Recensione Oliver Twist: Un filler semplice e veloce

Oliver Twist è un gioco da tavolo edito da Asmodee Italia per 2-4 giocatori.

Ripercorriamo la Londra del 1830, borseggiando a destra e manca per soddisfare le richieste del famigerato Fagin… In questo gioco impersoniamo appunto Oliver Twist e la sua banda di monelli, nella Londra nebbiosa di metà ‘800.

Oliver Twist, gioco di Bruno Cathala e Sebastien Pauchin, illustrato da Maud Chalmel, per 2-4 giocatori da 8 anni in su, della durata di circa 30 minuti, edito in Italia da Asmodee.

Setup e panoramica generale

Il gioco suddiviso in due fasi, giorno e notte, ci accompagna per le strade londinesi alla ricerca di malcapitati passanti che saranno oggetto di furtarelli, la cui refurtiva dovremmo consegnarla a Fagin, il quale ci ricompenserà con degli spiccioli in funzione del valore della refurtiva che gli consegniamo.

Il tabellone rappresenta un quartiere di Londra con una serie di tasselli che raffigurano gli ignari passanti oggetto di furto.

I tasselli possono raffigurare sia oggetti, attrezzi, portafogli oppure personaggi. A seconda del tassello che prenderemo faremo una determinata azione.

A completamento del gioco abbiamo a disposizione 13 carte personaggio, il tassello di Fagin e 16 tasselli furto, che saranno utilizzati esclusivamente nella seconda fase del gioco.

Il singolo monello avrà invece a disposizione una casetta, protetta dagli sguardi indiscreti, per stivare i propri risparmi e nascondere eventuali prove di colpevolezza.

Durante il proprio turno ogni giocatore dovrà eseguire un’azione su tre disponibili e successivamente passare la mano.

Analizziamo lo svolgimento

Gameplay

Come già accennato la partita si svolge in due fasi: giorno e notte. Fondamentalmente uguali come concetto di gioco, ma diverse per la preparazione di inizio fase.

Fase giorno: escludendo i tasselli furto, gli spazi sul tabellone vengono coperti da altrettanti tasselli a faccia in su e il segnalino Gang viene posizionato nella piazza centrale. A turno ogni giocatore deve eseguire una delle seguenti azioni:

– borseggiare

– andare da Fagin

– chiedere aiuto o nascondersi

Vediamo in dettaglio.

– Borseggiare: il giocatore sposta il segnalino gang lungo la strada da 1 a 4 tasselli, borseggiando (raccogliendo) il tassello dove si ferma e mettendolo nella propria plancia in uno dei 9 posti disponibili. Gli eventuali tasselli che ha “saltato” dovranno essere raccolti e posizionati nello scomparto dedicato alle prove di colpevolezza. Tra i tasselli disponibili abbiamo 6 diversi oggetti (mela, fazzoletto ricamato, spilla, collana di perle, anello d’oro e orologio da taschino), portafogli, che funge da oggetto jolly, tassello personaggio, che ci permette di pescare immediatamente una carta personaggio e tenerla coperta davanti a se e il tassello attrezzo che teniamo scoperto davanti a noi e sarà utilizzato nella fase successiva (notte)

Il movimento del segnalino dovrà essere univoco, nel senso che una volta intrapresa una direzione non potrà essere cambiata durante il percorso. Quando il giocatore vorrebbe muoversi, ma non ha tasselli davanti a se, dovrà spendere 2£ per spostarsi in uno spazio vuoto adiacente ad un tassello e proseguire da li la sua strada. Tale operazione sarà ripetuta da ogni giocatore fintanto che non ci saranno più tasselli sulla plancia, e determinerà la fine del giorno, obbligando comunque il giocatore non in grado di eseguire alcuna azione a pagare 4£ per far terminare la fase

– Andare da Fagin: questa azione ci permette di barattare la nostra refurtiva con pochi spiccioli. Se abbiamo a disposizione almeno tre tasselli uguali li possiamo dare a Fagin che ci pagherà per il disturbo. Più tasselli uguali consegneremo, più Fagin ci darà sterline. Sono presenti 5 tessere bonus per le prime 5 consegne (rispettando sempre il minimo di tre tasselli) e un ulteriore bonus se li tasselli sono 5 o più.

