FUGA DAL MANICOMIO: 10 Escape Room Che Vi Faranno Vivere Le Emozioni Di Una Serie Tv (NO SPOILER!)

1 vecchio manicomio, 10 escape room da giocare, 5 storie da scoprire ed un mistero da svelare. Questi sono gli ingredienti di Fuga Dal Manicomio, nuovo gioco targato dV Giochi!

PANORAMICA GENERALE

Fuga dal Manicomio è un’intrigante escape room targata dV Giochi, divisa in due parti, dove ogni parte è composta da 5 storie.

Ogni storia è un personaggio che cerca di scappare dal Manicomio di North Oaks.

Come per una classica escape room ci saranno enigmi da trovare e risolvere.

Quello che rende innovativo questo titolo sono dei bivi, delle decisioni da prendere che potranno cambiare in modo significativo la storia e man mano che giocherete scoprirete le che 5 storie si intrecciano l’una con l’altra rivelando così l’altro punto di forza: La narrazione.

Se tutto questo vi ha incuriosito…vediamo cosa c’è dentro la scatola!

MATERIALI:

Nelle scatole troviamo:

  • 2 Mazzi principali (130 carte nella prima parte, 163 nella seconda)
  • 2 Mazzi supplementari a rappresentare le diramazioni della storia (6 nella prima, 15 nella seconda)
  • 29 Buste Stanza (all’interno ci sono altri materiali top secret)
  • 2 Planimetrie
  • 6 Libretti dei suggerimenti (3 per scatola)
  • 6 Schede Segnatempo
  • 2 Elenchi componenti per il ripristino del gioco
  • Il Regolamento

Mettete via i vostri smartphone e fate un salto indietro nel tempo!

I materiali sono funzionali e addirittura sorprendenti! Poi alla fine vi spiegherò…

La grafica e lo stile delle immagini è  molto curata e ci aiuta ancor di più ad entrare nell’ambientazione.

 

SET UP

  • Preparatevi carta e penna… vi servirà!
  • Posizionate la planimetria del manicomio in modo che sia visibile a tutti
  • Prendete il mazzo principale. Ogni carta è numerata con un numero di 4 cifre, le carte sono già ordinate in modo crescente…non mescolatele!
  • Prendete il mazzo di carte supplementari e lasciatelo a portata di mano, così come i 3 libretti dei suggerimenti.
  • Prendete una scheda segnatempo e scrivete l’ora d’inizio.

Tutto è pronto per giocare!

 

REGOLAMENTO

All’inizio bisogna leggere l’introduzione della storia, prendete la carta 0001, leggetela e seguite le istruzioni.

Nella prima scatola ci sono  5 storie e il loro inizio sono le prime 5 carte del mazzo principale (0002, 0003 ecc…) e devono essere giocate in ordine.

I componenti delle 2 scatole NON dovranno mai essere mescolati.

 

Le buste

Le buste rappresentano le stanze del manicomio, le porte da aprire per entrare o uscire.

Quando le carte lo diranno si potranno aprire, prendere i materiali al loro interno e continuare l’avventura.

Quando si uscirà dalla stanza tutti i materiali andranno rimessi nella busta tranne quelli col simbolo del puzzle che si potranno tenere con sé.

Per aprire le buste in genere bisogna risolvere un’ enigma e trovare la soluzione di 4 cifre che corrisponde ad una carta del mazzo, essa ci dirà se la risposta è corretta oppure no.

Le buste sono molto belle e diverse, la chicca è che aprendo l’aletta sembra proprio di aprire la porta e sbirciare dentro la stanza.

 

Suggerimenti e soluzioni

Se si rimane bloccati è possibile chiedere degli aiuti.

Si guarda il numero della carta dell’enigma attuale e lo si cerca nel libretto dei suggerimenti.

Ci sono 3 libretti. Prima si deve partire da SUGGERIMENTI 1, vi darà una piccola spinta sul modo di pensare per risolvere l’enigma.

Se questo non bastasse si può aprire il libretto SUGGERIMENTI 2 e leggere l’aiuto che vi metterà sulla strada giusta dicendovi, in genere, come risolvere l’enigma.

