ORIGAMI LEGGENDE: Dinosauri, Orsi Polari e non solo!

Oggi parliamo di origami Leggende, successore del fortunato Origami. Questa volta Christian Giove ci porta tra dinosauri, Draghi, Orsi polari e molto altro… Scoprite tutte le novità con noi!

PANORAMICA GENERALE

Con il termine Origami si intende l’affascinante arte del piegare la carta per creare grandi o piccole opere d’arte.

La sfida tra coloro che padroneggiano questa difficile arte è sempre aperta!

Grazie alla magia della carta di Riso daremo vita a creature leggendarie, esotiche, polari e attenzione… anche a quelle ESTINTE!

Origami leggende è un gioco a sé stante ma può essere benissimo mixato con il capitolo precedente “Origami” (qui la nostra recensione).

Questo nuovo titolo aggiunge le abilità dei personaggi, la carta di riso e ovviamente nuove famiglie!

Nato sempre dalla brillante mente di Christian Giove, Origami leggende è un gioco per 2-4 giocatori, dalla durata di circa 20-30 minuti, targato dV Giochi.

MATERIALI

Nella scatolina compatta troviamo:

  • 92 Carte Origami ( 18 per famiglia)
  • 20 Carte Personaggio
  • 18 Carte “Carta di Riso”
  • 1 Foglietto per costruire l’origami (segnalino primo giocatore)
  • Il Regolamento

La scatola è molto compatta, questo impedisce ahimè di imbustare le carte, anche se quest’ultime sono belle resistenti.

Le illustrazioni di Francesco Perticaroli sono davvero belle e curate, necessarie per farci immergere in questa ambientazione orientaleggiante.

Il pinguino poi da piegare per fare il Segnalino del primo giocatore è una chicca!

 

LE CARTE

Le carte hanno diverse informazioni.

In alto a sinistra troviamo il costo, cioè il numero esatto di pieghe che dovranno essere scartate per giocare quella carta.

Sotto il costo troviamo il simbolo della famiglia  o l’icona personaggio (dipende dalla carta) e sotto ancora, nelle carte origami ci sono i punti. Ogni quadretto rosso vale 1 Punto.

A destra del costo invece, scritto sul foglietto c’è il valore di pieghe di quella carta. Servirà per pagare il costo di una carta origami che vogliamo giocare.

Per finire in fondo alla carta c’è l’effetto immediato o continuo dell’origami, o gli eventuali punti extra da aggiungere a fine partita.

 

SET UP

Selezionate un numero di famiglie pari al numero di giocatori e prendete tutte le carte relative alla vostra scelta.

Prendete poi i personaggi. Ciascun personaggio è in duplice copia, uno con lo sfondo rosso mentre l’altro con lo sfondo giallo. Prendete tante coppie di personaggi, quanti sono il numero dei giocatori.

Mescolate le carte che avete preso in un unico mazzo.

Tutte le altre carte non scelte vanno rimesse nella scatola.

Date ad ogni giocatore delle carte prese dal mazzo, scoprendole una alla volta.

Continuate a girarle finchè non avrà davanti a sé un totale di almeno 10 pieghe, così facendo qualcuno potrebbe ricevere più pieghe di altri.

Chi parte con meno pieghe sarà il primo giocatore e si prenderà il relativo segnalino.

Ognuno ora  prende in mano le carte ricevute, formeranno la mano iniziale.

Scoprite 4 carte al centro del tavolo prese dal mazzo per formare la fila di pesca.

Tutto è pronto per iniziare.

Una delle nuove famiglie presenti nel gioco.

 

REGOLAMENTO

A partire dal primo giocatore, al proprio turno si potrà fare una di queste due azioni:

  • PESCARE CARTE
  • GIOCARE UN ORIGAMI

Pescare carte

Questa azione consente di prendere carte dalla fila centrale per un valore totale massimo di 4 pieghe.

Dopo aver finito di prendere le carte, riempite gli spazi vuoti con nuove carte prese dal mazzo.

