Kero: Il Matrimonio Perfetto Tra American E German

Giugno 2471, il kerosene scarseggia e quel poco che c’è ha un valore inestimabile. Clan avversari si sfideranno per partire in pericolose spedizioni e conquistare nuovi territori… ma attenzione! Il kerosene non è infinito!

PANORAMICA GENERALE:

Kero, gioco per 2 giocatori ideato da Prospero Hall, è una sapiente miscela di American e German che trasporterà i giocatori in un futuro quasi post apocalittico.

Siamo nel 2471, il carburante (kerosene) scarseggia e i 2 clan rivali sono in perenne lotta per la conquista di nuovi territori. Riusciremo ad usare in modo sapiente il carburante rimasto per avventurarci in spedizioni che non si riveleranno poi fallimentari?

MATERIALI:

Nella scatola troviamo:

– 2 camion clessidra (il vero punto di forza del gioco)

– 14 gettoni esploratore

– 36 carte

– 3 carte conquista (fine round)

– 8 dadi (5 bianchi e 3 colorati)

– 10 tessere abilità permanenti

– 27 gettoni tanica

– 17 gettoni Tuareg (bonus)

– 1 gettone primo giocatore

– 12 tessere territorio

La prima cosa che salta all’occhio sono i camion-clessidra che troneggiano sul tavolo, di ottima fattura e dai colori ben aderenti all’ambientazione del gioco.

REGOLAMENTO:

Il gioco si articola in 3 round. Ogni round termina quando dal mazzo di carte esce una delle 3 carte conquista. Quando esce si procede con le fasi di fine round che vedremmo più avanti.

Ogni turno di un giocatore si suddivide in:

– RIFORNIMENTO DI KERO

– LANCIO DEI DADI

– RACCOLTA RISORSE

– FUOCO

RIFORNIMENTO DI KERO: all’inizio del turno il giocatore può scegliere se rifornire il proprio camion di kerosene, se decide di farlo l’avversario prende gli 8 dadi e si prepara.

Al via chi fa rifornimento girerà il proprio camion con la cabina in giù in modo che la sabbia si riversi nella parte visibile della clessidra mentre l’avversario con una mano dovrà lanciare i dadi e cercare di ottenere il fuoco su ciascuno di essi. Appena ci sono 8 fuochi il rifornimento termina.

LANCIO DEI DADI: I dadi bianchi possono dare le seguenti risorse: 1 mattone, 1 metallo, 1 tanica, 1 frumento, 1 lavoratore o nessuna risorsa (fuoco).

Pagando una tanica per dado il giocatore può acquistare i dadi colorati che permettono di avere una maggiore quantità di risorse perchè più potenti, ad esempio il dado giallo potrebbe darvi ben 3 frumenti o 2 mattoni!

Quando si è pronti si alza il proprio camion (in modo che la sabbia scorra nella parte non visibile della clessidra) e si inizia a lanciare i dadi. Lo scopo è ottenere le combinazioni indicate sulle carte presenti al mercato per guadagnarle (e guadagnare il rispettivo bonus/punti vittoria) e/o ottenere la combinazione che permette di piazzare un proprio esploratore su uno dei 4 territori presenti al centro del tabellone.

Quando esce il simbolo fuoco quel dado è perso e non sarà più possibile rilanciarlo.

Quando si è soddisfatti del proprio lancio ci si ferma riportando in posizione orizzontale il proprio camion.

ATTENZIONE che per lanciare i dadi avete il tempo dato dalla quantità di kerosene nel vostro camion! Se lanciando i dadi finite la sabbia nella clessidra il vostro turno è totalmente perso! Avrete sempre poco tempo a disposizione!

ACCUMULARE RISORSE: Dopo aver lanciato i dadi combinali come vuoi per acquistare le risorse che più si desiderano. Si posso comprare carte dal mercato, arruolare Tuareg (prendere  bonus) o posizionare esploratori in uno dei 4 territori.

FUOCO: Se durante il lancio dei dadi il giocatore ha ottenuto 2 o più fuochi la carta più a destra del mercato viene bruciata, quelle rimaste slittano verso destra e si riempiono i buchi con nuove carte prese dal mazzo.

FINE ROUND:

Se riempiendo gli spazi del mercato con nuove carte si scopre una carta conquista il round termina immediatamente e si procede alla spartizione dei territori.

