Commander 2019 di Magic the Gathering – La Recensione

Quattro nuovi deck legati a meccaniche ed abilità ben distinte. Il gioco in multiplayer vi aspetta!

Il 23 Agosto 2019 la Wizards of the Coast rilascerà Commander (Edizione 2019), semplicemente abbreviato in Commander 2019. Si tratta dell’ottavo prodotto dedicato all’omonimo formato multiplayer. Il set è composto da 302 carte, con 59 carte inedite legali anche in Vintage e Legacy. Come da tradizione, le carte sono reperibili in quattro mazzi tematici da 100 carte ciascuno.
I deck di questa nuova ondata sono caratterizzati da un’abilità peculiare che determina tutte le meccaniche di gioco. Inoltre, anche quest’anno i colori dei mazzi sono asimmetrici. I quattro deck sono:

Intelletto Mistico: deck dai colori blu-rosso-bianco dove l’abilità fondamentale è Flashback;

Minaccia Senza Volto: deck dai colori nero-verde-blu dove l’abilità fondamentale è Metamorfosi, comprese le derivate Manifesta e Megamorfosi;

Genesi Primordiale: deck dai colori rosso-verde-bianco dove l’abilità fondamentale è Popola;

Furia Spietata: deck dai colori nero-rosso dove l’abilità fondamentale è Follia.

Inoltre, vediamo anche il ritorno delle seguenti meccaniche non basilari: Accelerare, Battibaleno, Carica d’Avvio, Ciclo, Convocazione, Conseguenze, Ferocia, Imbalsamare, Immortale, Imprimere, Incursione, Infuriare, Intrecciare, Mana Phyrexiano, Permanenti Neve, Persistere, Prodezza, Rievoca, Spronare, Terraferma e Tentazione Allettante.
Altra tradizione che viene mantenuta è la presenza, in ogni confezione, di una versione oversize del Comandante del deck. Fatte le dovute premesse, passiamo all’analisi dei quattro mazzi tematici.

Intelletto Mistico
9 Pianura
8 Isola
4 Montagna
1 Distese di Polvere
1 Terre Selvagge in Evoluzione
1 Paesaggio delle Miriadi
1 Tempio della Dea Fasulla
1 Distesa Terramorfica
1 Baia Tranquilla
1 Dirupo Eroso dai Venti
1 Rupi di Rapidacque
1 Frutteto Esotico
1 Ruscello nella Prateria
1 Cava di Pietra
1 Cancelleria Azorius
1 Presidio Boros
1 Cancello della Gilda Boros
1 Torre di Comando
1 Lago dell’Altopiano
1 Ebollitori Izzet
1 Cancello della Gilda Izzet
1 Monastero Mistico
1 Sevinne, il Cronoclasma
1 Elsha dell’Infinito
1 Pramikon, Baluardo Celeste
1 Gerrard, Eroe della Cavalcavento
1 Talrand, Evocatore Celeste
1 Zetalpa, Alba Primordiale
1 Spaventaratro
1 Draghetto Crepitante
1 Cervo Brunito
1 Cecchino
1 Soccorritrice dei Dirupi
1 Evocageist di Thalia
1 Muro dell’Identità Rubata
1 Nibbio Infernale della Controfiammata
1 Estorsore del Porto
1 Kelpie Fluviale
1 Sapiente dei Cieli Primigenia
1 Angelo Primigenio
1 Titano Solare
1 Impostore Scaltro
1 Ral Zarek
1 Saccheggio degli Infedeli
1 Ripetizione Runica
1 Rotolamento Tellurico
1 Recupero Mistico
1 Analisi Approfondita
1 Scherzo del Diavolo
1 Mandria della Tempesta
1 Devozione Crescente
1 Tramonto // Alba
1 Rivendicazione di Sevinne
1 Infiammare il Futuro
1 Giudizio Divino
1 Tentacoli Prismatici
1 Pensarci Due Volte
1 Grazia di Oona
1 Raggio della Distorsione
1 Purificare il Sepolcro
1 Delirio Disperato
1 Rifiutare // Collaborare
1 Intuizione della Chimimaga
1 Certezza o Finzione
1 Rifiuto Deciso
1 Vuoto di Autorità
1 Riduzione di Massa
1 Vendetta Crescente
1 Magmamoto
1 Raccolto // Mercato
1 Mandato di Pace
1 Segreti dei Morti
1 Vendetta Scottante
1 Prigione Spettrale
1 Rifugio di Jace
1 Astrolabio Sferico
1 Medaglione Azorius
1 Medaglione Izzet
1 Sfera del Comandante
1 Lama Assetata di Sangue
1 Anello Solare
1 Generatore Autoalimentato

