Farm Yatzy la Recensione: lo Yahtzee nella Vecchia Fattoria

Una rivisitazione del classico Yahtzee, ambientato nel mondo rurale delle fattorie.

Continuano le nuove uscite di giochi tascabili da parte della Giochi Uniti. Tra queste novità è presente anche Farm Yatzy, ovvero una variante dello Yahtzee ambientata in un’allegra fattoria.

Per chi non lo sapesse, lo Yahtzee è un gioco da tavolo che si basa sul lancio di dadi. Questo gioco è nato nel 1940 nell’Ohio, la sua prima edizione è stata rilasciata dalla National Association Service. Con il passare del tempo è diventato molto famoso sul suolo americano. Tanta da essere considerato un classico. Non a caso, è entrato a far parte della pop culture americana. Scommetto che almeno una volta avete visto giocare a Yahtzee in: film, sit-com o fumetti americani. È un gioco talmente famoso che ha ricevuto ondate di varianti.

Farm Yatzy fa parte proprio di questa categoria. Ma andiamo nei dettagli.

Nella confezione di Farm Yatzy trovate:

  • 5 dadi a sei facce (con sopra raffigurati: 1 pulcino giallo, 1 maiale rosa, 1 capra blu, 1 cavallo marrone, 1 mucca nera e 1 trattore verde);
  • 1 taccuino con 50 fogli per annotare i risultati;
  • Il regolamento (che tuttavia è stampato sulla confezione).

Il gioco è per 2 fino a 6 giocatori, ma teoricamente può esser giocato da un numero illimitato di giocatori. Ovviamente più aumentano i giocatori, più aumenta il tempo di gioco. Una partita ha una durata media di 15 minuti. Infine è destinato a un pubblico che va dai 4 anni in su.

Farm Yatzy è una variante semplificata della sua versione originale.

Una volta scelto casualmente il primo giocatore, inizia il gioco. Il giocatore di turno lancia i cinque dadi di gioco. Può selezionare i dadi che vuole mantenere, mentre il resto può ritirarli. Può rilanciare i dadi per altre due volte (che sommato con il lancio iniziale, sono tre tiri totali). I tiri successivi al primo sono opzionali: se è convinto, un giocatore può fermarsi subito e mantenere il risultato. Questa modalità di selezione dei dadi è stata ripresa in molti giochi usciti successivamente (come King of Tokyo).

Dopo che ha scelto la combinazione, il giocatore annota i punti che ha realizzato. La lista delle combinazioni è la seguente:

  • Ogni singolo simbolo vale 1 punto. Per esempio: 4 Pulcini valgono 4 punti;
  • Se la somma dei singoli simboli supera i 18 punti, si guadagna un bonus aggiuntivo di 10 punti;
  • Una combinazione di 2 mucche fa guadagnare 2 punti;
  • Una combinazione di 2 cavalli e 2 capre fa guadagnare 4 punti;
  • Una combinazione di 3 pulcini fa guadagnare 3 punti;
  • Una combinazione di 4 trattori fa guadagnare 4 punti;
  • Una combinazione di 3 maiali e 2 pulcini fa guadagnare 5 punti;
  • Una combinazione di 1 capra, 1 cavallo e 1 mucca fa guadagnare 3 punti;
  • Una combinazione di 1 capra, 1 cavallo, 1 mucca e 1 maiale fa guadagnare 4 punti;
  • Una combinazione di 1 capra, 1 cavallo, 1 mucca, 1 maiale e 1 trattore fa guadagnare 5 punti;
  • La combinazione Farm Yatzy, che è formato da cinque simboli uguali, fa guadagnare 10 punti.

Va specificato che, per ogni lancio, viene presa in considerazione solo una combinazione di dadi. Ad esempio: se abbiamo una combinazione di 3 pulcini e 2 mucche, possiamo selezionare solo una delle due combinazioni.

Se non possiamo inserire nessuna combinazione, siamo costretti a segnare uno 0 su una delle caselle del taccuino. Le caselle occupate non possono più essere riutilizzare. Dopodiché il giocatore ha decretato il risultato, cede il turno al giocatore successivo.

Il giocatore che riempie tutte le caselle fa concludere il gioco. Nel finale si fa la somma dei punti, chi ha raggiunto il punteggio più alto vince. Il gioco può esser composto da più manche, tutto è a discrezione dei giocatori.

Come la sua versione originale, nonostante il lancio dei dadi, Farm Yatzy è considerato gioco di strategia. È vero che non si può controllare la casualità dei dadi, ma il giocatore deve mostrare d’avere capacità intuitive nel capire la giusta combinazione da selezionare. Deve evitare di rovinarsi con le proprie mani, inoltre se conosce il calcolo delle probabilità avrà vita facile nel gioco.

Farm Yatzy è un gioco veloce, che si comprende e si assimila in pochissimi minuti. Appassiona dai primi lanci, risulta subito interessante. Tuttavia non lo reputo privo di difetti. Alcuni giocatori potrebbero trovare il gioco troppo macchinoso, talvolta anche datato. Magari possono preferire altri giochi di dadi più moderni (come Qwixx). Personalmente credo che valga davvero la pena giocarlo. È comunque un gioco storico, i giocatori incalliti dovrebbero giocarci almeno una volta. Senza dimenticare che questa versione è colorata, pratica e tascabile.

In conclusione, provatelo: non ve ne pentirete 😉!

 

Farm Yatzy

Farm Yatzy
6.5

Voto

6.5/10

Pros

  • Variante da un gioco classico che deve esser provato almeno una volta;
  • Meccaniche si assimilano in pochi minuti;
  • Nonostante l'aleatorietà, è richiesta una capacità strategica del giocatore;
  • Ambientazione colorata, che piace ai più piccoli;

Cons

  • I giocatori che non amano i dadi devono tenersi alla larga da questo gioco;
  • Alcuni giocatori troveranno le meccaniche di gioco obsolete;

Commenti


immagine-profilo

Marco Grande Arbitro

Fondatore e caporedattore del blog nerd/geek/pop GiocoMagazzino. Blogger (da 12 anni), podcaster e youtuber. Sono un appassionato di giochi da tavolo, in particolare prediligo i giochi di carte. Una passione iniziata, e che continua, con Magic the Gathering! Per il resto sono un collezionista di action figure.

I commenti sono chiusi.

Leggi articolo precedente:
Alternative a non t’arrabbiare

Quali opzioni abbiamo per divertirci senza dover soffrire?

Chiudi