SHERBLOCK HOLMES: Uno Scandalo In Boemia (Recensione No Spoiler)

Vediamo ora il secondo nuovo caso della linea Sherblock Holmes. Un duello di cervelli sopraffini, un furto e una foto di troppo. Chi avrà la meglio su Sherlock: Il suo passato o il suo presente?

PANORAMICA GENERALE

Tornano gli Sherblock!

L’anno scorso vi avevo parlato del Caso della Victoria Cake e quest’anno l’appuntamento raddoppia con due nuove indagini.

Poco fa infatti vi ho parlato del primo caso uscito quest’anno, Lo spettro di Londra mentre ora affronteremo il secondo “Uno scandalo in Boemia” dove vestiremo i panni del mitico Sherlock e di Irene Adler, croce e delizia dell’investigatore.

Se non sapete cosa siano gli Sherblock (male), sono dei block notes/casi investigativi che di tanto in tanto potremo capovolgere per cambiare completamente il punto di vista del racconto e magari scoprire così elementi utili e fondamentali per la risoluzione del caso.

Uno scandalo in Boemia è un Sherblock di Alberto Orsini, composto da ben 64 pagine (più del precedente) e prodotto ancora una volta da Dracomaca.

In questa storia vivremo un duello tra due cervelli finissimi ed astuti, lo scopo è solo uno: recuperare per primi la preziosa foto o riuscire a custodirla gelosamente

La mente brillante di Sherlock riuscirà ad avere ancora una volta la meglio o la passione annebbierà il suo giudizio?

 

REGOLAMENTO

Questa avventura la inizieremo nei panni di Sherlock che si ritrova davanti al re ereditario di Boemia.

La situazione è molto delicata: circa 5 anni fa il re ha avuto una relazione con una certa Irene Adler e ora lei ha prove compromettenti che potrebbero rovinare le nozze reali.

I diversi tentativi di corruzione e di furto per recuperare la foto incriminata sono andati male e ora solo Sherlock può riuscire nell’impresa… forse.

A questo punto dovremo scegliere se vestire i panni del detective e quindi cercare di recuperare la foto o quelli di Irene e cercare di sventare il furto.

Con l’avanzare dell’avventura ci saranno diversi bivi tra cui scegliere che, come per un libro game normale, ci porterà in un nuovo capitolo/pagina da leggere.

Anche questa volta la storia ci farà decidere se cambiare punto di vista e continuare con l’altro personaggio oppure continuare con quello che stiamo usando, alternando non tanto i punti di vista ma le indagini parallele che ci saranno e che alla fine potrebbe intrecciarsi o meno.

 

All’interno troveremo indovinelli e piccoli enigmi che dovranno essere risolti per poter avanzare nell’avventura.

All’inizio infatti partiremo con 1 pipa e 1 cappello. In base al nostro personaggio attuale, vinceremo o perderemo pipe/cappelli che ci serviranno come “moneta” per l’ultimo atto del racconto e dell’indagine.

Anche questo fattore, come per gli altri sherblock, lo rendono rigiocabile per scoprire l’avventura di uno e dell’altra e scoprire se e quali saranno i punti in comune e i loro diversi obiettivi…perchè probabilmente non tutto e come sembra.

Per chi sceglierete di parteggiare? Chi avrà la meglio in questa sfida di menti e travestimenti?

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Questo altro caso di Sherblock è più simile al primo ed infatti l’autore è lo stesso.

Qui ci saranno due storie parallele che potrebbero incontrarsi e vi dico di più… ci potrebbe essere addirittura un TERZO punto di vista!

Altra cosa che mi è piaciuta è una sorta di finale extra nascosto che potrete sbloccare aguzzando l’ingegno e queste piccole cose collaterali a me piacciono molto.

La storia è più classica e l’obiettivo è chiaro fin da subito.

Se per lo spettro di Londra l’obiettivo era uno, indipendentemente dal personaggio, qui invece sarà duplice, a seconda dei panni che avrete scelto di indossare.

Oltre all’indagini ci saranno delle piccole scelte morali, ben ambientate col mondo di Sherlock da fare e anche questo non guasta.

L’enigma finale gioca con delle pagine speciali che provoca quell’effetto wow. Enigma che sarà diverso sia nel contesto che nello svolgimento a seconda del personaggio che stiamo giocando.

Anche questo caso mostra un’evoluzione dal precedente e si vede il lavoro che c’è dietro.

Super compatto nel formato e nel prezzo, ottimo per giocarlo ovunque!

.

Se vuoi supportarci, potresti acquistare i tuoi giochi preferiti (anche lo Spettro di Londra) cliccando qui!  Così facendo ci aiuterai a sostenere il nostro lavoro, il nostro progetto e la nostra passione a COSTO ZERO. Grazie!

.

 

 

 

Acquista i giochi da tavolo nel nostro store online di fiducia Magicmechant.it o dai uno sguardo alle offerte sui giochi da tavolo di Amazon.it
Continua a Seguirci anche su Facebook, Instagram e Youtube

immagine-profilo

Stefano Stievano

Mi sono avvicinato a questo mondo fin da piccolo ma solo da qualche anno ho deciso di accostarmi in maniera diversa ai giochi da tavolo. Dopo aver creato qualche prototipo, inventato cene con delitto, costretto i miei amici a fare da cavie tra giochi, quiz tv e quant'altro ho deciso da un po' di tempo di unire la passione per la scrittura e quella dei giochi da tavolo. Mi piace raccontare me stesso attraverso loro, le mie esperienze, i miei amici, la mia vita e la mia quotidianità. I miei giochi preferiti sono quelli tematici o deduttivi, meglio se con un pizzico di bluff e con ruoli segreti... ma difficile scegliere una categoria.... Spero un giorno di riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone possibile dentro al nostro folle e divertente mondo. Buon viaggio!

Una risposta a “SHERBLOCK HOLMES: Uno Scandalo In Boemia (Recensione No Spoiler)”

  1. […] SHERBLOCK HOLMES – UNO SCANDALO IN BOEMIA (Recensione) […]

Available for Amazon Prime