Intelletto Mistico è un deck dell’accoppiata Jeskai di categoria Combo, ma si possono notare anche meccaniche Control e Midrange. Lo scopo del deck è quello di lanciare e rilanciare più volte potenti istantanei e stregonerie dal cimitero, innescando così varie combinazioni. L’abilità Flashback e le varie interazioni con il cimitero sono i cardini dell’intero mazzo. Il Comandante Sevinne, il Cronoclasma è il simbolo del deck: oltre a proteggersi dai danni da combattimento e dagli spari, la sua abilità permette di copiare le stregonerie e gli istantanei giocati dal cimitero. Capite benissimo che le interazioni con questo Comandante sono infinite, specialmente se modificheremo il deck inserendo classici del genere. Tra le altre carte che sfruttano queste meccaniche, tra le più interessanti, vi segnalo: Infiammare il Futuro (carta inedita che permette di giocare magie gratuitamente dal grimorio, possiede un Flashback di otto mana), Riduzione di Massa (carta inedita che funge da pseudo mass-removal per le creature avversarie, se accompagnato con qualsiasi mass removal diventa ancora più utile.

Il Flashback è solo di quattro mana), Rivendicazione di Sevinne (carta inedita che funge reanimator per permanenti veloci, con il Flashback possiamo rievocare un altro permanente), Certezza o Finzione, Delirio Disperato, Analisi Approfondita, Pensarci Due Volte, Segrete dei Morti, Saccheggio degli Infedeli (serie di peschini e scartini d’obbligo nel deck), Tentacoli Prismatici (nuova illustrazione per una delle carte difensive più potenti del Pauper), Nibbio Infernale della Controfiammata (drago inedito che fa guadagnare Flashback alle proprie magie), Vendetta Crescente (in combo con il Comandante può copiare molte magie), Scherzo del Diavolo (big removal che può trasformarsi in una finale), Vendetta Scottante (incantesimo da tortura che interagisce con i cimiteri), Evocageist di Thalia (carta inedita che spedina volanti dal cimitero), Spaventaratro (per giocare terre anche dal cimitero) e Giudizio Divino (mass removal con Flashback). Per il resto, il deck attinge meccaniche dagli archetipi Storm e simili.

Tra queste, vediamo: Elsha dell’Infinito (che oltre a potenziarsi con Prodezza, permette di giocare le carte dal grimorio), la presenza del classico Cecchino (un must per finire i giocatori nei combo di multiplayer) e dello spedinatore di volanti Talrand, Evocatore Celeste. Infine abbiamo carte d’utilità necessarie per supportare la vittoria, vediamo: il classico Anello Solare, Soccorritrice dei Dirupi (carta inedita che ti protegge dagli avversari, sono sicuro che verrà molto giocato per opporsi agli avversari dei formati eterni), Prigione Spettrale (evergreen difensivo), Rifugio di Jace (essenziale per abbassare i costi di mana anche dei Flashback), Titano Solare (sempre utile per reanimare permanenti veloci), Impostore Scaltro (il Clone perfetto, tornerà utile anche per copiare planeswalker nemici), Muro dell’Identità Rubata (nuova carta da difesa e d’opposizione), Estorsore del Porto (nuovo buon spedinatore di motori di mana, in multiplayer è sempre una garanzia), Pramikon, Baluardo Celeste (nuovo difensore leggendario che costringe i giocatori ad attaccare altri determinati giocatori), Magmamoto (classico mass-removal rosso), Ral Zarek (Planeswalker da supporto, con possibilità di avere turni aggiuntivi), Vuoto di Autorità (nuovo rimbalzino che diventerà un must per il Commander, è pure un cantrip), Mandato di Pace (nuova magia interessante, che blocca la fase di combattimento.

