Play 2019 5-6-7 Aprile Modena. Siete Pronti?

In arrivo l’edizione 2019 della più importante fiera dedicata al mondo del gioco da tavolo. Vediamo cosa ci aspetta a Modena quest’anno.

Più attrazioni, più ore di apertura, più divertimento e soprattutto più spazio per giocare, questo troveremo quest’anno presso Modena Fiere, il primo weekend di Aprile, nella nuova edizione di Play il festival del gioco che, nell’anno del 50° anniversario dello sbarco sulla luna, non poteva che scegliere come tema della manifestazione la “Corsa allo spazio”.

La prima novità importante sono le 3 giornate di apertura della fiera anziché le classiche 2. Avremo perciò più tempo per provare tutte le novità presenti ma anche più spazio! La manifestazione cresce fino a raggiungere i 22mila mq del tutto dedicati al gioco.

Nel 2018 ci sono stati oltre 40000 visitatori, 5000 giochi in scatola presentati, 2600 tavoli su cui giocare; sono sicuro che questi già impressionanti numeri saranno distrutti dall’edizione di quest’anno!

La scelta del tema della “spacerace” tra superpotenze, culminato con lo sbarco sulla Luna, sarà accompagnata da eventi e appuntamenti che tra l’altro registrano la prestigiosa collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Un’attenzione speciale sarà dedicata al gioco tridimensionale, vale a dire il target “miniature”, che troverà spazio dentro una tensostruttura dedicata, ed ai librigame con l’esordio del Quadrilatero dei Librigioco, area interamente dedicata alle storie a bivi, avventure in solitario e romanzi tutti da giocare.

Ritorna e si amplia dopo il debutto lo scorso anno anche Play Kids lo spazio dedicato ai più piccoli.

Tanti gli ospiti già confermati, tra i quali Eric M. Lang, Game designer di CMON (Blood Rage, Rising Sun…), Richard Breese, autore di Keyper vincitore del Goblin Magnifico 2018 oltre ovviamente alla gran parte dei nostri ottimi autori italiani.

Sono sicuro che farà felice i più giovani (e non solo) e creerà un bel po’ di fila al suo stand (Panini) la presenza di Sio noto per Scottecs Magazine che presenterà la nuova edizione del suo fumetto game.

Ricco anche il programma degli eventi in programma durante la manifestazione, tra cui le finali mondiali o nazionali di vari tornei (vektor race, Azul, Carcassonne etc), la premiazione del Goblin Magnifico 2019, gli eventi “spaziali” collegati al tema della manifestazione, i corsi di pittura, gli incontri con gli autori eccetera eccetera eccetera.

Trovi l’elenco completo e “infinito” sul sito ufficiale della manifestazione.

Play è l’occasione per le case editrici italiane per presentare tutte le novità uscite ed in uscita in questa prima parte dell’anno, gli espositori saranno oltre 130 e i giochi presentati saranno tantissimi. Vi segnalo quelli che mi sono appuntato:

Cryptid (Playagame): solo 100 copie di questo attesissimo titolo. Una in qualche modo deve essere mia!

Wingspan (Ghenos Games): Bellissima grafica e miniature a forma di ovetto presenti nella confezione che danno un colpo d’occhio notevole a questo gioco in cui dovremmo attrarre e catturare varie specie di volatili.

Azul Sintra (Ghenos Games): il seguito del famoso Azul.

AuZtralia (Giochi X): Costruisci porti, fabbriche, ferrovie e miniere. Dovrai essere pronto per il risveglio degli Antichi che inizieranno a muoversi con effetti potenzialmente devastanti!

Ciarlatani di Quedinburgo (Devir): Kennerspiel des Jahres nel 2018

Hero Realms (Devir): seguito del deck-building di successo Star Realms

Crypt (GateOnGames): veloce gioco di carte e dadi alla ricerca dei tesori sepolti in una cripta.

Shy Monster (GateOnGames): asimmetrico per 2 giocatori che mette contro un cavaliere e lo spietato signore dell’oscurità.

The Long Road (Uplay): Un gioco di carte ambientato nel Far West dove colpi di scena, tattica e bluff sono all’ordine del giorno.

Robinson Crusoe seconda edizione (Uplay): L’attesa riedizione di questo bellissimo titolo.

UBoot (Cranio Creations): collaborativo in cui dobbiamo immergerci nel famoso sommergibile tedesco.

BlackOut Hong Kong (Cranio Creations): Ultimo Gioco di Alexander Pfister dove dovremo salvare l’Honk Kong del 2020 da un improvviso totale blackout.

Mysterium (Asmodee): L’As d’or 2016 arriva finalmente in italiano comprese le espansioni.

Questi sono alcuni titoli che mi sono segnato, sicuro di volerli provare a Play! Sono certo che molti altri attireranno la mia attenzione nei giorni della fiera, se mi sono scordato qualcosa segnalatemelo pure.

Se verrete a Modena spero di aver l’occasione di fare qualche partita assieme a voi, provando qualcuno di questi titoli, altrimenti al mio ritorno aspettatevi un bel resoconto.

Non mi resta che augurare

Buona Play a Tutti !!

Commenti


immagine-profilo

Cristian "Papà Nerd" Busato

Sono un papà del ’73, appassionato fin da piccolo di tutto ciò che oggi si definisce cultura Nerd, fumetti, videogiochi, serie tv, cinema e ovviamente giochi da tavolo. La passione per i boardgame è cominciata molti anni fa, come molti di noi partendo dal Monopoli e Risiko, per poi scoprire durante l’università il mondo dei giochi alla tedesca e i gdr. Perso il gruppo di amici giocatori, la passione si era raffreddata per qualche anno per poi riesplodere recentemente, ritrovando un modo fantastico per riunire prima la famiglia e poi i vecchi amici attorno allo stesso tavolo. Oggi trascorro serate bellissime con moglie e figli giocando a Pandemic Legacy oppure con birra, amici e Nome In Codice. Buon Gioco a tutti.

I commenti sono chiusi.