramente a me le carte sul tabellone non infastidiscono, basta essere ordinati… Se proprio devo fare un appunto, lo faccio sulle carte infestato, sono talmente piccole che mescolarle è un vero incubo!

La cosa che mi affascina in particolar modo di Haunted Mansion è come un’attrazione di un parco divertimenti possa risuonare cosi tanto nel tempo. Arrivando a diventare anche un film per il cinema con Eddie Murphy nel 2004 ed oggi, tanto che ancora se ne parla, avere oggi tra le mani un gioco da tavolo dedicato è un qualcosa di stupendo.

Il gioco poi graficamente richiama molte cose dell’attrazione del parco… la stanza che “sprofonda”, la testa nella palla di cristallo, i fantasmi danzanti e molto altro.

Fuffa, direi che ci siamo dilungati anche troppo… visto che parliamo di fantasmi, io saluto tutti e mi dileguo! Ciao!

Stavolta hai ragione…solo stavolta, che non ti monti la testa…

Alla prossima, ciao!

 

Acquista su Magicstore.it utilizzando il nostro codice sconto HOG5%, avrai uno sconto illimitato su acquisti di Carte Singole (Magic, Pokemon o Yu-Gi-Oh!), Giochi da Tavolo e Giochi di Ruolo.
Oppure dai uno sguardo alle Offerte a Tempo su DungeonDice.it

Inoltre continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Quei Due Rompiscatole

Siamo Fabio e Stefano ed insieme abbiamo creato questa rubrica, chiamata cosi perchè effettivamente nella vita siamo due Rompiscatole d'eccellenza. L'idea di collaborare nello scrivere recensioni è nata grazie all'amicizia cresciuta sentendoci via Whatsapp. Ci siamo conosciuti proprio grazie ad Houseofgames e con le coincidenze delle nostre passioni, spesso ci ritroviamo ad argomentare e a scambiarci opinioni (anche spesso contrastanti) sui giochi da tavolo. E quindi ci rompiamo le scatole a vicenda. Ma abbiamo pensato bene di farlo presente anche a voi! Siamo Quei Due Rompiscatole e speriamo di non rompere altro...

Una replica a “THE HAUNTED MANSION – La Recensione Del Nuovo Gioco Da Tavolo Targato Disney”

  1. […] da Prospero Hall (lo stesso di Villainous, Lo squalo, The haunted Mansion, Nosedive e tantissimi altri), edito da Ravensburger, Jurassic Park Danger è un gioco per 2-5 […]