È ottima per salvarci da una situazione difficile) e Gerrard, Eroe della Cavalcavento (l’eroico Gerrard ritorna con una carta da combo interessantissima, che porta utile nelle meccaniche Eggs e Sunny Side). In conclusione, possiamo dire che abbiamo davanti un deck interessante e dal potenziale esponenziale. Sono dell’idea che lo si possa migliorare eliminando la sessione midrange inserendo ondate di magie che consentono combo pazzesche. Puntando maggiormente al fattore Storm. Lo consiglio a tutti i giocatori che cercano tattiche di gioco avanzate.

Minaccia Senza Volto
7 Foresta
5 Isola
3 Foresta
1 Distese di Polvere
1 Terre Selvagge in Evoluzione
1 Distesa Terramorfica
1 Paesaggio delle Miriadi
1 Torre del Reliquiario
1 Tempio della Dea Fasulla
1 Camera di Coltura Simic
1 Cancello della Gilda Simic
1 Cascate di Boscorovo
1 Palazzo Opulento
1 Frutteto Ripugnante
1 Cancello della Gilda Golgari
1 Mortificio Golgari
1 Conca nella Giungla
1 Ruscello nel Bosco
1 Acquedotto Dimir
1 Torre di Comando
1 Acquitrino di Bojuka
1 Costa di Yavimaya
1 Palcoscenico
1 Conca Infossata
1 Santuario degli Dei Rinnegati
1 Distese di Llanowar
1 Frutteto Esotico
1 Catacombe di Acquascura
1 Kadena, Fattucchiera Furtiva
1 Rayami, Primo dei Caduti
1 Volrath, il Rubaforma
1 Grismold, il Seminaterrore
1 Spaventaratro
1 Scuoiatore
1 Survivalista Ainok
1 Vigilante Nantuko
1 Anziano della Tribù-Sakura
1 Aviano Piuma Gelata
1 Grande Quercia Guardiana
1 Soggiogatore
1 Altisauro Dominante
1 Amalgama Ladro
1 Spugna di Pensieri
1 Granchio Gusciocromato
1 Ixidron
1 Rubamagie di Kheru
1 Danzatrice di Nembi
1 Mille Venti
1 Polimorfo di Vesuva
1 Sventura dei Viventi
1 Aruspice Macabra
1 Assassina Silumgar
1 Protettrice del Rifugio
1 Eremita Seguace di Thelon
1 Fracassatore di Sagu
1 Musa Semigena
1 Silenziatore di Kadena
1 Idra dal Cappuccio
1 Raptor della Foschia Letale
1 Voce dei Molti
1 Vraska l’Invisibile
1 Coltivare
1 Esplorare
1 Lungosguardo
1 Mossa di Tezzeret
1 Evoluzione Urbana
1 Tentazione della Scoperta
1 Anatema
1 Fuga Travolgente
1 Coscrizione Spettrale
1 Verità Riecheggiante
1 Talismano Sultai
1 Putrificare
1 Mutamento della Realtà
1 Vuoto di Autorità
1 Mutazione della Biomassa
1 Sostituzione Improvvisa
1 Piani Segreti
1 Abbondanza di Luxa
1 Traccia del Mistero
1 Dono della Sventura
1 Anello Solare
1 Dinamo Thran
1 Risonatore Strionico
1 Medaglione della Prosperità
1 Sprofondare nel Supplizio

Minaccia Senza Volto è un deck Midrange dell’accoppiata Sultai. Non vi nego che mi incuriosisce molto la meccanica predominante, ovvero: Metamorfosi e le sue derivate. A parte l’impatto in Standard dell’espansioni dell’epoca, questa meccanica (fatta eccezione di qualche carta) non ha mai trovato un vero spazio in competitivo. Nonostante il fattore sorpresa sia il suo cavallo di battaglia, non si può negare che l’abilità sia molto lenta. Tuttavia, con i tempi lunghi del Commander l’abilità può tornare performante. Su questo piano faccio i complimenti agli autori, che hanno saputo azzardare.

