Recensione Honor Play: Videogiocare da Smartphone con la giusta potenza.

Huawei con Honor Play presenta uno smartphone dedicato ai videogiochi mobile, sempre più assetati di risorse e velocità. Sarà riuscito a regger il passo con i competiror? Non vi resta che leggere la nostra recensione.

Nell’ultimo periodo il panorama degli Smartphone si è arricchito di una nuova generazione di terminali dedicati al gaming, sempre più spinto e con sempre più esigenze da parte dei videogamers.

A competere con Xiaomi Pocophone F1, Asus ROG Phone e Nuovo Razer Phone, con un’occhio al prezzo, scende in campo anche Huawei con Honor Play.

Scheda tecnica
Dimensioni e peso: 157.91 x 74.27 x 7.84 mm per 176 g;
Display:  6.3 pollici 1080 x 2340 pixel FULL HD e IPS;
SoC: HiSilicon Kirin 970, Mali-G72 MP12;
RAM:  4 GB;
Memoria interna: 64 GB (espandibili con micro SD fino a 256 GB);
Fotocamera: principale da 16 megapixel + 2 megapixel con focali F2.2 + F 2.4. Fotocamera frontale 16 megapixel con focale F2
Batteria: 3750 mAh a carica rapida;
Connettività: 802.11 a, b, g, n, ac, dual-band, Bluetooth 4.2, GPS, A-GPS, Glonass, LTE-A Pro Cat 16 (1000/150 Mbit/s), HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s, HSUPA 5.76 Mbit/s, USB C.
OS: EMUI 8.2 basato su Android 8.1 Oreo.

Il Design – 8

I videogiocatori, sono famosi anche per le MOD ai loro PC/Console, con periferiche luminose, led, e quant’altro, Honor Play non tenta di stupire però sotto quest’aspetto, optando per un design semplice ma efficace.

Un corpo unico di metallo ben arrotondato, un sensore di impronte digitali posteriore e una doppia fotocamera nella parte posteriore.

Nella parte frontale un bel display con l’ormai gettonatissimo notch, altoparlante singolo quindi con suono non stereo, e sul fondo del telefono troviamo una porta USB-C e un jack per le cuffie.

Honor ha dichiarato di aver optato per un corpo in metallo e non in vetro anche perché sembra gestire meglio la dissipazione del calore, dato molto importante se si intende giocare con il proprio terminale.

Nonostante le grandi dimensioni Honor Play risulta abbastanza comodo ad impugnare in una singola mano, ma probabilmente anche perché ero abituato a terminali di dimensioni simili.

Schermo – 8.5

Come scrivevamo il display è molto ampio, parliamo di 6,3 pollici con un formato 19:5:9, la resa dello schermo FULL HD e IPS è molto bella, il display appare nitido e colorato.

Il vetro è un Gorilla Glass rinforzato con bordi arrotondati, e anche provandolo con lunghe sessioni di gioco il contatto con il vetro appare comodo e fluido.

Come ci ha abituati la EMUI, c’è la possibilità di modificare temperature e gamme di colori differenti in modo da selezionare quella di proprio gradimento.

Software 7.5

Honor Play e trai i primi dispositivi di casa Huawei ad avere la EMUI 8.2 basato su Android 8.1 Oreo, anche se l’esperienza EMUI non cambierà molto rispetto a quelle degli ultimi mesi.

Troveremo tutte le migliorie sul riconoscimento delle immagini nell’app nativa, un app integrata di Phone Manager per riordinare e migliorare le prestazioni del telefono, e un miglioramento delle prestazioni dei giochi in background, oltre che un’app nativa denominata Game Suite.

Quest’ultima è sicuramente un solo un punto di partenza, mancano molte features che sicuramente verranno aggiunte in futuro, come la possibilità di trasmettere il gameplay live su Twitch o YouTube Gaming.

Sempre per il comparto giochi, Honor Play presenta la propria GPU Turbo, che promette efficienza grafica e riduzione dei consumi.

Il modello in mio possesso è quello che ha 4GB di RAM e non ho riscontrato lag durante i giochi o rallentamenti, anche grazie al processore di punta Kirin 970.

Come dicevamo, il terminale ha una sola cassa, ma è ottimizzato per l’utilizzo con le cuffie che grazie alla tecnologia Histen 3D promette un sorround virtuale 7.1 con direzionalità dell’audio durante i gameplay, semplicemente sorprendente anche con auricolari di media qualità.

Batteria – 8.5

Honor Play monta una batteria di 3750mAh promettendo un giorno e mezzo di uso con una singola carica.
Con il mio uso, stressato dei primi giorni, arrivo tranquillamente ad utilizzarlo da mattina sera senza doverlo ricaricare, parliamo di gioco, riproduzione streaming, social (instagram in primis) e utilizzo della fotocamera.

Nella scatola è compreso un caricatore che richiede circa 2 ore per raggiungere il 100%.

Fotocamera 7.5

L’Honor Play ha una fotocamera 16 megapixel + 2 megapixel con focali F2.2 + F 2.4 sul retro e una fotocamera frontale 16 megapixel con focale F2, in grado di scattare bellissime foto in diverse situazioni, con la possibilità di aggiungere un bokeh artificiale intorno a persone e oggetti.

Play è un altro smartphone Honor che vanta il riconoscimento di immagini con intelligenza artificiale, che può apparentemente distinguere tra 500 diversi scenari di ripresa e applicare automaticamente una delle 22 impostazioni di scena categorizzate. In teoria, questa è una caratteristica utile per coloro che non amano armeggiare con ISO, messa a fuoco o esposizione, ma semplicemente scattare.

Personalmente preferisco scattare con l’AI disattivata, ma è una questione puramente personale, da appassionato di fotografia.

La gamma dinamica è chiaramente una delle principali debolezze della fotocamera, ma la noterai solo quando scatti in ambienti ad alto contrasto, come scene con luce solare intensa e ombra intensa.

Non c’è in dotazione un sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine che avrebbe comportato un’aumento dei costi, ma esiste un sistema di stabilizzazione digitale che andrebbe comunque potenziato.

La stabilizzazione ottica mancante si avverte soprattutto nei video 4k con troppo movimento!

Conclusione
A prima vista, Honor Play potrebbe sembrare un dispositivo come tanti di casa Honor/Huawei o altro, ma il processore Kirin 970 è un’ottima scelta per chi vuole utilizzarlo per il gioco, dando al telefono la potenza di eseguire gli ultimi giochi senza problemi, garantendo anche una discreta longevità di prodotto.

Il più grande vantaggio del telefono è il suo prezzo, perché ad eccezione del Pocophone F1, non c’è nient’altro che possa competere con il Play nel mercato sullo stesso prezzo

Con il suo prezzo aggressivo e le alte prestazioni, l’Honor Play ha la capacità di attirare non solo i giocatori, ma chiunque cerchi di avere uno smartphone potente senza spendere troppo.

Potete acquistare il terminale in OFFERTA al prezzo incredibile di 280,00 euro circa su Gearbest

Pro

  • Corpo in metallo
  • Grande schermo
  • Prestazioni incredibili
  • Grande durata della batteria
  • Buona esperienza fotografica
  • Prezzo contenuto

Contro

  • Foto mediocri in condizioni di scarsa luminosità
  • Con nessuno stabilizzatore ottico i video 4K e 1080p a 60fps possono risultare terribili

VOTO 8

SEGUICI anche su Facebook e Instagram

I commenti sono chiusi.