Per ciascuno di essi si verifica chi ha la maggioranza di esploratori, chi ne ha di più vince il territorio e i relativi bonus/punti vittoria.

In caso di parità nessuno conquista il territorio e viene scartato.

Se un territorio non ha esploratori viene semplicemente scartato.

Si rivelano 4 nuovi territori e si riparte con un nuovo round.

FINE PARTITA

Se viene rivelata la terza carta conquista il gioco termina, di procede alla spartizione dei territori come visto prima e si va al calcolo dei punti.

Si sommano i punti dati dai territori e dalle carte acquistate , chi ne ha di più vince la partita!

ATTENZIONE che alcune carte acquistate danno punti extra in base a determinati criteri tipo un punto per ogni carta verde acquistata.

Se ad aver innescato il fine partita è stato il primo giocatore allora l’avversario avrà diritto ad un turno per far si che tutti abbiano giocato lo stesso numero di volte.

CONSIDERAZIONI FINALI:

Che scoperta!

Kero riesce a trasmetterti l’adrenalina e l’ansia data dal kerosene che scorre e si esaurisce ma allo stesso tempo richiede concentrazione e lucidità per decidere come piazzare i giocatori per avere la maggioranza e quali carte cercare di acquistare.

Le carte sono molteplici e molto importanti. Oltre a dare i punti danno importanti bonus come dadi extra, risorse aggiuntive e molto altro.

Alcuni territori poi fanno punti in base al colore delle carte acquistate durante la partita: cercare di incastrare le due cose sarà fondamentale.

L’ambientazione è ben riprodotta: all’inizio si parte con una discreta dose di kerosene e di possibili rifornimenti ma attenzione che le taniche utili al rifornimento possono essere usate anche per acquistare i dadi potenziati: DECIDERE QUANDO E COME USARLE SARA’ FONDAMENTALE, potrete ritrovarvi a secco di carburante e quindi impossibilitati a fare grandi cose nel vostro turno!

La frenesia data dalla parte American dei dadi e la pianificazione di acquisto e piazzamento si sposano in maniera perfetta in questo titolo che è più profondo di ciò che ci si possa aspettare.

Lo consiglio a tutti, facile da spiegare, ottimi materiali, e una buona profondità che accontenta sia i giocatori più navigati sia quelli alle prime armi.

I dadi reggono un po’ tutto il gioco ma ci sono molteplici vie per arrivare alla vittoria, puntare solo sulle carte o solo sui territori difficilmente è una buona strategia.

Molteplici anche i modi per piazzare i propri lavoratori, sia grazie alla classica combinazione  (lavoratore+metallo) sia grazie ad eventuali bonus di carte acquistate.

fLa strategia è varia e cambia di partita in partita, l’ansia del fine round vi metterà una forte pressione perchè non si sa mai quando potrà uscire la carta conquista e i bonus dei Tuareg mettono quel pepe e quella imprevedibilità che non guasta!

Davvero un ottimo titolo!

VARIANTI:

Questo gioco è previsto per 2 giocatori.

Giocando in 2 il giocatore durante il suo turno deve rimanere lucido e cercare di incastrare il lancio dei dadi, decidere a cosa puntare tenendo sott’occhio il tempo…e vi assicuro che non è affatto facile.

Se preferite qualcosa di meno caotico ma una partita più ragionata e tattica allora vi suggerisco di giocare in due squadre da 2.

A turni alternati uno si occupa di tenere d’occhio il tempo mentre l’altro lancia i dadi ed insieme cercano di decidere su quali risorse andare a puntare.

Così risulterà tutto più controllato e sarà più difficile fare errori.

La scelta è vostra.

Il gioco è disponibile nel nostro store online di fiducia Magicmerchant.it

Kero

8.7

VOTO

8.7/10

Pros

  • Materiali ottimi
  • Meccanica intrigante con un'aderenza all'ambientazione non indifferente
  • Diversi strati di profondità
  • Gioco scorrevole senza avere tempi morti
  • L'adrenalina e la tensione che ti permette di rimanere vigile durante tutta la partita, anche nel turno degli avversari

Cons

  • Alcune illustrazioni dei territori sono poco inerenti al tipo di ambientazione
  • Alcuni Tuareg (bonus) sono davvero forti, anche se non è detto che si riesca ad usarli
  • Fattore fortuna presente ma mitigabile con una buona strategia flessibile in base all'andamento della partita

Commenti


immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

I commenti sono chiusi.