La comandante Kadena, Fattucchiera Furtiva consente di lanciare la prima creatura a faccia in giù (nella maggior parte dei casi) gratuitamente, inoltre ci permette di pescare. Seguono quindi un’ondata di carte del genere, tra le migliori vi segnalo: Sventura dei Viventi (diventa un mass removal quando viene girato), Granchio Gusciocromato (un classico per scambiare, lo abbiamo già visto ristampato in Commander), Raptor della Foschia Letale (altro evergreen dell’archetipo, torna utile per annichilire creature enormi), Protettrice del Rifugio (altra carta interessante, che ci permette di riprendere una carta dal cimitero), Idra dal Cappuccio (idra versatile, che spedina quando muore, con la Metamorfosi sarà sempre una 5/5), Assassina Silumgar, Scuoiatore (entrambi diventano removal per creature quando vengono girati), Survivalista Ainok, Vigilante Nantuko (quando vengono girati diventano removal per artefatti e incantesimi), Aruspice Macabra (peschino continuo con Metamorfosi), Danzatrice dei Nembi, Silenziatore di Kadena, Rubamagie di Kheru (quando si girano diventano ottimi counter, sono essenziali nel deck), Mille Venti (rimbalzino di massa quando viene girato), Ixidron (un classico per bloccare le creature avversarie e per poter utilizzare le nostre Metamorfosi e simili), Soggiogatore (un classico da controllo), Eremita Seguace di Thelon (lord spedinatore di saprolingi, torna utile con le altre pedine del deck), Polimorfo di Vesuva (altro classico per copiare le creature avversarie), Amalgama Ladro (carta inedita che Manifesta le carte del proprio deck, si trasforma in una buona carta da tortura), Piani Segreti (per potenziare le creature a faccia in giù, consentendo anche di pescare), Traccia del Mistero (per potenziare le creature e rampare, è davvero molto potente nel deck), Pergamena del Fato (ottima per manifestare carte dalla mano, come carte inutili o magie pesanti), Coscrizione Spettrale (la possibilità di rigiocare permanenti dal cimitero, in Commander merita tanto) e Dono della Sventura (nuova aura con Metamorfosi, torna davvero utile per proteggere il Comandante).

Per il resto, abbiamo ondate di carte di supporto: spedinatori (come l’enorme Grismold, il Seminaterrore), removal di ogni genere (Volrath, il Rubaforma, Vraska L’Invisibile, Altisauro Dominante, Putrificare, Mutamento della Realtà, Vuoto di Autorità, Verità Riecheggiante, Talismano Sultai), ramp per terre (Anziano della Tribù-Sakura, Esplorare e Coltivare), pump di massa (Mutazione della Biomassa e Fuga Travolgente), motori di mana (Abbondanza del Luxa, Anello Solare e Dinamo Thran) e utilità (Rayami, Primo dei Caduti, Musa Semigena, Risonatore Strionico e Spugna di Pensieri). Inoltre, voglio spendere un pario di righe per queste quattro carte inedite: Strada del Ritorno (carta che si preannuncia un classico per il formato, ideale per riciclare permanenti e il Comandante), Sprofondare nel Supplizio (prima carta nera che permette di rimuovere gli incantesimi, è qualcosa di eccezionale) e Sostituzione Improvvisa (carta di scambio, ma con Battibaleno tornerà utile anche in altri formati). Oltre a trovare molte carte interessanti, sono dell’idea che sia il deck ideale per chi vuole approcciarsi al formato, ma che allo stesso tempo cerca qualcosa in più. Penso che questo deck abbia un potenziale, con le carte classici del formato potrebbe diventare abbastanza performante.

