GiochiAmo a Meeple Circus per tornare un po’ bambini e vivere la magia del circo!

Meeple Circus un party game in cui verremo sfidati in numeri da circo che ci terranno con il fiato sospeso.

EDITORE:

Ghenos Games, Matagot

GIOCATORI:

Da 2 a 5 giocatori

DURATA:

Circa 45 minuti

AMBIENTAZIONE:

In Meeple Circus diverremo niente di meno che direttori di un circo, con il compito di gestire artisti e  animali in grandi esibizioni, per realizzare uno spettacolo che lasci tutti a bocca aperta. Saremo capaci di stupire grandi e piccini o il nostro show si rivelerà un fiasco?

PREPARAZIONE:

Prepariamo l’area di gioco, con al centro l’applausometro che registrerà i nostri successi, almeno si spera.

Piazziamo sulla sinistra le carte richiesta del pubblico, organizzate nei quattro mazzi, qui vi troviamo i numeri che il pubblico desidera vedere e che ci ricompenseranno con applausi se riusciremo a realizzarli.

Sulla destra prepariamo le tessere punteggio, l’offerta di quelle elementi ed esibizione, che verranno sostituite ad ogni turno.

Creiamo una riserva con tutti gli accessori, i meeple acrobati, guest star e animali da assoldare per i nostri numeri, prepariamo anche i gettoni velocità da assegnare ai primi due direttori che completano ogni spettacolo.

Piazziamo anche il misuratore, che ci servirà per verificare l’altezza e grandiosità delle piramidi di meeple.

I direttori ora devono prepararsi, prendendo ognuno una pista del circo, due artisti iniziali, uno blu e uno giallo. Non resta che posizionare l’indicatore del proprio colore all’inizio dell’applausometro e…

SI PARTE CON LA SFIDA:

Avremo a disposizione tre round, durante i quali preparare i nostri numeri, con una prima prova, una seconda e poi andremo in scena con lo show finale, sperando che fili tutto liscio.

Ogni round prevede quattro momenti: preparazione, presentazione, valutazione e il finale.

Durante la prima prova, a partire dal primo giocatore, la preparazione prevede due giri di scelta delle tessere dell’offerta, alla fine delle quali tutti avranno una tessera elementi ed una esibizione, che nei vari round forniranno nuovi acrobati, punti e figure da seguire.

Saranno queste tessere, insieme alle carte richiesta del pubblico che guideranno le scelte per i nostri spettacoli, per esempio se è richiesta un acrobata a cavallo, dovremo cercare di avere entrambi e ricrearne la posa.

Abbiamo formato la nostra squadra, che ora è pronta ad esibirsi, passiamo alla fase presentazione.

Facciamo partire la musica, grazie all’app abbinata, che scandirà il tempo a disposizione per dare il meglio di noi.

Dovremo capire come disporre i nostri artisti all’interno della pista, cercando di ricreare quante più richieste e figure possibili, mantenendo la concentrazione e soprattutto la mano ferma.

I direttori lavoreranno contemporaneamente e nel creare il numero dovranno ricordare che ogni acrobata segue regole diverse per ottenere punteggio: i blu dovranno essere a terra, i gialli al contrario daranno punteggio solo se si trovano sopra ad altri e per i rossi dovremo verificare l’altezza con il misuratore, più alta sarà la piramide realizzata più forti gli applausi e quindi i punti.

Si passa alla valutazione, per controllare come ogni direttore ha piazzato i suoi artisti, se sono state rispettate le condizioni degli acrobati, soddisfatte le richieste del pubblico e delle tessere, e ognuno registra il punteggio ottenuto sull’applausometro.

Abbiamo poi il momento finale, in cui si  pescano nuove tessere dell’offerta e si gira la tessera punteggio.

Tutti riprendono i meeple utilizzati e gli accessori, l’ultimo classificato, prima del nuovo numero, avrà la possibilità di eliminare una delle carte in cima alle richieste del pubblico, sperando di scoprirne una più adatta al suo circo.

La seconda prova si svolge nello stesso modo, ma potremo fare di meglio e offrire esibizioni più ricche grazie ai sempre maggiori elementi a disposizione nella propria squadra.

Lo spettacolo finale, a differenza degli altri due, non si svolgerà in contemporanea, la musica partirà per un direttore alla volta, che avrà tutti i riflettori puntati su di se e dovrà impegnarsi per uno show con il botto.

Ogni giocatore, oltre che nel piazzamento dei meeples, sarà chiamato a mettersi in gioco in prima persona con le folli richieste delle tessere esibizione finali, che saranno molto generose di applausi.

IL BELLO DEL GIOCO:

Sta nella sfida di abilità e destrezza nel mantenere la mano ferma e i nervi saldi,  numero dopo numero, con la fantastica squadra creata.

VINCE LA PARTITA:

Chi avrà offerto il migliore spettacolo, ovvero il direttore con il punteggio più alto, misurato dagli applausi.

LE NOSTRE IDEE SUL GIOCO:

Meeple Circus è un gioco originalissimo, anzi unico nel suo genere. Può sembrare rivolto solo ai più piccoli, ma appassiona tutti, riuscendo a far tornare bambini e regalando grandissime risate.

E’ un piacere da guardare già quando si apre la scatola, tutto si può dividere e organizzare alla perfezione, può sembrare un dettaglio, ma è una cosa che gli amanti dei giochi da tavola non possono non notare ed amare.

L’atmosfera e il tema sono resi benissimo, con i mille colori sgargianti,  le plance e i suoi deliziosi meeple, guest stars e animali.

Il ritmo crescente, sempre più folle, trova il massimo nel numero finale, in cui verrà messa alla prova oltre all’abilità anche il sangue freddo, con sfide assurde e divertenti, come riprodurre il verso degli animali durante la loro esibizione, fare la telecronaca dello spettacolo e molto altro.

Il tutto con la pressione del tempo, scandito dall’app, che accompagna con ritmi circensi, e ci farà sudare freddo, esibizione dopo esibizione.

I tre round scorrono veloci, scanditi dalla formazione di una squadra di artisti il più completa possibile, e dalla ricerca di incarichi più generosi di punti.

In Meeple Circus dovremo dimostrare di essere competenti direttori, rocamboleschi equilibristi e  grandi sognatori.

SE TI PIACE  TI CONSIGLIAMO: 

Meteors, un divertente gioco a tema dinosauri in cui dimostrare destrezza ed abilità, questa volta nel lancio, ma sempre tra una risata e l’altra.

SEGUICI anche su Facebook e Instagram

immagine-profilo

GiochiAmo con Sara e Andrea

Entrambi amanti dei giochi da tavolo,fin da bambini, ma è da pochi anni che abbiamo iniziato a fare sul serio. Galeotto fu il primo Carcassonnne, regalo di amici, e da quel momento non ci siamo più fermati, sempre alla ricerca del prossimo gioco. Dopo tante partite e tante ricerche, ci è venuta la voglia di condividere le nostre idee e giocate con chi ha la nostra stessa passione. Ci piace spaziare tra i vari generi e i nostri gusti sono in continua evoluzione: al momento io, Andrea, ho un debole per i cooperativi e i filler originali; mentre io, Sara, mi diverto con gli strategici di carte e sono sempre più attratta dagli asimmetrici. Entrambi, però, non riusciamo a resistere ai titoli con una bella grafica e un design accattivante. Platone diceva che si scopre più di una persona da un'ora di gioco che in un anno di conversazione, e noi siamo perfettamente d'accordo, non c'è modo migliore per conoscersi e condividere che il momento dei giochi!

I commenti sono chiusi.