Recensione Love Letter: sfida a corte per conquistare la principessa

Un gioco di carte rapido e semplice con lo scopo di portare alla bellissima principessa Annette una lettera per dichiararle il nostro amore.

“Love Letter” è un gioco coinvolgente e simpatico con l’utilizzo di sole 16 carte. Incredibile ma vero: con un numero si componenti così ristretto, l’autore è riuscito a condensare tanto divertimento e la voglia costante di fare sempre nuove partite per avere la meglio sugli altri. Lo scopo del gioco è quello di portare all’affascinante principessa Annette una lettera che le confidi il nostro immenso amore, ma bisognerà far attenzione a tutti i personaggi che compongono la corte e che vorranno mettere i bastoni tra le ruote a questo romantico intento.

DENTRO LA SCATOLA

Non esiste una vera e propria scatola di gioco, visto che la confezione si presenta come un involucro di plastica in cui è contenuto un sacchetto di velluto piacevolissimo al tatto che, a sua volta contiene  una bustina contenente dei cuoricini in legno che serviranno per tener conto delle manche vinte da ogni giocatore e un libriccino che illustrerà le immediatissime regole e la specifica di ogni carta personaggio, oltre ovviamente alle 16 carte di cui è composto il gioco, ognuna raffigurante in un certo numero i vari personaggi che compongono una corte reale.

LE CARTE

Ogni carta possiede un grosso numero, un’illustrazione, il nome del personaggio che raffigura e un potere esplicitamente scritto.

Con il numero 1 abbiamo la guardia, il suo potere è quello di offrire, una volta giocata, la possibilità di additare un giocatore e provare ad indovinare l’identità del suo personaggio e quindi eliminarlo dal gioco.

Con il numero 2 abbiamo il prete che rende possibile dare un’occhiata alla carta posseduta da un altro giocatore.

Il numero 3 è del barone che innescherà una valutazione sul numero più alto della carta posseduta da chi l’ha giocata ed un avversario a scelta, eliminando il proprietario della carta più bassa.

Il numero 4 rende pacifico un turno grazie all’ancella che renderà il giocatore immune da ogni abilità di tutte le altre carte giocate.

Il principe che ha il numero 5 permetterà ad un giocatore di cambiare la sua mano.

Il numero 6, con il re, prevede lo scambio di carte tra chi l’ha messa in gioco ed uno degli altri giocatori.

Il numero 7 appartiene alla vezzosa contessa che non avrà poteri ufficiali, ma dovrà essere scartata obbligatoriamente se posseduta insieme al re o al principe.

Come ultima carta, su cui troneggia il numero 8, valore più alto in gioco, c’è la stessa principessa Annette che eliminerà il giocatore che incautamente dovrà scartarla per qualsiasi motivo.

 

IL GIOCO

La preparazione prevede semplicemente il mescolare le 16 carte, consegnarne una a ciascun giocatore e far partire il tutto. Il primo di mano dovrà pescare una carta e scegliere, tra le due che avrà in mano, quale giocare in quel turno, applicandone ovviamente gli effetti. Lo scopo del gioco è quello di eliminare tutti gli avversari attraverso l’uso dei poteri delle carte, oppure di rimanere, quando il mazzo di pesca sarà terminato, con la carta più alta rispetto agli altri. Il gioco si comporrà di un certo numero di velocissime manche che terminerà quando un giocatore avrà raggiunto il numero di cuoricini fissato dal numero di persone intorno al tavolo per raggiungere la vittoria.

CONSIDERAZIONI

“Love Letter” è un gioco adatto tranquillamente anche ad un pubblico meno abituato ai giochi da tavolo. L’immediatezza delle sue regole, la facilità e la velocità con le quali si effettuano le varie manches e la buona idea di scrivere esplicitamente i poteri di ogni carta, senza aver bisogno di interpretare strane simbologie, rende questo prodotto assolutamente fruibile anche per una partita rapida tra amici in attesa di qualcosa di più corposo, o come fillerino da consumare piacevolmente dopo una partita ad un titolo più massiccio. Le dimensioni decisamente contenute e il minimo spazio che occupa su un tavolo lo rendono un gioco perfetto anche da portare in vacanza per non allontanarsi mai dalla propria passione per i giochi da tavolo.

Edizione Italiana: Uplay Edizioni
Edizione Inglese: Alderac Entertainment Group (AEG)
Giocatori: 2-4
Età: 10+
Durata: 20’

[amazon_link asins=’B00I4TUQ80′ template=’ProductAd’ store=’houseofgamesi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’20ad48a6-1952-11e8-b03a-b5356e9763be’]

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

I Giochi del Topo

Sono Gaetano, giornalista pubblicista da quasi 10 anni e appassionato di giochi da tavolo praticamente da sempre. Scrivo di cultura e spettacolo per un portale online, ma da poco, per dare libero sfogo anche con la scrittura ad una delle mie più grandi passioni, ho dato vita a “I Giochi del Topo”, blog totalmente dedicato al mondo dei giochi da tavolo con recensioni ed approfondimenti su titoli vecchi e nuovi appartenenti al mondo ludico.

2 risposte a “Recensione Love Letter: sfida a corte per conquistare la principessa”

  1. […] Cliccando qui potrai leggere la recensione del classico Love letters! […]

  2. […] Cliccando qui potrai leggere la recensione del classico Love letters! […]

Available for Amazon Prime