Giochi di carte per una serata in compagnia: ecco 4 opzioni di gioco con un mazzo solo

Quando si tratta di trascorrere una piacevole serata in compagnia, i giochi di carte si rivelano sempre una scelta vincente. In questo articolo, esploreremo cinque opzioni di gioco coinvolgenti che possono essere praticate utilizzando un solo mazzo di carte. Dai classici intramontabili alle varianti più originali, troverai sicuramente il gioco perfetto per rendere la tua […]

Quando si tratta di trascorrere una piacevole serata in compagnia, i giochi di carte si rivelano sempre una scelta vincente. In questo articolo, esploreremo cinque opzioni di gioco coinvolgenti che possono essere praticate utilizzando un solo mazzo di carte. Dai classici intramontabili alle varianti più originali, troverai sicuramente il gioco perfetto per rendere la tua serata divertente e memorabile. Scopriamo insieme come un semplice mazzo di carte può trasformarsi in un’esperienza di intrattenimento coinvolgente e divertente per te e i tuoi amici.

4 giochi che si possono fare con lo stesso mazzo di carte

Poker a 5 carte

Il Poker a 5 carte è un classico gioco di carte che si basa sulla formazione della migliore mano possibile con cinque carte. Il gioco può essere giocato da 2 a 6 giocatori. L’obiettivo è vincere il piatto, ovvero il montepremi formato dalle puntate dei giocatori.

Distribuzione delle Carte:

  • Ogni giocatore riceve cinque carte coperte dal mazziere.
  • Dopo la distribuzione delle carte, inizia la fase di scommesse.

Fasi del Gioco:

  1. Scommesse Iniziali: il giocatore alla sinistra del mazziere fa una “piccola scommessa” per iniziare il giro di puntate. Gli altri giocatori devono decidere se pareggiare (chiamare), aumentare (reraise) o abbandonare (fold).
  2. Scambio delle Carte (se desiderato): dopo la prima fase di scommesse, i giocatori hanno l’opzione di scartare alcune o tutte le loro carte e riceverne di nuove dal mazzo.

Il numero di carte che possono scartare varia, ma generalmente è consentito scartare fino a 3 carte. Dopo lo scambio delle carte, inizia una seconda fase di puntate.

  1. Puntate Finali: I giocatori fanno una seconda serie di scommesse.

Dopo le scommesse finali, i giocatori che sono ancora in gioco mostrano le loro mani.

  1. Determinare il Vincitore: Il giocatore con la migliore mano di poker vince il piatto.

Le mani vincenti seguono le combinazioni standard del poker: Coppia, Doppia Coppia, Tris, Scala, Colore, Full, Poker, Scala a Colore, Scala Reale.

Note Importanti:

  • In caso di parità tra le mani, la mano con le carte di valore più alto vince.
  • Se c’è ancora parità, si considera la seconda carta più alta e così via.
  • Se due o più giocatori hanno mani completamente identiche, il piatto viene diviso equamente tra di loro.

Vincere la Partita: Il gioco può continuare per più mani, e il vincitore è il giocatore con il maggior numero di gettoni o soldi alla fine del periodo concordato.

Scala 40

Scala 40, uno dei gioielli dei giochi di carte italiani, si presenta come un’opzione ideale per coinvolgere gruppi di 3-8 giocatori in una sfida avvincente e strategica. L’obiettivo principale del gioco è formare delle combinazioni di carte, chiamate scale, e liberarsi di tutte le proprie carte. Una scala è composta da almeno tre carte dello stesso seme in ordine numerico consecutivo.

Il mazzo di carte:

Il gioco si svolge con un mazzo standard di 52 carte. Nel gioco possono essere utilizzati uno o più jolly, che possono sostituire qualsiasi altra carta nel gioco. A seconda del numero di giocatori, il numero di carte distribuite può variare. Di solito, a tre giocatori vengono distribuite 13 carte a testa, mentre a quattro o più giocatori ne vengono distribuite 10.

Gioco:

Il gioco procede in senso antiorario. Il giocatore alla sinistra del mazziere inizia. Durante il proprio turno, il giocatore può pescare una carta dal mazzo o dalla pila di scarti.

Formazione delle scale:

Il cuore del gioco è la formazione di scale. Le scale possono essere di tre tipi:

  • Scala Pulita: Una sequenza di almeno tre carte dello stesso seme senza l’uso di jolly. Ad esempio, 7-8-9 di cuori.
  • Scala Mista: Una sequenza di almeno tre carte dello stesso seme con l’uso di uno o più jolly. Ad esempio, 7-8-Jolly-10 di picche.
  • Scala Chiusa: Una scala completa di sette carte dello stesso seme. Questa è la combinazione più forte nel gioco.