Genesi Primordiale
8 Foresta
7 Pianura
4 Montagna
1 Distesa Terramorfica
1 Panorama di Naya
1 Terre Selvagge in Evoluzione
1 Passaggio dei Farabutti
1 Paesaggio delle Miriadi
1 Distese di Polvere
1 Torre di Comando
1 Rifugio di Pellegrigia
1 Torba Gruul
1 Rifugio di Kazandu
1 Altopiani Accidentati
1 Santuario di Selesnya
1 Presidio Boros
1 Sabbie Verdeggianti
1 Confine di Krosa
1 Santuario nella Giungla
1 Prateria di Solerba
1 Radura delle Braci
1 Frutteto Esotico
1 Castello del Gargoyle
1 Ghired, Esule del Conclave
1 Atla Palani, Nutrice dei Nidi
1 Marisi, Distruttore dell’Intreccio
1 Tahngarth, Primo Ufficiale
1 Feldon del Terzo Cammino
1 Trostani, Voce di Selesnya
1 Emmara Tandris
1 Anziano della Tribù-Sakura
1 Spaventaratro
1 Maga della Gilda di Vitu-Ghazi
1 Capobranco di Garruk
1 Uovo di Roc
1 Gemello della Desolazione
1 Tempio Viaggiatore
1 Cavaliere della Carica Infuocata
1 Manticora Trafiggicuore
1 Baloth Infuriati
1 Thragtusk
1 Artigiano Condannato
1 Soccorritrice dei Dirupi
1 Voce dei Molti
1 Infernale Tettonico
1 Zannabrina di Ohran
1 Elogiatrice di Selesnya
1 Anima di Zendikar
1 Adephaga Gigante
1 Dragoniere Reietto
1 Roc Compagna d’Ala
1 Angelo delle Sanzioni
1 Garruk, Cacciatore Primitivo
1 Coltivare
1 Esplorare
1 Lungosguardo
1 Armonizzare
1 Rivelazione Sciamanica
1 Rinascita di Phyrexia
1 L’Orda dei Conti
1 Belligeranza di Ghired
1 Piena Fioritura
1 Difese delle Radici
1 Sentenza di Trostani
1 Liberazione del Druido
1 Crescita Dilaniante
1 Monile di Naya
1 Tagliare in Due
1 Bestia Interiore
1 Secondo Raccolto
1 Grave Sconfitta
1 Carne Fresca
1 Maestà Colossale
1 Legame Elementale
1 Virtù Intoccabile
1 Ranghi in Crescita
1 Canto dell’Anima del Mondo
1 Emblema del Comandante
1 Miraggio d’Odio
1 Anello Solare
1 Schinieri dei Fulmini
1 Vasca del Mimic
1 Forgia dell’Anima
1 Idolo dell’Oblio

Che succede quando gli archetipi Critters e Big Zoo s’incontrano? Esce fuori il deck Genesi Primordiale! La cosa che mi colpisce di questo deck Naya è che anche al colore rosso è accostata (seppur in quantità minore) l’abilità Popola. Se in futuro continueranno accostare l’abilità a colore, potranno nascere spedinatori interessanti: specialmente nel Goblin Tribal. Tornando al deck, il Comandante Ghired, Esule del Conclave genera buone ondate di pedine giganti (e non).

