HINT: Disegna, Canta, Parla e Mima – Il Nuovo Gioco Da Tavolo Targato Asmodee

Lo scopo del gioco è riuscire a far indovinare ai propri compagni di squadra le 5 parole scritte sulla propria carta. Per fare ciò dovrete mimare, cantare, parlare o disegnare ma attenzione a non far dire la PAROLA PROIBITA! Scoprite con noi il nuovo party game targato Asmodee!

PANORAMICA GENERALE

Lo scopo del gioco è riuscire a far indovinare ai propri compagni di squadra le 5 parole scritte sulla propria carta.

Per fare ciò dovrete mimare, cantare, parlare o disegnare ma attenzione a non far dire la PAROLA PROIBITA!

Hint è un party game per 4 giocatori o più, dalla durata di circa 30 minuti a partita, ideato da Jesper Bülow e Jonas Resting-Jeppesen ed edito in Italia grazie ad Asmodee.

Riuscirete a farvi capire?

 

MATERIALI

Nella confezione, che funge anche da tabellone, troviamo:

  • 150 Carte Sfida
  • 1 Ruota (tappo della confezione)
  • 1 Lavagnetta cancellabile con relativo pennarello
  • 2 Pedine segnapunti
  • 1 Clessidra da 90 secondi
  • Il Regolamento

La confezione è molto bella da vedere, compatta e anche funzionale al gioco.

L’unica pecca sono le pedine segnapunti che vanno a rovinare a lungo andare  il bordo del tappo, dove si trova il tracciato dei punti. Niente che carta e penna non possano risolvere.

 

PREPARAZIONE

Dividete i giocatori in 2 squadre nel modo più equilibrato possibile.

Collocate 3 carte sfida coperte nei primi 3 spazi della ruota (tappo) a partire da quello contrassegnato dalla freccia.

Tenete sotto mano il resto delle carte, la clessidra, la lavagnetta ed il pennarello.

Posizionate i due segnapunti sulla casella nera del tracciato punti.

La squadra con il giocatore più giovane inizierà la partita.

 

REGOLAMENTO

La squadra di turno dovrà scegliere con quale delle 3 carte presenti sulla ruota cimentarsi.

Dopo averla scelta, scegliete chi sarà il suggeritore. Costui prenderà la carta e dovrà far indovinare le 5 cose scritte su di essa.

Ogni carta sul dorso avrà la categoria e la modalità con la quale il suggeritore dovrà  appunto suggerire le parole  ai propri compagni di squadra.

Le modalità sono 4:

  • DISEGNARE: Dovrete disegnare le vostre parole sulla lavagnetta. Non è consentito parlare o fare suoni/gesti.
  • PARLARE: Potrete parlare liberamente ma ma non potrete fare traduzioni o proporre rime.
  • MIMARE: Dovrete gesticolare e comunicare con il vostro corpo. É vietato parlare o fare suoni.
  • CANTARE: Dovrete canticchiare, fischiettare o mugugnare le canzoni sulla vostra carta ma non potrete parlare, gesticolare o usare il linguaggio del corpo. Tantomeno cantare parti del testo della canzone.

I compagni di squadra potranno proporre liberamente delle risposte.

Ogni parola indovinata farà guadagnare un punto.

ATTENZIONE! Se la squadra dirà la parola proibita (quella in rosso sulla carta) perderete immediatamente 2 punti!

Il suggeritore potrà far indovinare i 5 oggetti in qualsiasi ordine.

 

La squadra avversaria

Allo scadere del tempo, entrerà in gioco la squadra avversaria.

Potranno indovinare una parola non ancora indovinata dalla squadra di turno.

Se è esatta, vinceranno un punto altrimenti in caso di risposta errata lo perderanno. É possibile astenersi dal rispondere.

Inoltre potranno tentare di indovinare l’oggetto proibito. Se è corretto guadagneranno 2 punti, se è errato perderanno un punto. É possibile astenersi dal rispondere.

 

La ruota

Dopo aver aggiornato il contapunti, si scarta la carta sfida usata e si fa girare la ruota di uno spicchio in senso orario.

I giocatori dovranno aggiungere una nuova carta nello spazio indicato dalla freccia.

Gli ultimi 2 spicchi sono speciali.

Il penultimo darà un punto aggiuntivo se la squadra sceglie la carta in quello spicchio.

L’ultimo spicchio invece, oltra al punto extra, obbligherà la squadra di turno a scegliere la carta presente in quel settore.

 

La zona Blu

Quando una pedina segnapunti raggiunge la zona blu del contapunti, cioè accede alla parte finale, sarà la squadra avversaria a scegliere la carta per loro! Se però è presente una carta sull’ultimo spicchio, quello obbligatorio, non ci sarà nessuna scelta.

Se la squadra che ha iniziato arriva per prima alla casella di arrivo, quella nera che serve anche per la partenza, anche la seconda squadra ha diritto di fare l’ultimo turno attivo. Chi alla fine avrà più punti vince la partita. In caso di pareggio giocate dei round si spareggio per vedere chi la spunterà!

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Hint è un gioco molto fresco e divertente, ottimo per le serata tra amici e per chi ama questo genere di giochi.

Questo titolo mi ricorda molto giochi come Time’s Up o Cranium e le mie aspettative erano molto alte.

Aspettative che non sono state deluse, anche se c’è un ma…ma di quello ne parleremo tra poco.

Le categorie delle carte sono molto diverse tra di loro e spaziano un po’ in tutti i campi: Mitologia, canzoni, storia, italiano, band, televisione, personaggi famosi, mestieri e molto molto altro.

L’abbinata tra modalità e categoria è sempre appropriata e le parole da indovinare presenti sulle carte sono molto spesso famose (anche se questo non significa che siano facili).

L’unica cosa che mi è dispiaciuta è che spesso le parole proibite sono abbastanza slegate dalle altre 5 e quindi il rischio che la propria squadra la dica per errore è molto basso.

Certo è per non servire due punti sul piatto d’argento agli avversari ma questo è un po’ un peccato, sarebbe stato ancor più sfidante se ci fosse stato un nesso più forte tra le parole da indovinare e quella vietata, tipo pasta/spaghetti oppure blu/azzurro e chi più ne ha, più ne metta…

Detto questo consiglio sicuramente questo titolo, costo contenuto ma molto divertente.

Bella scoperta!

E voi riuscite a capire le 4 parole disegnate sulla lavagnetta?

Acquista su Magicstore.it utilizzando il nostro codice sconto HOG5%, avrai uno sconto illimitato su acquisti di Carte Singole (Magic, Pokemon o Yu-Gi-Oh!), Giochi da Tavolo e Giochi di Ruolo.
Oppure dai uno sguardo alle Offerte a Tempo su DungeonDice.it

Inoltre continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.