Spying The City: Quando l’escape room ti porta in giro per la città

Quando l’escape room si evolve, esce dalle quattro mura e si riversa in città utilizzando nuove tecnologie come la realtà aumentata ed il gps

Iniziamo dal principio.

Circa 2-3 anni fa in Italia è esploso il boom delle escape room, un gioco di astuzia e logica che consiste nel risolvere un certo numero di enigmi e sbloccare lucchetti per trovare l’uscita e scappare prima dello scadere dei canonici 60 minuti di tempo.

Di stanze e temi ce ne sono a iosa ma quello che è arrivato a Padova ed a Venezia  a inizio luglio rompe tutti gli schemi.

Spying the City: si tratta di un escape game all’aperto che utilizza la tecnologia della realtà aumentata e sfrutta la modalità gps tanto in voga nelle ultime app come Pokemon go.

Al momento della prenotazione sarà possibile scegliere il tema del gioco tra quelli disponibili ( gnomi e portali per famiglie e quello dedicato allo spionaggio per una sfida ancor più avvincente) e c’è la possibilità di scegliere di affrontare il percorso a piedi oppure in bicicletta (ovviamente la distanza da percorrere cambierà in base al mezzo scelto).

All’inizio della sessione alla squadra saranno consegnati uno zainetto pieno zeppo di accessori utili durante il gioco ed un tablet, vero motore dell’avventura.

I giocatori avranno 2 ore per portare a termine la missione!

Dopo aver ascoltato il video introduttivo della storia e quello delle regole il temutissimo timer inizia a scorrere.

La schermata principale del gioco è una mappa della città, sulla quale sono indicati i luoghi da raggiungere per accedere all’enigma.

Scegliete bene quale strada percorrere per ottimizzare il tempo a vostra disposizione!

Una volta raggiunto il luogo il sistema gps confermerà la vostra posizione e vi si sbloccherà il gioco in questione.

Gli enigmi sono molto vari e molto avvincenti, alcuni richiedono logica, altri pensiero laterale ed altri ancora utilizzano la tecnologia della realtà aumentata: inquadrando determinate cose vedrete davanti a voi bauli, casseforti e quant’altro da analizzare per venire a capo della soluzione.

Man mano che risolverete enigmi vi verranno assegnati dei punti in base al numero di aiuti richiesti per quel determinato gioco.

Generalmente poi quando risolvete un enigma vi si sbloccherà un nuovo luogo sulla mappa.

Riuscirete a portare a termine la vostra missione prima dello scadere del tempo?

CONSIDERAZIONI FINALI:

Sono sempre stato un grande fan delle escape room, tanto da lavorarci ormai da due anni.

Quando ho saputo di questa novità mi sono precipitato a capofitto… e non ne sono rimasto deluso.

Andare in giro per la città di sera, quando è tutta illuminata è davvero suggestivo.

Scoprire luoghi e posti che non si conoscevano arricchisce l’esperienza rendendola unica.

L’adrenalina data dal tempo che passa è molto più tangibile in questo gioco visto che si devono coprire determinate distanze per arrivare a sbloccare l’enigma ( noi presi dalla foga ad un certo punto correvamo come dei forsennati per tutta Padova).

Il tempo è corso via velocemente e la soddisfazione di segnare il record è stata immensa!

Ottima anche l’idea del noleggio bici in caso di necessità.

È sicuramente una cosa che vi consiglio caldamente di fare, adatto a tutti: studenti, famiglie, turisti, addii al nubilato, team building aziendale ecc..ecc..

Riuscirete a batterci?

per maggiori informazioni: www.spyingthecity.com

Commenti


immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.