Ovviamente, ad accompagnarlo ci sono ondare di spedinatori di ogni genere. Tra i migliori, vi segnalo: Atla Palani, Nutrice dei Nidi (leggendaria inedita che spedina uova, che per giunta permettono di lanciare creature dal grimorio), Artigiano Condannato (interessante per spedinare creature dalla potenza esponenziale), Dragoniere Reietto (spedinatore di draghi sempre giocato in Commander), Feldon del Terzo Cammino (altro cult del formato per spedinare, è una ristampa decisamente utile), Trostani, Voce di Selesnya (un classico dell’archetipo), Roc Compagna d’Ala (consente anche di guadagnare ondate di punti vita), Thragtusk (altro cult del colore verde, è sempre gradito), Elogiatrice di Selesnya (carta inedita, che Popola esiliando una creatura da qualsiasi cimitero), Baloth Infuriati (un classico per spedinare giganti), Anima di Zendikar, Adephaga Gigante, Idolo dell’Oblio, Gemello della Desolazione (spedinatori di pedine enormi), Angelo delle Sanzioni, Manticora Trafiggicuore (due creature molto potenti con Imbalsamare, tornerà utile con Popola), Crescita Dilaniante, Difese delle Radici, Liberazione del Druido (utilità che hanno anche Popola), Belligeranza di Ghired (un buon removal rosso da Big Mana, ma in aggiunta c’è Popola rendendola la prima del suo genere), Vasca del Mimic, Forgia dell’Anima (due artefatti spedinatori con Imprimere, che sono un classico nel formato), Garruk, Cacciatore Primitivo (il miglior Garruck per spedinare, è un classico nel formato), Cavaliere della Carica Infuocata, Miraggio d’Odio (per creare pedine copia temporanee), Secondo Raccolto, Carica dell’Anima del Mondo, Piena Fioritura e Ranghi in Crescita (Per Popolare di massa e/o di consistenza).

Tra le altre creature interessanti, vi segnalo: Marisi, Distruttore dell’Intreccio (genera opposizione bloccando gli avversari, inoltre Sprona le creature avversarie), Tahngarth, Primo Ufficiale (il minotauro della Cavalcavento torna in una versione decisamente bizzarra, che può attaccare anche nel turno degli avversari. È decisamente pensata per il formato), Zannabrina di Ohran (per rendere le creature difficili da bloccare, inoltre ci gratificherà con pescate di massa), Infernale Tettonico (per distruggere e riequilibrare le terre in gioco), Emmara Tandris (per proteggere le proprie pedine) e Soccorritrice dei Dirupi. Per il resto delle magie, vediamo: removal di ogni genere (Rinascita di Phyrexia, L’Ora dei Conti, Bestia Interiore, Tagliare in Due e Monile di Naya), Emblema del Comandante, Virtù Intoccabile (per potenziare il proprio esercito), peschini (Rivelazione Sciamana), gli immancabili Anello Solare e Schinieri dei Fulmini. Anche questo deck lo consiglio ai giocatori alle prime armi che vogliono approcciarsi al formato. Tuttavia, ci sono molte carte che possono potenziare il deck. Pensate alla classica Stagione del Raddoppio, che in questo deck è perfetta!

Furia Spietata
10 Palude
10 Montagna
1 Distesa Terramorfica
1 Terre Selvagge in Evoluzione
1 Distese di Polvere
1 Torre di Comando
1 Paesaggio delle Miriadi
1 Carnario Rakdos
1 Cancello della Gilda Rakdos
1 Rix Maadi, Palazzo Sotterraneo
1 Tempio della Dea Fasulla
1 Rifugio di Akoum
1 Brughiera Brulla
1 Caverne del Sangue Versato
1 Caverna Dimenticata
1 Distese di Cenere
1 Monumento alla Follia
1 Pantano Mortuario
1 Tempio della Relittopoli
1 Frutteto Esotico
1 Manicomio delle Alture Geier
1 Santuario dell’Eternità
1 Anje Falkenrath
1 Chainer, Nightmare Adept
1 Greven, Capitano della Predatrice
1 K’rrik, Figlio di Yawgmoth
1 Geth, Signore della Cripta
1 Squee, Nababbo Goblin
1 Gorgone Eremita
1 Raspatombe
1 Scheletro del Manicomio
1 Esperto di Caccia Grossa
1 Golem Meteora
1 Plasmacontagio
1 Predatore di Anje
1 Sacerdotessa della Sala del Sangue
1 Avido d’Ossa
1 Negromante Condannato
1 Assassina di Belladonna
1 Visitatrice del Manicomio
1 Supremo Demone dell’Astio
1 Occultista di Stromkirk
1 Simulacro Solenne
1 Scorticatore del Vincolaodio
1 Magus della Ruota
1 Sorvegliante dei Dannati
1 Fenice Bruciacielo
1 Diavoli dell’Incendio Indomabile
1 Campione delle Anime Perdute
1 Anima di Innistrad
1 Accoglienza dell’Alchimista
1 Richiamo degli Inferi
1 Impulso Omicida
1 Sprofondare nel Supplizio
1 Sussurri Malevoli
1 Miraggio d’Odio
1 Dissoluzione da Incubo
1 Sulla Scia di Garruk
1 Da Sotto il Pavimento
1 Faro dell’Inquietudine
1 Verdetto di Avacyn
1 Negoziato nell’Ossario
1 Avvizzimento Oscuro
1 Temperamento Focoso
1 Eruzione Violenta
1 Distorsione Caotica
1 Infestazione di Zombie
1 Rinascita dell’Antico
1 Fede dei Devoti
1 Tesoro dell’Edonista
1 Scarica di Guerratempesta
1 Maledizione della Saggezza dello Stolto
1 Astrolabio Sferico
1 Medaglione Rakdos
1 Anello Solare
1 Archivio nell’Edro
1 Chiave della Città
1 Lama Assetata di Sangue
1 Macchina degli Eoni
1 Grimorio dei Morti

