ITO: Il Gioco Da Tavolo Fatto Da Idee e Numeri (Recensione)

Riusciremo a riordinare numeri ed idee per superare il livello di questo party game diabolico?

PANORAMICA GENERALE

Oggi vi parlo di un gioco che in Giappone è un vero e proprio cult, tanto da venderne oltre 300 mila copie.

ITO infatti in giapponese significa filo e in questo gioco cercheremo di legare le idee di tutti per formare una sorta di “catena” fatta di carte e numeri.

Ito è un gioco di carte e associazioni di idee per 2-8 giocatori, ideato dal designer 326 (non sono impazzito), dalla durata di circa 10 minuti a partita e portato qui in Italia da Studio Supernova.

Riusciremo a rimettere in ordine i numeri che abbiamo in mano?

 

MATERIALI

Nella scatolina troviamo:

  • 1 Carta Iniziale con il numero Zero
  • 100 Carte Numero (dall’1 al 100)
  • 50 Carte Tema (ognuna con 4 temi diversi)
  • Il Regolamento

I materiali sono proprio essenziali: carte e regolamento.

La vera chicca sono le immagini che ci sono sulle carte che sono una più bella dell’altra.

Le carte non sono telate, quindi alla lunga potrebbero rovinarsi ma non sono eccessivamente manipolate durante il gioco.

Il regolamento risulta chiaro e senza intoppi.

 

REGOLAMENTO

In Ito non ci sono turni di gioco ma livelli da superare.

Al livello iniziale, ogni giocatore riceverà una carta segreta con un numero dall’1 al 100.

Un giocatore a caso pesca una carta tema e ne sceglie uno dei due scritti su quel lato della carta.

I giocatori ora dovranno dare un indizio INERENTE al tema in base al numero che hanno in mano, per farlo capire gli altri e dare così qualche indicazione.

Ipotizziamo di aver la carta 79 e che il tema scelto sia Cose Dolorose. Dobbiamo ora dare un indizio per far capire agli altri quale sia il nostro numero. Ad esempio potremmo dire “Frattura di una gamba”.

Durante la manche è possibile cambiare più volte il proprio indizio, anche in base alle parole degli altri. Ovviamente non sarà possibile dare un’indicazione sul numero che abbiamo tipo rompersi 5 dita per indicare il numero 5 della propria carta.

Dopo aver detto la propria parola, appoggiate la carta sul tavolo in una posizione qualsiasi, in fila dopo lo zero con lo scopo di mettere in ordine crescente i vostri numeri.

Potete spostare quante volte volete la carta se pensate sia nella posizione sbagliata.

Quando credete che tutte le carte siano al posto giusto, è il momento di rivelarle.

Se tutte sono in ordine crescente allora avete superato il livello e potrete continuare a giocare, altrimenti se avete fatto anche un solo errore, la partita sarà persa.

 

NUOVO ROUND

Mettete tutte le carte numero nel mazzo e mescolatelo.

Ora consegnate le carte ai giocatori, distribuendone una in più rispetto a prima.

In questo modo, più andrete avanti e più carte saranno da sistemare. Alcuni giocatori così avranno più carte in mano e più indizi da dare. Ovviamente ogni livella avrà un diverso tema associato.

Più vincerete e più carte avrete da scartare.

Riuscirete a stabilire un nuovo record?

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Prendete The mind e Top Ten, uniteli e avrete Ito!

Il meccanismo è davvero semplice, mettere in classifica le risposte per cercare di riordinare i numeri ma non sarà il compito di un solo giocatore ma tutti insieme, senza però potersi parlare se non tramite indizi e suggerimenti.

Ovviamente questo gioco e le sue risposte sono molto soggettive e il difficile sta proprio nel “sintonizzarsi” sulla stessa lunghezza d’onda degli altri, pensando una un’unica mente.

Le categorie poi sono molto diverse tra di loro e il fatto di averle può anche comportare di avere delle mini espansioni tematizzate in futuro.

Ho provato questo gioco con due gruppi diversi di giocatori per curiosità e per avere una conferma ad un mio pensiero.

L’ho giocato con il mio gruppo storico dove ormai ci conosciamo tutti da una vita e con un gruppo di persone che si conoscevano da poco e che non si erano mai viste prima.

Quello che ho notato è che se nel gruppo c’è alchimia, le risposte hanno più sfumature, possono andare a pescare tra gli aneddoti personali e le conoscenze dei presenti mentre se non ci si conosce (secondo gruppo) le risposte sono più stereotipate visto che quest’ultimi sono di “dominio pubblico”, rendendo il gioco un po’ più difficile visto che le carte sono 100 e la probabilità di avere due o più numeri vicini non è poi così bassa.

Ito è un party game collaborativo, di quelli semplici e divertenti che richiede una buona dose di fantasia e creatività per trovare il giusto indizio da dare.

Molto molto carino. Se vi piacciono i giochi di sintonia, dove la soggettività delle risposte è il punto cardine della meccnica, Ito è perfetto.

.

Se vuoi supportarci, potresti acquistare i tuoi giochi preferiti (anche Ito) cliccando qui!  Così facendo ci aiuterai a sostenere il nostro lavoro, il nostro progetto e la nostra passione a COSTO ZERO. Grazie!

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.

Available for Amazon Prime