“Dungeons & Dragons” prende vita grazie alla realtà aumentata

Qualcuno ha usato il manuale dei mostri di Dungeons & Dragons come base per un nuovo incredibile progetto di realtà aumentata.

La realtà aumentata è una tecnologia relativamente nuova che utilizza telefoni e computer per aggiungere creature o personaggi della realtà virtuale nel “mondo reale”. L’esempio più popolare di tecnologia AR è Pokemon Go, che utilizza sia la tecnologia GPS che la tecnologia della fotocamera dello smartphone per posizionare Pokemon nel mondo reale.

Tuttavia, la realtà aumentata può essere usata molto più che per i soli Pokemon. Un utente Imgur di nome Venerus ha recentemente pubblicato un promettente lavoro per portare in vita il Manuale dei mostri di Dungeons & Dragons usando la realtà aumentata.

Venerus e un’amico hanno animato tante creature dal popolare gioco da tavolo usando il motore di gioco Unreal. Accoppiano quindi ogni mostro con una diversa card che mostra un diverso mostro nel mondo reale quando abbinato a un telefono o un altro dispositivo compatibile che abbia la fotocamera.

Puoi controllare esempi del loro lavoro qui sotto:

Progress on an augmented reality monster manual

Il design del token è perfetto per D&D, che di solito utilizza miniature per rappresentare diversi mostri e personaggi. I giocatori possono spostare le pedine ogni turno e poi guardare i loro mostri prendere vita attraverso la realtà aumentata.

I due designer hanno anche costruito elementi del paesaggio e edifici che possono anche essere utilizzati sui tavoli da gioco per creare istantaneamente un campo di battaglia completo sul quale può svolgersi un’avventura di Dungeons & Dragons .

Come ammette Venerus, il loro processo non è privo di problemi tecnici. I mostri spariscono ogni volta che il token viene parzialmente coperto e le pedine sembrano un po’ ingombranti. Tuttavia, questo è solo l’inizio molto impressionante di un progetto che potrebbe potenzialmente cambiare il modo in cui viene giocato un gioco di ruolo.

I giochi da tavolo hanno lentamente incorporato sempre più tecnologia negli ultimi anni. I fogli dei personaggi possono ora essere archiviati e modificati su programmi come D&D Beyond e alcuni DM stanno costruendo paesaggi e prigioni sotterranee virtualmente per poi visualizzarli su televisori o monitor. Questi nuovi token sono solo un altro esempio di come la tecnologia può supportare il mondo del gioco di ruolo.

Commenti


I commenti sono chiusi.

Leggi articolo precedente:
[Video Tutorial] Rising Sun: Pronti ad entrare nel Giappone Feudale?

Rising Sun è il successore spirituale di Blood Rage che ci porterà nel bel mezzo di guerre ambientate nel Giappone...

Chiudi