Furia Spietata è l’ultimo deck dell’offerta. Si tratta di un deck Madness, splashato con meccaniche Suicide e Reanimator. La Comandante Anje Falkenrath non ha potenziale offensivo, ma è perfetta per poter pescare e scartare costantemente. Peccato che non è accessibile in Modern, che sarebbe tornata utile nel formato. Sul piano delle creature, abbiamo carte molto interessanti (che sono utili anche al di fuori dell’archetipo). Tra le migliori, vi segnalo: Chainer, Esperto di Incubi (con uno scarto abbiamo un perfetto spedinatore), Geth, Signore della Cripta (altra creatura reanimator eccezionale nel formato), K’rrik, Figlio of Yawgmoth (una bomba da Mono Black Control), Avido di Ossa (ha lo stesso effetto di Nulla Va Sprecato, tornerà utile accompagnando l’incantesimo), Anima di Innistrad (per riciclare le creature morte o scartate), Squee, Nababbo Goblin, Magus della Ruota, Negromante Condannato (tutte e tre evergreen dell’archetipo), Visitatrice del Manicomio, Sacerdotessa della Sala del Sangue, Occultista di Stromkirk, (tre vampiri con Follia molto versatili, sempre utili nell’archetipo), Sorvegliante dei Dannati (demone versatile per distruggere e spedinare), Campione delle Anime Perdute (reanimator interessante, che solo il Commander riesce a gestire il costo di mana così pesante), Scorticatore del Vincolaodio (un evergreen per i deck Dredge, ovviamente è utile anche qui), Simulacro Solenne (altra carta necessaria per giocare in Commander), Fenice Bruciacielo (fenice inedita da Commander, che viene rianimata con l’entrata in scena del Comandante), Supremo Demone dell’Astio (un enorme demone Punisher, che con Follia lo giocheremo facilmente) e Diavoli dell’Incendio Indomabile (consente di giocare sempre una stregoneria o un istantaneo sempre, anche se casuale).

