Recensione Jaipur: L’unico gioco dove un cammello può essere barattato per della paprika

Ho conosciuto Jaipur nella versione digitale di BoardgameArena e me ne sono subito innamorato, l’avevo cercato ma era fuori produzione, poi poco fa è stato ristampato e me ne sono accaparrato subito una copia… un titolo da avere ASSOLUTAMENTE NELLA PROPRIA COLLEZIONE.

PANORAMICA GENERALE:
In Jaipur i giocatori si metteranno nei panni di abili mercanti alla ricerca del miglior affare per compiacere il Maharaja ed avere la sua approvazione.

Cammelli da barattare, cuoio  da vendere, oro da mercanteggiare… tutto questo e molto altro in questo titolo per 2 giocatori dalla durata di 30 minuti circa.

MATERIALI:

Dentro la compatta scatola troviamo:

  • 6 carte rosse DIAMANTI
  • 6 carte gialle ORO
  • 6 carte grigie ARGENTO
  • 8 carte viola TESSUTI
  • 8 carte verdi SPEZIE
  • 10 carte marroni CUOIO
  • 11 carte CAMMELLO
  • 38 gettoni merce
  • 1 gettone cammello
  • 18 gettoni bonus
  • 3 gettoni sigillo d’eccellenza

Molto bella la scatola, peccato che sia un po’ troppo compatta, non appena si imbusteranno  le carte non sarà pìù  possibile richiuderla.

SET UP:

  • Posare scoperte 3 carte cammello tra i due giocatori, quello spazio sarà denominato mercato.
  • Mescolare accuratamente tutte le restanti carte del mazzo e distribuirne 5 ad ogni giocatore.
  • Le restanti carte posizionatele accanto alla zona mercato, alla portata di tutti, e svelatene altre 2 affiancandole ai 3 cammelli posizionati in precedenza al centro del tavolo. A questo punto il mercato è completo.
  • Ciascun giocatore guarda le proprie carte e scarta eventuali cammelli davanti a sè in una pila visibile, quest’ultima sarà denominata il recinto.
  • Dividete i gettoni merce per categoria, impilateli in modo crescente ( col valore più grande in alto) e stendete la pila in modo che tutti i valori siano visibili.
  • Dividete e mescolate in 3 pile distinte i gettoni bonus in base al loro dorso ( vendita straordinaria di 3, 4 o 5 carte)
  • Mettete il gettone cammello ed i gettoni sigillo alla portata di tutti.
  • Scegliete casualmente il primo giocatore

Tutto è pronto per iniziare una partita a Jaipur!

REGOLAMENTO:

Durante il proprio turno un giocatore può scegliere se PRENDERE CARTE DAL MERCATO oppure VENDERE CARTE dalla propria mano.

Il limite di carte che si possono tenere in mano è sempre e solo sette.

– PRENDERE CARTE DAL MERCATO:

Ci sono 3 modi per prendere carte dal centro del tavolo:

1) Prendere una carta merce dal mercato, aggiungerla alla propria mano e riempire il buco con una carta presa dal mazzo.

2) Prendere tutti i cammelli presenti nel mercato, aggiungerli nel proprio recinto e riempire i buchi con altrettante carte prese dalla cima del mazzo di pesca.

3)Prendere più carte merce dal mercato e scambiarle con carte della propria mano e/o con carte cammello del proprio recinto, senza mai però sforare il limite di sette carte nella propria mano. ATTENZIONE! Non è possibile scambiare una sola carta, devono essere minimo 2!

– VENDERE CARTE

Per fare questa azione  basta scartare dalla propria mano le carte che si ha intenzione di vendere.

Una vendita si sviluppa in 3 fasi:

– scartare a faccia in su le carte merce (dello stesso tipo) dalla propria mano, anche se è solo una carta singola

– prendere altrettanti gettoni merce, della stessa tipologia, partendo dal valore più alto

– se è stata effettuata  una vendita straordinaria ( cioè se sono state scartate 3,4 o 5 merci) si ha diritto ad un gettone bonus corrispondente.

ATTENZIONE! Per le merci più care come oro, argento e diamanti è obbligatorio scartare, durante la fase vendita, un minimo di 2 carte anche se è rimasto un solo gettone merce di quella tipologia.

FINE DEL ROUND:

Il round termina non appena il mazzo di pesca si esaurisce e non è più possibile ripristinare il mercato oppure quando 3 pile di gettoni merce sono finite.

Si procederà allora con il conteggio dei punti.

La prima cosa da fare è contare il numero di cammelli nel proprio recinto, colui che ne avrà di più riceverà il  gettone cammello che regalerà un bonus di 5 punti.

Chi avrà il totale maggiore vincerà il primo sigillo d’eccellenza.

In caso di parità vincerà colui che avrà più gettoni bonus, in caso persistesse colui che avrà più gettoni merce.

NUOVO ROUND:

Ripristinare il set up del gioco come fatto in precedenza.

FINE DEL GIOCO:

Non appena un giocatore avrà guadagnato il suo secondo gettone sigillo d’eccellenza farà finire la partita e ne sarà dichiarato istantaneamente il vincitore! Il Maharaja avrà dato così la sua benedizione!

CONSIDERAZIONI:

Jaipur a mio avviso è un piccolo gioiellino.

Due regole in croce che reggono un gioco non banale e con una buona dose strategica.

Il fattore fortuna, essendo un gioco di carte, è presente ma ho notato che molto spesso un colpo di fortuna non influisce sull’esito del gioco se dall’altra parte c’è una buona strategia in atto.

Vi troverete di fronte al dilemma vendere subito, prendere pochi soldi ma certi oppure cercare di ampliare il set di carte da scartare per collezionare più soldi sperando non finisca prima la partita?

Anche la meccanica dei cammelli è molto intrigante, da una parte è molto utile averli per prendere più carte dal mercato quando ci sono belle carte, dall’altra però bisogna scegliere il momento giusto per prenderli, visto che raccogliendoli tutti si vanno a formare molti buchi nel mercato che verranno riempiti con altrettante carte alla mercè dell’avversario!

Ho conosciuto questo gioco nella versione digitale di BoardgameArena e me ne sono subito innamorato, l’avevo cercato ma era fuori produzione, poi poco fa è stato ristampato e me ne sono accaparrato subito una copia… un titolo da avere ASSOLUTAMENTE NELLA PROPRIA COLLEZIONE.

CONSIGLI STRATEGICI:

– Prendere i cammelli dal mercato quando l’avversario ha poche carte in mano e nel recinto, sarà impossibile per lui prendere più carte dal centro del tavolo; o al contrario potrebbe essere un momento propizio quando l’avversario ha 7 carte in mano e probabilmente non potrà scambiare carte dal mercato per non rovinare i set collezionati nel frattempo.

– Non sottovalutate i gettoni bonus, ad esempio quello per la vendita di 5 carte può arrivare fino a 10 punti!

– Cerca di prendere tutti i gettoni più alti delle pile merci ma ricordati di fare anche delle vendite straordinarie per assicurarti la vittoria!

Prezzo: EUR 19,27
Da: EUR 24,90

Jaipur

Jaipur
9

Voto

9.0 /10

Commenti


immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

Una replica a “Recensione Jaipur: L’unico gioco dove un cammello può essere barattato per della paprika”

Leggi articolo precedente:
[Anteprima] 1347: Il Gioco della Peste Nera, Feudalesimo e Libertà approda sul tavolo

Fatevi contagiare dal desiderio di giocarlo!

Chiudi