Giochiamo A Santa Monica: Sognando La California, Tra Spiagge Assolate, Vip E Onde Da Cavalcare

Santa Monica, il gioco di carte che metterà alla prova le nostre capacità di manager: riusciremo a stare sulla cresta dell’onda e creare il miglior lido della costa?

EDITORE:

A&G e a breve localizzato in Italiano da Little Rocket games

GIOCATORI:

Da 2 a 4

DURATA:

Circa 40 minuti

AMBIENTAZIONE:

In Santa Monica si viene trasportati in una fantastica spiaggia californiana e anche se il sole splende e i gabbiani volano spensierati sopra di noi non possiamo battere la fiacca.

Si perché ci scontreremo per creare la spiaggia migliore della costa, scegliendo le giuste attrazioni ed edifici che attirino turisti, locali e anche vip.

PREPARAZIONE:

Ogni giocatore si prepara prendendo una delle tessere di partenza, composte dai due spazi, marciapiede e spiaggia.

Ognuna è unica e fornisce le risorse iniziali. Tramite queste otteniamo i vip, le cui visite registrate con i segnalini orma ci forniscono prestigio, ovvero punti, se seguiremo le indicazioni in alto della tessera.

Non ci resta che preparare l’area di gioco, piazzando a faccia in su due file da quattro carte pescate casualmente dal mazzo. Queste rappresentano l’offerta disponibile da cui attingere per sviluppare la nostra attività.

Piazziamo rispettivamente i segnalini camioncino e meeple buongustaio.

Scegliendo la carta a cui sono abbinati otterremo un bonus, nel caso della carta del camioncino prendiamo un dollaro di sabbia, con il buongustaio invece otteniamo la possibilità di muovere di un passo un nostro visitatore tra locale, turista o vip.

Scegliamo casualmente due delle grandi tessere dollaro di sabbia, qui sono indicate delle possibili azioni che possiamo svolgere durante il turno pagando il costo indicato.

Possono darci la possibilità di prendere carte e muovere visitatori.

Ci rimane solo da scegliere una delle tessere punteggio che fornisce indicazioni per lo sviluppo della nostra spiaggia, per le prime partite viene consigliata la tessera blu.

Ora tutto è pronto e …

SI PARTE CON LA SFIDA:

Il primo giocatore sceglie tra le carte dell’offerta quale aggiungere alla sua spiaggia e ne ottiene eventuali effetti.

Sono accessibili gratuitamente solo le carte della prima fila, ma una volta scelta, la carta della seconda fila prende il suo posto e si pesca una nuova carta dal mazzo che occupa lo spazio rimasto vuoto.

Se una delle tessere dollaro di sabbia lo consente possiamo comprare anche carte della seconda fila, ma rispettando le condizioni richieste.

La tessera dollaro stabilisce quali categorie di carte si possono ottenere, la maggior parte infatti, rappresenta una particolare location.

Con il simbolo azzurro abbiamo le aree per i locali, in arancione quelle per i turisti, con il rosa sono indicate le zone commerciali, in giallo quelle sportive e in verde le aree naturali.

In alcune troviamo il simbolo di un’onda che indica le zone per il nuoto e il surf.

Posizionando vicine delle tessere con lo stesso simbolo andremo a formare delle catene, ottime per ottenere punteggio.

Le carte oltre ad avere delle categorie possono fornirci dollari o ospiti, indicati nel primo spazio.

Alcune, nel secondo, possono avere anche indicazioni per ottenere punti a fine partita, per esempio formando delle catene particolari o posizionando vicino tra loro certe categorie di carte.

Un’altra cosa a cui dobbiamo prestare attenzione è se le carte hanno all’interno dei cerchi di attività, che richiedono di essere riempiti da meeples.

La scelta delle carte deve essere fatta con attenzione, sono molte le cose che dobbiamo considerare per il migliore sviluppo della nostra attività e non solo, dobbiamo tenere d’occhio anche quelle degli altri.

La partita finisce quando si costruiscono quattordici nuove aree tra spiagge e marciapiedi.

IL BELLO  DEL GIOCO:

Sta nella sfida ad aggiudicarsi e costruire le migliori attrazioni, che soddisfino il maggior numero di richieste possibili.

 

VINCE LA PARTITA :

Chi ottiene più punti sommando tutti i vari elementi di gioco: i cerchi di attività riempiti, le richieste delle carte e quelle della tessera punteggio.

LE NOSTRE IDEE SUL GIOCO:

Abbiamo apprezzato molto il design elegante ed evocativo, grazie ad una azzeccatissima scelta di colori ti trasporta subito verso spiagge lontane.

Per noi l’impatto visivo è molto importante, prima di tutto deve colpirci la grafica e in Santa Monica siamo stati subito attratti dai vari elementi di gioco a tema spiaggia, dai meeples colorati alle tante possibili attrazioni che possiamo trovare nelle carte. E’ divertente alla fine scoprire che tipo di spiaggia avremo ottenuto con le nostre scelte.

Ma non è solo un gioco bello da vedere, ha anche delle meccaniche coinvolgenti.

Non lasciatevi ingannare, infatti, nonostante la sua atmosfera dai colori pastello sembri molto rilassata, il gioco non lo è affatto, anzi vi costringerà alla massima attenzione e vi ritroverete ad arrovellarvi ad ogni turno, più si va avanti più la scelta delle carte si farà lunga e sofferta.

Le  tessera punteggio e le condizioni dei dollari di sabbia ogni volta danno un diverso stampo alle partite e ci portano a fare strategie diverse, con una buona rigiocabilità.

Riuscire a realizzare più combinazioni possibili, in sole quattordici mosse, scopriremo non è per niente semplice.

Gli aspetti da tenere in considerazione sono tanti: tra movimenti dei vip e degli altri personaggi, i punteggi delle carte scelte e quelle dei bonus a fine partita, il gioco si rivela davvero strategico.

SE TI PIACE TI CONSIGLIAMO:

Villagers, per continuare a costruire ma con più leggerezza, oppure fai prosperare la tua civiltà del bosco con Everdell.

 

 

SEGUICI anche su Facebook e Instagram

immagine-profilo

GiochiAmo con Sara e Andrea

Entrambi amanti dei giochi da tavolo,fin da bambini, ma è da pochi anni che abbiamo iniziato a fare sul serio. Galeotto fu il primo Carcassonnne, regalo di amici, e da quel momento non ci siamo più fermati, sempre alla ricerca del prossimo gioco. Dopo tante partite e tante ricerche, ci è venuta la voglia di condividere le nostre idee e giocate con chi ha la nostra stessa passione. Ci piace spaziare tra i vari generi e i nostri gusti sono in continua evoluzione: al momento io, Andrea, ho un debole per i cooperativi e i filler originali; mentre io, Sara, mi diverto con gli strategici di carte e sono sempre più attratta dagli asimmetrici. Entrambi, però, non riusciamo a resistere ai titoli con una bella grafica e un design accattivante. Platone diceva che si scopre più di una persona da un'ora di gioco che in un anno di conversazione, e noi siamo perfettamente d'accordo, non c'è modo migliore per conoscersi e condividere che il momento dei giochi!

I commenti sono chiusi.