Per il resto delle magie, vediamo: Infestazione di Zombie, Da Sotto il Pavimento, Miraggio d’Odio (magie che spedinano bene nel deck, le prime due sfruttando le meccaniche di scarto), Distorsione Caotica, Sulla Scia di Garruck, Sprofondare nel Supplizio, Dissoluzione da Incubo, Verdetto di Avacyn, Anatema (vari removal e mass removal presenti nell’offerta, alcuni decisamente necessari), Faro dell’Inquietudine, Negoziato nell’Ossario, Tesoro dell’Edonista (tre magie per l’acquisizione carte), Rinascita dell’Antico (perfetto in multiplayer per generare vantaggio), Chiave della Città (sempre utile per pescare e pescare), Grimorio dei Morti (per reanimare, nonostante richieda tre turni), Macchina degli Eoni (altro nuovo artefatto che diventerà un must nell’archetipo, visto che inverte il turno di partita… Se giocato bene è come se facesse guadagnare un turno o farlo perdere all’avversario), Maledizione della Saggezza dello Stolto (anatema particolare, perché può bersagliare qualsiasi giocatore. Se abbiamo la necessità di pescare possiamo auto-incantarci) e il classico Anello Solare. È indubbiamente il deck più divertente dell’offerta, sono presenti molte interazioni mica male. Migliorandolo con carte esterne, magari che generano maggior opposizione, può trasformarsi in un deck davvero valido. Lo consiglio a tutti i giocatori amanti degli Aggro alternativi.

Inoltre, voglio informarvi che una versione promo (sia foil e non) dell’Anello Solare, con l’illustrazione dello storico artista Mark Tedin, sarà rilasciato nel prossimo Grand Prix di Las Vegas. La carta sarà disponibile anche agli eventi di Commander dei MagicFest che ci saranno per tutto il 2020.

Siamo arrivati alla conclusione di questo lunghissimo articolo. Sono dell’idea che quest’anno gli autori abbiano sperimentato abbastanza. Apprezzo molto che i deck di Comander 2019 siano legati alle abilità, piuttosto che riproporre le già sfruttare tematiche sui colori. Sono uscite fuori belle interazioni: vengono riscoperte abilità dimenticate e potenziate abilità decisamente valide. Sono dell’idea che 59 carte inedite per il formato non siano molte, ma almeno ci sono carte di qualità che verranno sicuramente giocate in competitivo. Non mi riferisco solo alle creature leggendarie, ma anche a piccole perle come: Soccorritrice dei Dirupi, Mandato di Pace, Vuoto di Autorità, Sostituzione Improvvisa, Riduzione di Massa, Avido d’Ossa, Sprofondare nel Supplizio, Estorsore del Porto, Miraggio d’Odio, Strada del Ritorno, Macchina degli Eoni e Santuario dell’Eternità (terra che rimbalza il proprio generale). Tuttavia, ammetto che le ristampe mi hanno un po’ deluso. Mancano molte di quelle carte d’obbligo che devono esser presenti per giocare in Commander, quelle carte d’obbligo che danno consistenza al proprio deck.

Ho trovato Altrettando deludente il comparto terre dei quattro mazzi. A parte qualche utilità, c’è molto poco questa volta: le altre edizioni hanno regalato maggiori perle. Peccato!
In ogni caso, consiglio vivamente di provare i quattro deck perché ne vale davvero la pena. Detto questo, vi saluto… Passate una buona estate e buon gioco (in multiplayer) a tutti!

PROS
– Espansione che rafforza il Commander e gli altri formati in multiplayer;
– Rafforza vecchi archetipi e genera nuove interazioni di gioco;
– Possibilità di recuperare carte inedite molto valide.
– È l’ideale per iniziare a giocare il Commander.

CONS
– Mancanza di ristampe storiche per il formato;
– Il parco terre dei mazzi poteva essere curato meglio;
– I giocatori che non amano il multiplayer possono evitare l’espansione.

Voto 6,5

Commenti


immagine-profilo

Marco Grande Arbitro

Fondatore e caporedattore del blog nerd/geek/pop GiocoMagazzino. Blogger (da 12 anni), podcaster e youtuber. Sono un appassionato di giochi da tavolo, in particolare prediligo i giochi di carte. Una passione iniziata, e che continua, con Magic the Gathering! Per il resto, sono laureato in Scienze dell'Educazione (educatore professionale). Sono un collezionista di Funko Pop, adoro il cinema e la buona musica.

Una replica a “Commander 2019 di Magic the Gathering – La Recensione”

  1. […] archetipi (un po’ come fa Magic con le carte destinate ad un determinato formato, tipo il Commander). Perché, messo così, si finirà di copiare i deck utilizzati nel formato classico. Inoltre, […]