Jolly:

I jolly possono sostituire qualsiasi carta. Tuttavia, quando una scala contiene un jolly, i giocatori possono sostituire il jolly con la carta che rappresenta. Ad esempio, se una scala è formata da 7-8-Jolly, un giocatore può scartare la carta 9 per sostituire il jolly con la carta 9.

Il gioco termina quando un giocatore riesce a formare tutte le proprie carte in combinazioni valide e si libera di tutte le carte in mano. A questo punto, gli altri giocatori totalizzano i punti delle carte che hanno ancora in mano. Le carte numerate valgono il loro valore nominale, le figure valgono 10 punti, e gli assi valgono 1 punto. L’obiettivo è avere il punteggio più basso possibile.

Baccarat

Baccarat è un gioco che può sembrare complesso, ma in realtà è uno dei più semplici da imparare. Esistono diverse varianti del Baccarat, ma la versione più comune è il Punto Banco, che è spesso giocato nei casinò. Ecco come si gioca al Baccarat:

L’obiettivo del Baccarat è scommettere su quale mano avrà un punteggio più vicino a 9 punti: la mano del “Punto” (giocatore), la mano della “Banco” (banco) o un pareggio tra le due.

  • Il gioco si svolge su un tavolo apposito con posti per il Punto e il Banco.
  • Viene utilizzato un mazzo standard di 52 carte.
  • Le carte da 2 a 9 valgono il loro valore nominale, mentre 10, Jack, Queen e King valgono 0 punti. L’Asso vale 1 punto.
  • Ogni mano riceve inizialmente due carte.

Fasi del gioco:

  1. Piazzare le puntate: I giocatori piazzano le loro puntate sul Punto, sul Banco o sul Pareggio prima che le carte vengano distribuite.
  2. Distribuzione delle carte: Il croupier distribuisce due carte al Punto e due carte al Banco.

Se la mano del Punto o del Banco ha un totale di 8 o 9 punti, si dichiara una “naturale” e la mano è conclusa. Altrimenti, si procede con un’eventuale terza carta.

  1. Terza Carta (se necessario): La decisione di pescare una terza carta dipende dal totale delle prime due carte per entrambe le mani. Le regole sono predefinite e automatiche:
  • Se la mano del Punto è 0-5, pescano una terza carta.
  • Se la mano del Punto è 6-7, non pescano una terza carta.
  • Se la mano del Banco è 0-2, pescano una terza carta.
  • Se la mano del Banco è 3-6, pescano o meno a seconda della terza carta del Punto.
  • Se la mano del Banco è 7, non pescano una terza carta.
  1. Determinare il Vincitore: Si confrontano i totali delle carte del Punto e del Banco, e la mano con il totale più vicino a 9 vince. In caso di pareggio, le scommesse sul Punto e sul Banco sono restituite, e le scommesse sul Pareggio vengono pagate.

Bridge

L’obiettivo principale del Bridge è accumulare il maggior numero possibile di “contratti”. Un contratto consiste nell’assicurare un certo numero di prese (trick) in una determinata “famiglia” (un seme o “no-trump”, che significa senza un seme dominante).

Le carte sono distribuite in senso orario, dando 13 carte a ciascun giocatore. Durante l’asta (vedi sotto), il giocatore dichiarante (chi vince l’asta) determinerà il contratto e diventerà il “dichiarante”, mentre il suo compagno sarà il “muetto” (o “difensore”).

Fasi del gioco:

  1. Aste: inizia con un’asta in cui i giocatori fanno offerte sul numero di prese (trick) che pensano di poter fare e sul seme o “no-trump”. L’asta si muove in senso orario, e ogni giocatore può passare, fare un’offerta o dire “no-trump”. L’asta termina quando tre giocatori passano consecutivamente.
  2. Il Contratto: il giocatore che ha fatto l’ultima offerta vincente diventa il dichiarante e determina il contratto (il seme o “no-trump” e il numero di prese).
  3. Gioco delle carte: il muetto (compagno del dichiarante) mette le sue carte scoperte sul tavolo, e il dichiarante gioca sia le proprie carte che quelle del muetto. L’altro membro della squadra, chiamato “difensore”, gioca contro il contratto cercando di fare il maggior numero possibile di prese.
  4. Punteggio: il punteggio viene assegnato in base al contratto dichiarato e al numero effettivo di prese fatte. La squadra che dichiara cerca di fare almeno il numero di prese che ha annunciato durante l’asta.

Il Bridge utilizza un sistema di punteggio complesso basato su contratti fatti o persi, eventuali slam (fare tutte le 13 prese), e bonus per superare il contratto annunciato.

Dopo ogni mano, i giocatori si spostano in senso antiorario, e il gioco continua fino a quando è stato giocato un numero predeterminato di mani o quando si raggiunge un punteggio stabilito inizialmente.


I commenti sono chiusi.

Available for Amazon Prime