Recensione Spywhere: Diamo la caccia a le spie gourmet

Quale giocatore va pazzo per la pizza sarà la spia italiana? e quello che preferisce il formaggio e ha una baguette sotto il braccio sarà il francese?

In Spywhere, i giocatori rappresentano delle spie di differenti nazionalità, che dovranno fare tutto il possibile per recuperare le specialità gastronomiche rubate al loro paese e identificare la nazionalità dei loro avversari.

Contenuto della scatola:

6 Carte Passaporto
36 carte identificazione divise in 6 colori
108 carte nazionalità, 18 per ogni nazione

Setup:

Ogni giocatore riceve 6 carte identificazione di un colore a sua scelta e una carta passaporto a caso che nessuno degli altri giocatori dovrà conoscere.
Dopo aver mescolato le carte nazionalità, ne verranno distribuite 3 ad ogni giocatore che le terrà in mano senza farle vedere agli avversari.
Verranno scoperte 5 carte nazionalità al centro del tavolo, mentre le restanti formeranno una pila coperta.

Il gioco:

Al proprio turno ogni giocatore dovrà:

  • Prendere una carta nazionalità dal mazzo
  • Scambiare una delle sue carte con una delle 5 al centro del tavolo

Se al centro del tavolo avremo 3 carte della stessa nazionalità e non della nazionalità del giocatore che sta svolgendo il turno, quest’ultimo può impilarle, scoprire delle carte dal mazzo per tornare ad averne 5 sul tavolo. Così facendo darà un indizio agli avversari indicando di quale nazionalità “non è”, ma pescherà una carta supplementare dal mazzo.

Facoltativamente il giocatore può cercare di identificare un avversario ponendo di fronte ad esso una carta identificazione coperta.

Il tentativo può essere fatto una sola volta per turno e modificato solo alla fine della partita, inoltre ogni giocatore può tentare di identificare una sola volta ogni avversario.

Il gioco termina quando il mazzo è esaurito o quando un giocatore ha effettuato un tentativo di identificazione per ognuno degli avversari.

Gli altri giocatori potranno effettuare anche loro il tentativo di identificazione.

Alla fine della partita, dopo che tutti hanno terminato i tentativi di identificazione, i giocatori rivelano la carta passaporto e girano le identificazioni ricevute.

Il punteggio verrà calcolato assegnando:

  • 1 punto a ogni giocatore per ogni carta della propria nazionalità in mano.
  • 1 punto a ogni giocatore per ogni carta della propria nazionalità in mano, moltiplicato per il numero di identificazione riuscite
  • 3 punti al giocatore che per primo ha tentato di identificare tutti gli avversari.

Chi ha il punteggio maggiore vince.

Conclusioni 

Si tratta di un filler veloce, simpatico e immediato nelle regole. Scorre tutto piacevolmente senza particolari note positive o negative, adatto a neofiti dei giochi da tavolo o a serate senza troppe pretese, magari come intermezzo di altri giochi o in una serata all’insegna dei filler.

Edito da: Azao Games
Distribuito da: Atalia Italia
Durata Partita: 20min
Numero dei giocatori: 2-6
Età giocatori 8+

Commenti


I commenti sono chiusi.

Leggi articolo precedente:
Cercate una community di appassionati di giochi? Allora dovete provare AirGDR.it

AirGDR è una community per i giocatori. Se cerchi persone per giocare di ruolo, da tavolo, con le carte o...

Chiudi