Il limite di carte è di 8, se a fine turno ne avete di più scartate l’eccedenza.

Se il mazzo finisce prendete gli scarti, rimescolateli e formate un nuovo mazzo…ma attenzione potrebbe scatenare il fine partita come vedremo in seguito!

Giocare un origami

Ogni carta ha un costo in pieghe da soddisfare per poterla giocare.

Per giocare l’origami o il personaggio bisogna scartare dalla propria mano carte per un totale di pieghe UGUALE al costo richiesto.

Se la carta è un origami si deve aggiungerla ad una delle 2 collezioni davanti a noi.

Le carte si piazzano su due file (collezioni) sovrapponendo una carta sull’altra, sfalsandole per mantenere in vista il nome e il bordo sinistro (per avere sempre sott’occhio i punti).

Le collezioni devono crescere in modo armonioso, il che significa che non possono mai avere più di una carta di differenza…un po’ come le casette del Monopoly.

Gli effetti degli origami sono di 3 tipi:

  • IMMEDIATO: Appena lo si gioca si applica l’effetto
  • CONTINUO: Fintanto l’origami è visibile nella collezione l’effetto della carta si applica
  • PUNTEGGIO: Fornirà punti extra a fine partita in diversi modi, dipende dall’origami

Se si copre un origami con un effetto continuo, l’effetto non sarà più attivo.

Se la carta giocata invece è un personaggio lo si gioca al centro del tavolo, poi si sceglierà un origami dalla fila centrale e lo si potrà giocare sulle proprie collezione SENZA PAGARNE IL COSTO.

I personaggi alterano le regole del gioco. Quando viene giocato il secondo personaggio dello stesso tipo, il primo deve essere scartato.

Una delle nuove famiglie presenti nel gioco.

 

FINE DEL GIOCO

Quando il mazzo termina per la SECONDA VOLTA il turno corrente viene giocato fino alla fine e poi tutti avranno un ulteriore turno finale per massimizzare le carte che si hanno.

Si passa poi al conteggio dei punti.

Sommate tutti i punti degli origami nelle vostre collezioni ( i quadratini rossi sul lato sinistro della carta) più gli eventuali punti extra dati dalle carte origami che avete giocato (anche se coperte).

Chi ha più punti vince la partita!

In caso di parità vince chi ha più carte in mano.

 

CARTA DI RISO

Questo tipo di carte viene usato con gli animali polari.

Queste carte non sono origami ma ciascuna di essa valgono una piega, possono essere usate per pagare il costo di un origami che si vuole giocare.

Una volta usate tornano nel loro mazzetto, non vanno negli scarti!

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Origami Leggende è una rivisitazione del suo fortunato predecessore Origami.

Una delle nuove famiglie presenti nel gioco.

Le novità apportate aumentano la strategia nel gioco. Scegliere quando giocare un personaggio e quale origami costruire gratuitamente farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Il poter mixare questo titolo con il precedete ne allunga notevolmente la longevità, le diverse combinazioni di famiglie innescano diverse sinergie tra le carte, costringendo i giocatori a tarare la loro strategia ogni partita.

L’esperienza di gioco è sicuramente rinvigorita senza però essere stravolta, ed è a mio avviso un grande punto di forza.

Pensavo che Origami fosse abbastanza “Quadrato”, cioè non lasciasse molto spazio ad eventuali espansioni, se non a costo di stravolgere l’intero sistema di gioco… invece il geniale Christian mi ha fatto ricredere.

Secondo me origami è uno di quei giochi da avere, portatile, profondo  e facile da apprendere.

Se avete già origami conviene prendere anche questo secondo capitolo? A mio avviso sì, più longevità e strategia per coloro che come me lo hanno consumato.

Una delle nuove famiglie presenti nel gioco.

 

Il gioco potete trovarlo su Magicmerchant.it

0.00
8

Voto Finale

8.0/10

Commenti


immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.