Se ancora non fosse sufficiente si può aprire il terzo libretto SOLUZIONI e leggere per l’appunto la soluzione.

 

Penalità

Ovviamente errori ed aiuti si pagano!

Ogni suggerimento 1 letto vi aggiungerà 1 minuto sul tempo totale.

Ogni suggerimento 2 letto vi aggiungerà 2 minuti sul tempo totale.

Ogni soluzione letta vi aggiungerà 3 minuti sul tempo totale.

Se invece trovate una soluzione che non corrisponde a nessuna carta del mazzo allora avete commesso un errore! Questo vi costerà 1 minuto che si andrà ad aggiungere al tempo totale!

 

Scelte

Ad un certo punto della storia sarete chiamati ad effettuare delle scelte che cambieranno il corso della storia…anche in maniera radicale!

Quando accadrà il gioco vi dirà di sostituire una carta del mazzo principale con una del mazzo supplementare (numeri in rosso) ma leggetela SOLO quando il gioco vi dirà di pescare quella carta!

Quando la leggerete scoprirete come la vostra decisione ha influenzato il corso degli eventi.

 

Fine

Quando leggerete una carta con la scritta “continua…” o “Fine” l’episodio dell’escape room è concluso.

Calcolate il vostro tempo ed aggiungete le eventuali penalità segnate sulla scheda segnatempo.

Cercate di rimanere sempre sotto i 60 minuti!

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Fuga dal manicomio mi ha davvero sorpreso.

Di escape room ne faccio molte e appena ho letto il regolamento di questo gioco la mia mente è andata subito a “Il Risveglio”, altro titolo che come punti di forza ha la narrazione e le scelte da fare durante l’avventura.

Devo dire che la trama di Fuga dal manicomio è molto intrigante e con più mordente (secondo me) rispetto all’altro titolo citato prima, sembra davvero di guardare degli episodi di una serie tv.

Le storie si interrompono tra un avventura ed un’altra per poi riprendere, lasciandoti così in bocca quell’acquolina che ti fa divorare questo gioco.

Passiamo agli enigmi, vero motore del gioco.

Nel primo episodio sono abbastanza semplici ma niente affatto banali, serve un po’ da tutorial per capire come funziona il meccanismo di gioco.

Il fatto che non ci sia un app pensavo penalizzasse il gioco ed invece rende il tutto più realistico…ANZI l’assenza di tecnologia rende alcuni enigmi un vero e proprio spettacolo, che quando li ho risolti sono saltato sulla sedia.

Gli enigmi sono davvero diversificati e diciamo che non sono a SENSO unico… (di più non posso dirvi per non fare spoiler).

La difficoltà a mio avviso è medio alta, in ogni avventura ci sono uno o due enigmi belli tosti che vi richiederanno qualche aiuto.

La capacità da utilizzare sono molteplici e i materiali che sono nelle buste sono molti e tutti diversi… una gioia per vista e tatto…

Secondo me restare dentro i 60 minuti è abbastanza difficile se siete alle prime armi ma l’importante è vivere l’esperienza che è una delle migliori mai private in un gioco di questo genere.

Vi devo segnalare che ci sono 2 piccoli errori nelle carte nell’edizione appena uscita ma Dv Giochi ha già provveduto alla correzione di ciò e alla distribuzione delle carte corrette, basta richiederle per godersi appieno questa coinvolgente avventura.

Detto questo mi senti davvero di consigliarvi questo titolo, se amate le escape room sicuramente farà per voi, sappiate che la componente narrativa è ben presente e quindi è consigliato anche a tutti coloro che amano questo tipo di giochi… e poi chi non ama i vecchi manicomi?

Ora scusate… ho una porta da scassinare!

 

 

 

FUGA DAL MANICOMIO

0.00
8.2

Voto Finale

8.2/10

Pros

  • Ambientazione palpabile ad accattivante
  • Enigmi vari ed alcuni con sorprendenti risvolti inaspettati
  • Trama lineare, non troppo contorta ma non banale

Cons

  • Alcuni suggerimenti del primo livello non sono molto utili, costringendoti a passare al secondo indizio.
SEGUICI anche su Facebook e Instagram

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.