Il valore della ricompensa dipende dalla somma delle icone monete presenti su ogni singolo tassello oltre agli eventuali bonus precedentemente menzionati.

– chiedere aiuto o nascondersi: chiedere aiuto significa giocare una carta personaggio che abbiamo precedentemente guadagnato con il tassello personaggio, e applicare l’effetto descritto; mentre nascondersi significa scartare la carta personaggio e saltare semplicemente il turno.

Terminati i tasselli, si passa ad una ultima vendita ed alla verifica della colpevolezza di ogni singolo monello.

Ogni giocatore può vendere ulteriori tasselli a Fagin, sempre rispettando il numero minimo di 3, ma ricevendo solo monete pari al valore del tassello più alto. Tutti i tasselli invenduti finiranno nel mucchio delle prove.

Si contano ora tutti i tasselli rimasti ad ogni giocatore e chi avrà il maggior numero di tasselli dovrà pagare una moneta per ogni diversa tipologia di tassello in suo possesso…. Sei stato colto in flagrante troppe volte.

Si ripongono tutti i tasselli nel sacchetto, lasciando al giocatore eventuali tasselli attrezzo che ha raccolto e posizionato davanti alla propria casa

Passiamo alla fase notte. Girando il tabellone vedremo ora Londra di notte, ma con la medesima disposizione di strade e tasselli.

Il setup è leggermente diverso in quanto vengono aggiunti i tasselli furto precedentemente esclusi, ma ci saranno meno tasselli attrezzi. Inoltre tutti i tasselli saranno posizionati a faccia in giù !! Il giocatore con meno monete alla fine della fase giorno sarà il primo giocatore della fase notte. Girerà 12 tasselli consecutivi lungo la strada, determinando cosi quali passanti derubare. Lo svolgimento è il medesimo, con la sola aggiunta di quanto segue:

Tasselli furto: il giocatore pesca tante carte furto quanti sono i diversi tasselli attrezzo davanti a se + 1. E poi scarta un tassello. Delle carte pescate ne prende una e ripone le restanti nel mazzo, mescolandolo.

Anche durante la notte vale la regole del movimento in una sola direzione e si applica lo stesso concetto visto in fase giorno.

Una volta terminati i tasselli, si esegue il conteggio di fine fase analogamente alla fase giorno e il vincitore sarà chi ha racimolato più sterline.

Considerazioni finali

Gioco semplice e veloce. Divertente se lo si prendere per quello che vuole rappresentare. Un gioco indubbiamente per neofiti e giocatori sporadici che non vogliono inserirsi con frequenza in questo mondo.

Giocabile in spiaggia o su un prato durante un picnic estivo.

Sicuramente il setup è il suo tallone d’Achille in quanto dura quasi quanto una fase, cosi come il ribaltamento del tabellone, che peraltro può essere evitato, giocando sempre dallo stesso lato (anche se l’atmosfera è ben diversa…)

Componentistica di buon livello e sicuramente di impatto visivo.

In conclusione, un filler senza lode e senza infamia: voto 6

Commenti


immagine-profilo

Luca "Jedgoshi" Cericola

Luca "Jedgoshi" Cericola Anno 1973; studi tecnici di Geometra ed Ingegneria civile strutturale. Appassionato fin da piccolo a giochi di logica, di fumetti e di musica. Il primo passo come molti è stato il sempreverde "Topolino" e successivamente gli scacchi. Inizialmente i fumetti avranno la meglio, esplorando vari mondi tra cui Marvel, Manga e svariati fumetti a striscia. Poi arriva Carcassonne, ed è l'inizio della fine.... La vita è un gioco, un gioco d’azzardo. Non è obbligatorio partecipare, anzi è persino possibile rimanere seduti a guardare gli altri mentre si divertono. La decisione di lasciarlo fare agli altri oppure di partecipare sta a voi.

I commenti sono chiusi.