Rising Sun – Battaglie nel giappone feudale

Rising Sun è un gioco sull’onore, la negoziazione e la guerra in un Giappone feudale dove gli antichi dei (kami) sono tornati per ricostruire l’impero.

Oggi vi presento un titolo oramai sulla bocca di tutti: l’acclamato Rising Sun, il nuovo titolo di Eric Lang (creatore di Blood Rage), che tratta di battaglie nel Giappone feudale.

E’ un titolo da 3 a 5 giocatori, della durata approssimativa di 120 minuti;
ogni giocatore prenderà parte alla battaglia nei panni di uno dei clan disponibili: Tartaruga, Koi, Bonsai, Libellula oppure Loto.
Questi clan hanno delle abilità uniche, quindi lo stile di gioco sarà differente l’uno dall’altro.

Si inizia dalla cerimonia del tè, la quale sancisce le alleanze tra i giocatori, che danno forti vantaggi durante la fase azione, ma che potranno poi essere spaccate tramite l’azione di tradimento. Anche scegliere di giocare da lupo solitario avrà i suoi vantaggi!

Dopo la cerimonia del tè, le azioni ci consentono di chiamare guerrieri, raccogliere i beni presenti sui territori, muovere le truppe attraverso il campo di battaglia e costruire fortezze, attuare un tradimento oppure addestrare le truppe con nuove e potenti abilità.
Le carte stagionali ci consentono anche di assoldare mostri e demoni al nostro servizio (il tutto rappresentato da bellissime miniature).

In tutto questo, non dobbiamo dimenticarci di mandare i nostri Shinto a venerare gli Dei (Kami), poiché se lo faremo meglio degli altri giocatori, avremo dei favori in cambio da parte delle divinità.

Il gioco si divide in 4 stagioni, parte dalla primavera, segue l’estate, poi l’autunno, e quando si giunge all’inverno si contano i punti finali.
Durante ogni fine stagione c’è la fase di guerra, in cui si verificano le maggioranze su ogni territorio e si stabilisce un vincitore su ogni regione.

Ho realizzato due video su questo gioco, il primo è un tutorial delle regole ricco di esempi, il secondo invece è un vero e proprio gameplay a 3 giocatori della prima stagione, per mostrare cosa succede effettivamente durante il gioco.

Buona visione!

Il gioco è disponibile sul nostro store di fiducia Magicmerchant.it

Prima Parte

Seconda Parte

Commenti


immagine-profilo

Tiki Cafè

Edoardo Cavagnero, mente del canale Youtube “Tiki Cafè”, nasce nel 1990 in provincia di Bologna. Studia con ottimi risultati al liceo scientifico, poi passa alla facoltà di Lingue e letterature straniere. Durante il periodo universitario si iscrive a un corso di regia cinematografica, un mondo che lo attira molto, dato il suo amore per il cinema. Termina con successo i corsi di regia, purtroppo però si ritira dagli studi universitari, per potersi dedicare assieme a suo fratello all'azienda di famiglia, un famoso ristorante del luogo. Interessatosi poi ai cocktail e al bartending, inizia vari corsi di specializzazione sulla preparazione dei drink, da applicare durante il lavoro di ristorazione. Da sempre un videogamer, scopre i giochi da tavolo e pian piano di appassiona, iniziando una collezione personale. Fonda un piccolo gruppo di gioco con alcuni amici, chiamandolo Tiki Cafè un nome che ricorda una corrente di cocktail nata negli anni '30. Dopo vario tempo di gioco nel gruppo, sente la necessità di coniugare la passione per le riprese cinematografiche e quello che sono i boardgames, così nasce il canale di Youtube “Tiki Cafè”, il quale propone una formula di tutorial e gameplay in un unico video, che punta a buttare lo spettatore dentro l'azione, senza troppi preamboli.

I commenti sono chiusi.

Altro... Recensione
Santa Maria, più di un semplice gestionale

Piazzamento lavoratori, gestione risorse, tiro di dadi: tutti riuniti in un unico gioco

Chiudi